LNA: break in Svizzera per la Nati

di Fulvio Bricchi

Doppio turno nel massimo Campionato Svizzero di Hockey e, prima di congedarci per la pausa novembrina della Deutschland Cup (3-8/11), ripercorriamo la settimana appena andata in archivio; in seguito alle classifiche e stats, troviamo il roster di partenti della Nati.

GIORNATA 18

In netta ripresa le due ticinesi, entrambe vittoriose, ma se il Lugano regola in casa il Langnau, la vera impresa la compie l’Ambrì Piotta che con un perentorio 5 – 2 si impone al San Leonard in casa della capolista Friborgo. Non poteva essere più roseo l’esordio in campionato di Hans Kossmann e una vera e propria boccata d’ossigeno per i leventesi dopo quattro sconfitte consecutive. Decisiva la doppietta di Giroux nel secondo periodo dopo che il primo era terminato in parità ( 2 – 2) e sigillo di Emmerton (anche per lui doppietta) al 5’36’’ del terzo tempo a mettere in cassaforte il risultato. Da segnalare che due reti dell’ Ambri’ sono state siglate in inferiorità numerica. Con questa sconfitta (la seconda consecutiva) il Friborgo perde la vetta della classifica (ma con una partita in meno) a discapito dello Zurigo che regola 5 – 3 il Kloten alla Kolping Arena. Cinque marcatori diversi, a dimostrazione di un gioco corale, con 5 punti della prima linea Keller – Malgin – Wick che sigla la quinta rete a porta vuota. Una sola sconfitta, negli ultimi dieci incontri per i Lions.

Vittoria anche per il Davos che supera il Berna in trasferta e lo stacca anche in classifica, conquistando la quarta posizione, grazie ad un 5 – 2 maturato nel finale con due reti a porta vuota (Lindgren e Walser). I grigionesi ottengono così il quarto successo di fila mentre per gli orsi matura la terza sconfitta tra le mura amiche.

Nella zona calda della classifica ci sono invece voluti 10 rigori al Servette per avere ragione, in trasferta, di un Biel ( 3 – 2 ) che sembrava essersi ripreso dopo le vittorie contro Kloten e Lugano. Di Mercier il penalty decisivo.

E torniamo proprio al Lugano che alla Resega si impone sul Langnau non senza soffrire visto che solo un grande terzo periodo ( 3 – 0) permette di rimontare lo svantaggio dei primi due tempi ( 1 – 2 ). Filppula non segna ma fornisce tre assist per le doppiette di Klase e Sannitz. Per la prima volta da inizio stagione i bianconeri riescono così ad ottenere bottino pieno in due gare consecutive. Sicuramente un benvenuto al neo coach canadese Doug Shedden.

GIORNATA 19

Solo 8 squadre sul ghiaccio nella serata di Hallowen con le due ticinesi che non confermano quanto di buono fatto il giorno prima. Delle prime in classifica solo il Friborgo incrocia le stecche sul campo del Losanna rimediando la terza sconfitta consecutiva ( 1 – 4 ) e anche questa in maniera piuttosto netta. Se i burgundi stanno forse risentendo troppo dell’assenza di Bikov, con questa vittoria, la terza consecutiva, il Losanna mantiene l’ ottava posizione cioè l’ultima utile per accedere ai playoff e con due partite da recuperare.

Vittoria anche del Davos, che aggancia lo Zugo in quarta posizione (ma con due partite in più), grazie a un primo periodo regolato dalle reti di Wieser e Axelsson. Nel terzo drittel il Kloten tenta di riaprire la gara con Kallemberg in inferiorità ma al 18’17’’ Sciaroni suggella il 3 – 1 definitivo. Quinto successo consecutivo per i grigionesi che sembrano essersi decisamente ripresi dopo l’inizio stentato.

Male invece le ticinesi: Lugano sconfitto a Ginevra (2–4) che consolida la sesta posizione con tre gol in powerplay. Per due volte i bianconeri riescono a recuperare lo svantaggio (con Sannitz e Kienzle ) ma devono poi arrendersi alle reti di Slater e Romy. Per il Lugano una battuta d’arresto dopo due vittorie che riporta la formazione di Shedden in piena zona playout.

Anche l’Ambrì perde l’ennesima occasione per portarsi in zone più respirabili arrendendosi al Biel all’overtime. Eppure l’incontro si era messo in discesa per i biancoblù visto che al 4’33’’ Maenpaa e all’ 11’07’’ Pestoni del primo periodo avevano regalato il doppio vantaggio. Ma il Biel con crolla e a cavallo tra la fine del secondo e l’inizio del terzo periodo pareggia i conti con Joggi e Rossi. Di Stapleton al 3’27’’ del supplementare la rete che regala i due punti agli ospiti che si attestano in nona posizione.

