I risultati della tredicesima giornata della stagione regolare

Serie A – Stagione Regolare 2015/16 – 13° Giornata – Giovedì 29 ottobre 2015

I Rittner Buam soffrono ma, infine, riescono a vincere a Selva di Val Gardena, mentre il Val Pusteria sconfigge in rimonta un vitalissimo Asiago ed approfittando dell’imprevisto passo falso casalingo del Vipiteno lo scavalca in classifica generale, posizionandosi a tre punti dalla formazione di Collalbo. La Valpe, conferma la ritrovata condizione e violando la Weihenstephan Arena, supera i Campioni d’Italia ai quali sottrae la quarta posizione. Il Fassa dopo le due ultime sconfitte esterne con Vipiteno ed Asiago, ritrova il sorriso ai danni del sempre più derelitto Cortina. I risultati di stasera e quelli del prossimo turno di sabato, saranno decisivi in vista del draft di Coppa Italia.
Ricordiamo che i quarti di finali di questa manifestazione si disputeranno sabato 5 e lunedì 7 dicembre mentre le fasi finali (semifinali e finali) saranno in programma il 12 e 13 dicembre al Palaghiaccio di Trento in Via Fersina 15 – Loc. Ghiaie Sud.

Fassa Falcons – SG Cortina Hafro 4-1 (1-0, 1-1, 2-0)
Stadio G.Scola – Alba di Canazei – ore 19:45
Il derby Ladino va al Fassa che conferma la sua buona disposizione casalinga e riprende il fil rouge delle vittorie interne, interrotte dalle due ultime sconfitte esterne, consecutive, di Vipiteno ed Asiago. Il Cortina non riesce a scrollarsi di dosso i suoi problemi e trova la sua ottava sconfitta consecutiva. Per capire le dimensioni della crisi, per molti versi imprevista, che stanno vivendo gli scoiattoli Cortinesi, basta ricordare che l’ultima vittoria della pattuglia di John Parco risale a sabato 3 ottobre.
MARCATORI: 1-0 Mark Thomas Lee (nessun assist) 14:33; 2-0 Marton Vas (superiorità numerica) (Carlo Lorenzi, Martin Castlunger) 21:43; 2-1 Nicola Fontanive (Marcello Ranallo, Andrea Moser) 31:49; 3-1 Martin Castlunger (Mark Thomas Lee, Michael Jouko Vaskivuo) 48:18; 4-1 Jari Monferone (Luca Felicetti, Thomas Dantone) 48:31;
TIRI: Fassa Falcons 40 (17 10 13) – Hafro SG Cortina 23 (7 8 8)
Dati Della Partita: Durata incontro: 2:05, Spettatori: 248, Arbitro: Karl Pichler, Arbitro 2: Daniel Gamper, Primo Giudice di linea: Federico Pace, Secondo Giudice di linea: Alexander Wiest, Marcatore ufficiale: Cristian Bernard.

HC Val Pusteria Lupi – Asiago Hockey 1935 2-1 (0-0, 1-1, 1-0)
Stadio Lungo Rienza – Brunico – ore 20:30
Settimana decisiva per i giallo neri che sfruttando le due gare casalinghe contro Asiago e Gherdeina possono cercare di insidiare le posizioni di vertice. Altrettanto delicati i due ultimi turni per i giallo-rossi Asiaghesi poiché anche per loro sarà determinante la posizione che riusciranno ad ottenere al termine di questi due turni per stabilire le gerarchie nella fase finale della Coppa Italia. Tra gli ospiti sono assenti oltre a capitan Borrelli, che oramai possiamo praticamente considerare (almeno per il momento) un ex, anche Miglioranzi e Iori. Tra i padroni di casa, pesano, invece, le assenze di Scandella e Kavanagh. Le prime due occasioni sono sulle stecche di Helfer e Hofer ma Carrozzi è pronto e non si lascia sorprendere. Gli ospiti, a loro volta,  giocano, al solito, senza fronzoli e trovano le loro migliori occasioni con Sullivan e Bentivoglio, stoppate dall’attento guardiano Pusterese. C’è da dire che entrambe le formazioni sono, peraltro, molto attente a non commettere errori che possano lasciare spazi agli avversari e la prima frazione di gioco si conclude quindi sul risultato di 0-0.
Nel secondo drittel, l’Asiago tenta con Nigro e Marchetti, ma ambedue le conclusioni trovano ben pronto Riksman alla risposta. Per i Lupi si fa vedere  Erlacher, dopo un buon assist di Glira e De Virgilio, ben imbeccato da Oberrauch. Il goal è nell’aria ed arriva grazie ad un bel cambio di direzione di Lo Presti che trova un varco nella difesa giallonera. I Lupi rispondono con una bella azione Maylan, Andergassen e Bouchard conclusa del Quebecchese sopra la traversa. Un fallo di Bentivoglio sanzionato da una penalità di due minuti porta alla reazione di Helfer punita con 2+2 di penalità, ed è proprio in inferiorità numerica che il Val Pusteria, prima si aggrappa all’abilità del suo estremo difensore e poi trova addirittura il pareggio con Max Oberrauch ben servito da Andergassen suscitando l’esultanza dei quasi 800 spettatori presenti.
Il terzo drittel è, probabilmente, il più bel periodo di gioco visto quest’anno al Lungo Rienza in quanto le due formazioni, senza tanti tatticismi, cercano di superarsi l’un l’altra. I locali debbono stringere i denti in un paio di occasioni soprattutto a causa delle inferiorità numeriche legate alle penalità inflitte ad Althuber e Bouchard. Il goal partita, infine, porta la firma di Justin Maylan che, superato un difensore, inganna Carrozzi con una finta siglando il 2-1. L’Asiago a 57 secondi prima della fine, chiede il Timeout e fa uscire il suo portiere dal ghiaccio. Trainer Lefebvre porta i suoi 6 migliori marcatori, tra cui “quarterback” Lutz ed cerca, ancora una volta, con veemenza, il punto della parità, ma il Val Pusteria stringe i denti ancora una volta e porta a casa la vittoria da tre punti.
MARCATORI: 0-1 Mirco Presti (Andreas Lutz, Anthony Nigro) 29:57; 1-1 Max Oberrauch (inferiorità numerica, Kevin DeVergilio, Rapahel Andergassen) 38:42; 2-1 Justin Maylan (Max Oberrauch, Christian Willeit) 57:05;
TIRI: HC Val Pusteria Lupi 30 (6 12 12) – Asiago Hockey 1935 28 (6 11 11).
MINUTI DI PENALITA’: HC Val Pusteria Lupi 10 (0, 6, 4) – Asiago Hockey 1935 4 (0, 4, 0)
Dati Della Partita: Durata incontro: 2:00, Spettatori: 760, Arbitro: Luca Cassol, Arbitro 2: Claudio Pianezze, Primo Giudice di linea: Luca Zatta; Secondo Giudice di linea: Omar Piniè, Marcatore ufficiale: Alois Cimadom.

HC Gherdëina valgardena.it – Rittner Buam 5-6 (2-2, 3-2, 0-2)
Stadio Pranives – Selva di Val Gardena – ore 20:30
Vittoria soffertissima dei Buam che dopo un match in salita riescono a prendere il largo solo negli ultimi 15 minuti di gioco. Sorprendente la prestazione del Val Gardena che per due terzi di gara ha combattuto ad armi pari con “la corazzata di Collalbo”.
MARCATORI: 0-1 Brendan Cook (Mark Van Guilder, Simon Kostner) 4:49; 1-1 Derek Thomas Eastman (Ivan Demetz, Gabriel Vinatzer) 7:06; 1-2 Christian Borgatello (superiorità numerica) (Brad Cole, Brendan Cook) 11:26; 2-2 Fabrizio Senoner (superiorità numerica) (Luke Moffatt, Enrico Chelodi) 15:11; 2-3 Ivan Tauferer (Alexander Eisath, Mirko Quinz) 22:15; 3-3 Ivan Demetz (nessun assist) 22:42; 4-3 Benjamin Bregenzer (superiorità numerica) (Davide Holzknecht, Benjamin Kostner) 31:14; 4-4 Dan Tudin (nessun assist) 33:24; 5-4 Justin Mercier (Shane Sims, Luke Moffatt) 36:50; 5-5 Simon Kostner (Brad Cole, Mark Van Guilder) 44:22; 5-6 Brendan Cook (Mark Van Guilder, Markus Spinell) 51:16;
TIRI: HC Gherdeina valgardena.it 24 (9 7 8) – Rittner Buam 44 (19 13 12)
Dati Della Partita: Spettatori: 450, Arbitro: Gregory Loreggia, Arbitro 2: Leandro Soraperra, Primo Giudice di linea: Federico Stefenelli, Secondo Giudice di linea: Alexander Waldthaler:

SSI Vipiteno Weihenstephan – HC Valpellice Bodino Engineering 2-3 (1-2, 0-0, 1-1)
Weihenstephan Arena – Vipiteno – ore 20:30
Nonostante le assenze di Beca e Della Rovere, e le cinque penalità contro nessuna fischiata contro i padroni di casa, gli uomini di Curcio vincono meritatamente, in casa del Vipiteno.
Per i Bulldogs si tratta di una grande impresa che ha visto come assoluto protagonista il portiere Shane Madolora. Per i Torresi hanno segnato Canzanello, Canale e Caletti.
MARCATORI: 0-1 Andy Canzanello (Stefan Ilic, Alexander Petrov) 10:13; 1-1 John Lazo (superiorità numerica) (Adam Hughesman) 13:14; 2-1 Pietro Canale (Alexander Petrov) 18:34; 3-1 Edoardo Caletti (inferiorità numerica) (nessun assist) 40:29; 3-2 Adam Hughesman (superiorità numerica) (Maksims Sirokovs, John Lazo) 43:40;
TIRI: SSI Vipiteno Weihenstephan 42 (16 10 16) – HC Valpellice Bodino Engineering 24 (13 5 6)
Dati Della Partita: Durata incontro: 2:10, Spettatori: 467, Arbitro: Thomas Gasser, Arbitro 2: Alex Lazzeri, Primo Giudice di linea: Christian Cristeli, Secondo Giudice di linea: Matthias Cristeli; Marcatore ufficiale: Tahnee Wild.

Classifica Generale:
Renon 30 punti;
Val Pusteria 27 punti;
Vipiteno 26 punti;
Valpellice 18 punti;
Asiago 17 punti;
Fassa 17 punti;
Gherdëina 11 punti;
Cortina 7 punti;

Tags: