Vincono tutte e quattro le formazioni Alto-Atesine.

Serie A – Stagione Regolare 2015/16 – 11° Giornata – Giovedì 22 ottobre 2015.

I risultati dell’Undicesima giornata della stagione regolare sorridono alle formazioni Alto Atesine che, sfruttano al meglio il turno casalingo e festeggiano la conquista di tutte e quattro le vittorie in palio. Due, invero, raggiungono il risultato, solo dopo i tre tempi regolamentari a dimostrazione un ritrovato equilibrio nel torneo.

La Classifica Generale che si viene a creare in seguito ai risultati di questa serata vede aumentare il vantaggio delle tre Formazioni di testa. La capolista Rittner Buam nonostante sia costretta a fare gli straordinari contro l’Asiago, ottiene alla fine, la vittoria che voleva. Le inseguitrici, Val Pusteria e Vipiteno, vincono al termine dei tre empi regolamentari e, così facendo, rosicchiano un punticino alla medesima Capolista.

Tra Gherdëina e Cortina sono i padroni di casa ad avere la meglio sia pure all’Overtime e con questa vittoria, la formazione di Henry Thom distanzia ulteriormente quella di John Parco avvicinandosi al gruppetto delle formazioni di “centro classifica”.

 

Rittner Buam – Asiago Hockey 1935 1-0 OT (0-0, 0-0, 0-00, 1-0)

Ritten Arena – Collalbo – ore 20:00

MARCATORI: 1-0 Julian Kostner (superiorità numerica) (Alex Frei) 62:49;

I Rittner Buam fanno loro il match-clou della giornata bissando, in casa propria, la larga (1-6) vittoria conquistata all’Odegar. Nelle fila dell’Asiago si registrano i ritorni di Marchetti e Benetti. Lunga la lista degli assenti che, invece, comprende: Borrelli, Iori, Tessari Matteo e Pace. I Rittner Buam di contro, sono al gran completo.

La partita, assai equilibrata nei sessanta minuti regolamentari, si decide all’overtime. Dopo 2 minuti e 9 secondi Daniel Sullivan stende Borgatello che se ne stava andando da solo contro Carrozzi: è rigore. Il goalie stellato riesce però ad opporsi alla conclusione del capitano del Renon. Passano pochi secondi e, in superiorità numerica, i Rittner Buam trovano la via del goal; il giustiziere è il giovane Julian Kostner, che va in rete, su assist di Alex Frei al 2:49.

Dati Della Partita: Durata incontro: 2:06, Spettatori: 422, Arbitro: Claudio Ferrini, Arbitro 2: Luca Marri, Primo Giudice di linea: Christian Cristeli, Secondo Giudice di linea: Matthias Cristeli. Marcatore ufficiale: Birgit Prast

TIRI: Rittner Buam 36 (14, 12, 7, 3) – Asiago Hockey 1935 21 (4, 12, 4, 1)

 

S.S.I. Vipiteno Weihenstephan Broncos – Fassa Falcons 6-3 (2-2, 3-0, 1-1)

Weihenstephan Arena – Vipiteno – ore 20:30

Con un secondo drittel di grande temperamento, il Vipiteno sconfigge, un buon Fassa, in grado di confermarsi anche stasera a buoni livelli di gioco. La vittoria dei Broncos è stata ancor più apprezzabile in quanto tre delle sei segnature sono giunte dal contributo dei giocatori locali importanti, che sono stati in grado di decidere il match; delle prime quattro reti, infatti, tre portano la firma di Kofler, Baur e Mair, prodotti del generosissimo vivaio Vipitenese.

MARCATORI: 1-0 Tobias Kofler (Adam Hughesman, John Lazo) 2:49; 1-1 Michael Jouko Vaskivuo (Martin Castlunger, Marton Vas) 13:05; 2-1 Simon Baur (Jason Walters, John Lazo) 13:48; 2-2 Mark Thomas Lee (superiorità numerica) (Jason Lawrens Lepine, Michael Jouko Vaskivuo) 15:27; 3-2 John Lazo (superiorità numerica) (Adam Hughesman, Simon Baur) 21:06; 4-2 Patrick Mair (Adam Hughesman, Simon Baur) 29:52; 5-2 John Lazo (Jason Walters, Maksims Sirokovs) 39:21; 5-3 Michael Jouko Vaskivuo (Mark Thomas Lee, Jason Lawrens Lepine) 49:42; 6-3 Adam Hughesman (porta vuota) (Simon Baur, Maksims Sirokovs) 59:18.

Dati Della Partita: Durata incontro: 2:05, Spettatori: 503, Arbitro: Karl Pichler, Arbitro 2: Turo Virta, Primo Giudice di linea: Federico Pace, Secondo Giudice di linea: Alexander Waldthaler, Marcatore ufficiale: Tahnee Wild.

