Un Milano sprecone e distratto cede al Valvenosta

Dopo due sconfitte, Egna ed Appiano, ci aspettavamo un Milano diverso ed invece il Valvenosta, dopo una partita attenta e concreta, porta a casa la posta piena. Quasi 1600 le presenze sugli spalti che Piroso Alessiocantano, spingono, incitano i propri beniamini ma purtroppo non è stato sufficiente. E pensare che il match per i ragazzi di Da Rin è iniziato nei migliori dei modi tanto è vero che, dopo solo un minuto di gioco, Piroso porta in vantaggio i padroni di casa. Poco dopo è la coppia Borghi e Lancsar ad impegnare Rizzon che non si lascia sorprendere. I rossoblù insistono e creano, senza fortuna, con Vanetti, Borghi e ancora Piroso. Il Milano spreca, ha dalla sua anche quasi un minuto di doppia superiorità, ma Rizzon abbassa la saracinesca su Lo Russo, Latin e Re.

Piccinelli LorenzoNel secondo drittel gli altoatesini scendono sul ghiaccio più decisi e dopo solo 53″ impattano grazie ad un veloce scambio tra Tombolato e Stocker con quest’ultimo che supera Tesini. I padroni di casa non ci stanno e, al 5.48, un missile dalla blu di Radin li riporta in vantaggio. La partita si fa nervosa; in panca puniti finiscono Gherardi, Malerba, Marini, Alario, Lanziner, Latin e Borghi per i rossoblù; Oberdörfer, Pfostl ed Unterholzer per il Vinschgau. Il Milano è in difficoltà e gli ospiti prima pareggiano con Federico Demetz, poi passano in vantaggio con Michael Stocker ed infine allungano con Tombolato.

Dopo il secondo intervallo i rossoblù si presentano sul ghiaccio più determinati. Creano con Lancsar, Lanziner e Piccinelli, ma sono gli ospiti a realizzare, in inferiorità numerica, con Tombolato. Al 6.14 Lanziner realizza il 3 a 5. Da questo momento si assiste ad un assedio dei padroni di casa ma oramai è troppo tardi e così il Valvenosta porta a casa una vittoria importante. Il prossimo impegno per Re e soci sarà, sabato 24 novembre, sul difficile ghiaccio di Merano.

Hockey Milano Rossoblu – AHC  Valvenosta 3-5 (1-0, 1-4, 1-1)

Reti: 1-0 Alessio Piroso (Andrea Pirelli, Gianluca Tilaro) 1:00, 1-1 Michael Stocker (Federico Demetz, Roland Pircher) 20:53, 2-1 Andreas Radin (Gianluca Tilaro, Lorenzo Piccinelli) 25:48, 2-2 Federico Demetz (superiorità numerica) (Riccardo Tombolato, Michael Guarise) 30:46, 2-3 Michael Stocker (superiorità numerica 2) (Riccardo Tombolato, Mattia Micali) 36:21, 2-4 Riccardo Tombolato (superiorità numerica) (Michael Stocker, Roland Pircher) 37:51, 2-5 Riccardo Tombolato (inferiorità numerica) (Roland Pircher) 45:04, 3-5 Gregor Lanziner (superiorità numerica) (Marcello Borghi, Andrea Vanetti) 46:14

Tiri: Milano 65, Valvenosta 50

Penalità: Milano 13 (26 minuti), Valvenosta 14 (28 minuti)

Spettatori: 1590