RISULTATI DI VENERDI’ 30 OTTOBRE – GIORNATA 18

BERNA – DAVOS 2 – 5 ( O – 2 ; 1 – 1 ; 1 – 2 )

BIEL – SERVETTE 2 – 3 ( O – 1 ; 2 – 0 ; 0 – 1 ; 0 – 0 ; 2 – 3 )

FRIBORGO – AMBRI’ 2 – 5 ( 2 – 2 ; 0 – 2 ; 0 – 1 )

KLOTEN – ZURIGO 3 – 5 ( O – 1 ; 2 – 2 ; 1 – 2 )

LUGANO – LANGNAU 4 – 2 ( 1 – 2 ; 0 – 0 ; 3 – 0 )

 

RISULTATI DI SABATO 31 OTTOBRE – GIORNATA 19

AMBRI’ – BIEL 2 – 3 ( 2 – 0 ; 0 – 1 ; 0 – 1 ; 0 – 1 )

DAVOS – KLOTEN 3 – 1 ( 2 – 0 ; 0 – 0 ; 1 – 1 )

LOSANNA – FRIBORGO 4 – 1 ( 1 – 0 ; 2 – 0 ; 1 – 1 )

SERVETTE – LUGANO 4 – 2 ( 2 – 1 ; 1 – 1 ; 1 – 0 )

Classifica LNA
Squadra  Partite Punti
Zurigo     19      39
Friborgo   19      37
Zugo       17      34
Davos      19      34
Berna      19      28
Servette   18      26
Kloten     19      26
Losanna    17      25
Biel       19      24
Lugano     19      22
Ambrì      19      21
Langnau    18      17

 

pillole-lna-svizzera-640x320

(di Andrea Ferraris)

Ancora infortuni sulle Alpi svizzere. I Lions perdono Fabrice Herzog per 3-5 settimane a causa di un infortunio ad un braccio, dovranno fare a meno (non sono noti i tempi di recupero) anche di Austin Matthews, che lamenta un problema non specificato alla parte alta del corpo.
Problemi ad un gomito hanno fermato il burgundo Andrei Bykov che, sottoposto ad un intervento chirurgico, sarà out almeno per le prossime 2 o 3 settimane.

Kloten si separa dall’attaccante Mark Olver, che si trasferisce con effetto immediato agli Eisbären di Berlino. Ritorna a Ginevra l’attaccante Juraj Simek, con un contratto valido per questa stagione e l’opzione per la prossima. Dal prossimo campionato, il Losanna dovrà fare a meno di Ralph Stalder e Larri Leeger, che lasceranno i vodesi per approdare al Gotteron.

Curioso errrore durante l’estrazione degli accoppiamenti per i quarti di finale della Coppa Svizzera. Nell’urna era stato inserito anche il Friborgo (eliminato dal Losanna). Si è quindi proceduto ad una nuova estrazione. Il Gotteron avrebbe affrontato il Berna.

Diramata la lista dei giocatori convocati in nazionale per la Deutschland Cup, che si disputerà dal 3 all’8 novembre:
Portieri: Benjamin Conz (Friborgo), Sandro Zurkirchen (Ambrì-Piotta);
Difensori: Robin Grossmann (Zugo), Timo Helbling (Berna), Romain Loeffel (Ginevra), Dominik Schlumpf (Zugo), Lukas Stoop (Kloten), Ramon Untersander (Berna), Patrick Von Gunten (Kloten );
Attaccanti: Luca Cunti (Zurigo), Etienne Froidevaux (Losanna), Jason Fuchs (Ambrì-Piotta), Fabrice Herzog (Zurigo), Gregory Hofmann (Lugano), Mike Künzle (Zurigo), Lino Martschini (Zugo), Simon Moser (Berna), Kilian Mottet (Friborgo), Inti Pestoni (Ambrì-Piotta), Vincent Praplan (Kloten), Thomas Rüfenacht (Berna), Tristan Scherwey (Berna), Reto Suri (Zugo).

 

Marcatori LNA
Giocatore      Club  Partite Goal Assist Punti
1.Bouchard    (Zug)     17     8    17    25
2.Lindgren    (Davos)   17     6    17    23
3.Conacher    (Berna)   19     9    13    22
4.Di Domenico (Langnau) 17     7    15    22
5.Wieser      (Davos)   19     9     9    18
6.Martschini  (Zugo)    17     8    10    18
7.Nilsson     (Zurigo)  19     4    14    18

Top Goalies
#               Club        Sa%  GAA
1.T.Stephan    (Zugo)     93,9  1.98
2.N.Schlegel   (Zurigo)   92,9  2.16
3.E.Merzlikins (Lugano)   92,5  2.67
4.C.Huet       (Losanna)  92,0  1.97
5.R.Mayer      (Servette) 92,0  2.48

Tags: ,