TIRI: SSI Vipiteno Weihenstephan 38 (16, 16, 6) – Fassa Falcons 27 (8, 8, 11)

 

HC Val Pusteria Lupi – HC Valpellice Bodino Engineering 4-1 (0-0, 2-1, 2-0)

Stadio Lungo Rienza – Brunico – ore 20:30

Il Valpellice si ripresenta al Lungo Rienza dopo il pesante 1-7 casalingo di tre settimane orsono. Tra gli ospiti lunga la lista degli assenti che comprende Beca, Roehl così come Nicoletti e Canzanello. Anche i locali arrivano al face-off alquanto incerottati perché alle già lunghe assenze di Scandella, Tauber e Elliscassis si aggiunge quella del terzino Kavanagh.

Il primo drittel è stato abbastanza equilibrato con due sole conclusioni importanti da segnalare, la prima sulla stecca di Olivero (al sesto) e la seconda (al decimo) su quella del pusterese Bouchard.

Nel secondo tempo parte fortissimo il Val Pusteria che trova il vantaggio dopo appena 36 secondi grazie a Patrick Bona, e, sfruttando un periodo di doppia superiorità numerica, raddoppia meno di due minuti dopo con il Franco-Canadese Bouchard, giunto alla sua quindicesima segnatura stagionale. Andergassen fallisce di poco il colpo del 3-0 mentre, di contro, Petrov in Power play accorcia le distanze. E’ questo il miglior periodo per la Valpe che ha sulla stecca di Pozzi il colpo del possibile 2-2.

Nel terzo tempo i Torresi hanno un po’ pagato dazio in termini di stanchezza ed il Val Pusteria ha avuto maggiore libertà di azione. Nonostante ciò i Pusteresi hanno dovuto giungere quasi al 58 per trovare il punto della sicurezza con Oberrauch che andava a rete dopo una buona combinazione con Bona. Il punto del 4-1, che dava alla sconfitta della Valpe una dimensione, forse, troppo marcata, giungeva a due secondi dalla sirena ad opera di Maylan che realizzava a porta vuota.

MARCATORI: 1-0 Patrick Bona (Max Oberrauch, Danny Elliscasis) 20:35; 2-0 Francois Bouchard (superiorità numerica 2) (Armin Hofer, Justin Maylan) 22:17; 2-1 Alexander Petrov (superiorità numerica) (Trevor Johnson, Andre Signoretti) 34:23; 3-1 Max Oberrauch (Patrick Bona, Kevin DeVergilio) 57:47; 4-1 Justin Maylan (porta vuota) (Francois Bouchard, Daniel Glira) 58:58.

Dati Della Partita: Durata incontro: 1:58, Spettatori: 675, Arbitro: Thomas Gasser, Arbitro 2: Leandro Soraperra, Primo Giudice di linea: Manuel Manfroi, Secondo Giudice di linea: Federico Stefenelli, Marcatore ufficiale: Alois Cimadom.

TIRI: HC Val Pusteria Lupi 35 (10, 12, 13) – HC Valpellice Bodino Engineering 24 (7, 15, 2)

 

HC Gherdëina valgardena.it – S.G. Cortina Hafro 4-3 OT (3-1, 0-2, 0-0, 1-0)

Stadio Pranives – Selva di Val Gardena – ore 20:30

E’ l’ex Vipiteno Derek Thomas Eastman a decidere il match a favore dei padroni di casa con una secca conclusione dalla blu dopo appena venti secondi dall’inizio del tempo supplementare. I primi sessanti minuti avevano visto una altalena di risultati che aveva portato dopo il 3-1 del primo tempo alla parità al temine della seconda frazione di gioco. Il terzo drittel non cambiava le situazioni e tutto si decideva, come descritto, nei sette minuti di extra-time.

MARCATORI: 1-0 Enrico Chelodi (Justin Mercier, Shane Sims) 0:55; 1-1 Angelo Esposito (superiorità numerica) (Nicola Fontanive, Alexander Gellert) 6:08; 2-1 Fabrizio Senoner (nessun assist) 14:08; 3-1 Luke Moffatt (superiorità numerica 2) (Justin Mercier, Derek Thomas Eastman) 18:2; 3-2 Federico Lacedelli (Riccardo Lacedelli, Saverio Posa) 28:10; 3-3 Marcello Ranallo (Riccardo Lacedelli) 29:56; 4-3 Derek Thomas Eastman (Joel Brugnoli, Fabrizio Senoner) 60:20;

Dati Della Partita: Durata incontro: 2:12, Spettatori: 350, Arbitro: Fabio Lottaroli, Arbitro 2: Luca Cassol, Primo Giudice di linea: Omar Piniè; Secondo Giudice di linea: Mauro De Zordo

TIRI: HC Gherdëina valgardena.it 33 (12, 4, 12, 5) – Hafro SG Cortina 28 (13 6 9 0)

 

Classifica Generale

Renon 27 punti;

Val Pusteria 24 punti;

Vipiteno 23 punti;

Fassa 14 punti;

Asiago 14 punti;

Valpellice 12 punti

Gherdëina 11 punti;

Cortina 7 punti;

Tags: