I Rittner Buam restano soli in testa alla classifica generale

Serie A – Stagione Regolare 2015/16 – 8° Giornata – Sabato 10 ottobre 2015

I Rittner Buam, vincono e convincono ad Alba di Canazei ed approfittando del mezzo passo falso del Vipiteno, che supera il Val Pusteria solo ai tiri di rigore, si ritrovano, da soli, in testa alla Classifica Generale. Nella Prima serata del secondo girone brilla, inoltre, la vittoria dell’Asiago che ottiene contro il Gherdëina tre punti molto importanti,  per il morale della pattuglia di Patrice Lefebvre. A Cortina si registra la terza vittoria consecutiva del Valpellice, a dimostrazione che la “cura Pat Curcio” inizia a fare il suo effetto.

S.S.I. Vipiteno Weihenstephan – HC Val Pusteria Lupi 4-3 d.t.r. (0-0, 2-1, 1-2, 0-0, 1-0)

Weihenstephan Arena – Vipiteno – ore 19:30

Il Vipiteno rende pan per focaccia al Val Pusteria vendicando la sconfitta subita, appena ventiquattro ore prima, al Lungo Rienza. Stasera, sul ghiaccio di casa, i Broncos escono, infatti, vincitori, per 4-3 al termine di un match combattutissimo, deciso soltanto ai tiri di rigore.

Il Val Pusteria, anche stasera, ha lamentato le assenze degli attaccanti Giulio Scandella e Lukas Tauber, mentre al Vipiteno mancavano i difensori Daniel Fabris e Daniel Maffia. Tra i Broncos, dopo la pausa del Lungo Rienza, è ritornato il brissinese Mark Demetz a difesa della gabbia. Nelle linee offensive dei Lupi, Francois Bouchard ha giocato con Andergasser e Maylan; Bona è salito al fianco di Oberrauch e DeVergilio mentre Erlacher ha giostrato insieme a Schweitzer e Rizzo.

Nel primo drittel si è pattinato un po’ “al rallentatore” e c’è stato ben poco da segnalare. Il secondo periodo è stato di un’intensità del tutto diversa; le formazioni sono scese sul ghiaccio con ben altri intendimenti e, di conseguenza, i goals, e lo spettacolo, non si sono fatti attendere. Ha aperto le danze il Pusterese Justin Maylan che in controfuga, dopo tre minuti e mezzo, è riuscito a battere Demetz. Il pareggio dei padroni di casa è giunto, a firma di Adam Hughesman, in situazione di superiorità numerica, derivante da una penalità inflitta proprio allo stesso Maylan. Sull’impeto della segnatura, il Vipiteno ha continuato a cingere d’assalto il terzo difensivo giallo-nero ed il 2-1 è arrivato intorno al minuto ventisette grazie a Daniel Erlacher. Il punto, peraltro, per essere convalidato, ha richiesto perfino la prova video. Il secondo periodo si è chiuso con una spettacolare parata di Demetz su conclusione di Oberrauch e col minimo vantaggio a favore dei padroni di casa.

Nel terzo drittel il Val Pusteria ha trovato abbastanza presto il pareggio con Kevin DeVergilio, autore di un grande numero. Le due successive segnature di Walters e Bouchard hanno dato ancor più sapore ad una sfida che è stata veramente di buon spessore tecnico.

Nei sette minuti del tempo supplementare, sul ghiaccio c’è stato soprattutto il Val Pusteria che però non è riuscito a concretizzare, in reti, la sua superiorità di gioco. Si è quindi arrivati ai tiri di rigore. Nella prima serie di cinque (per parte) l’equilibrio si è mantenuto inalterato in quanto, alle trasformazioni di Hughesman e Hackhofer, per i locali, hanno risposto, quelle di Bouchard e Maylan per gli ospiti. Le due formazioni sono quindi andati ai tiri ad oltranza ed a questo punto si è deciso il match: mentre, infatti Hughesman ha insaccato il suo secondo tentativo, Bouchard non è riuscito a fare altrettanto. I due punti della vittoria sono andati, conseguentemente, al Vipiteno mentre i ragazzi di Mario Richer si sono dovuti accontentare di un solo punticino.

MARCATORI: 0-1 Justin Maylan (nessun assist) 23:26; 1-1 Adam Hughesman (superiorità numerica) (Maksims Sirokovs, Simon Baur) 25:01; 2-1 Daniel Erlacher (Adam Hughesman) 26:43; 2-2 Kevin DeVergilio (Ryan Kavanagh) 43:52; 3-2 Jason Walters (Adam Hughesman, Simon Baur) 47:26; 3-3 Francois Bouchard (Daniel Glira) 56:56; 4-3 Adam Hughesman (tiro di rigore).

Dati della Partita: Arbitro: Luca Cassol, Arbitro 2: Claudio Pianezze, Primo Giudice di linea: Omar Piniè, Secondo Giudice di linea: Luca Zatta. Marcatore ufficiale: Tahnee Wild. Durata incontro: 2:35, Spettatori: 1,016.

Fassa Falcons – Rittner Buam 0-4 (0-1, 0-2, 0-1)

Stadio G.Scola – Alba di Canazei – ore 19:45.

I Rittner Buam si prendono una comoda rivincita contro i Falcons, vendicando, abbondantemente, la sconfitta, subita ieri sera sul ghiaccio di casa, proprio ad opera della formazione di Ron Ivany. L’esito della gara non è mai stato in discussione ed i Buam sono apparsi, almeno questa sera, meglio disposti ed anche in migliore condizione fisica. Il Fassa ha, forse, pagato la fatica dei due impegni così ravvicinati che ne hanno sicuramente limitato la freschezza atletica.

MARCATORI: 0-1 Simon Kostner (Brendan Cook, Mark Van Guilder) 6:55; 0-2 Brendan Cook (superiorità numerica 2) (Mark Van Guilder, Christian Borgatello) 26:14; 0-3 Emanuel Scelfo (Alex Frei) 39:07; 0-4 Mark Van Guilder (inferiorità numerica 2) (porta vuota) (Christian Borgatello) 53:46;

Dati Della Partita: Arbitro: Andrea Moschen, Arbitro 2: Andrea Benvegnù, Primo Giudice di linea: Matthias Cristeli, Secondo Giudice di linea: Simone Mischiatti. Marcatore ufficiale: Cristian Bernard. Spettatori: 275. Durata incontro: 2:09

Asiago Hockey 1935 – HC Gherdëina valgardena.it 8-4 (2-1, 3-1, 3-2)

Stadio Odegar – Asiago – ore 20:30

Difese un po’ allegre ed attacchi a mitraglia. Questo quanto visto stasera all’Odegar dove l’Asiago è tornato finalmente a vincere. Tra gli stellati da segnalare l’Hat-trick di Sean Bentivoglio che ha avuto, tra l’altro, il merito di sbloccare  il risultato, in apertura, con una doppietta. Da segnalare che, mentre due delle quattro segnature dei Gardenesi sono arrivate con l’uomo in più, l’Asiago, nelle cinque occasioni avute durante l’intera partita, non è mai riuscito a sfruttare la superiorità numerica. Una cosa davvero stupefacente (in negativo) poiché, nel recente passato, i Campioni d’Italia ci avevano abituato ad un ben altro utilizzo dello special-team!!!

MARCATORI: 1-0 Sean David Bentivoglio (Marco Josè Magnabosco) 3:38, 2-0 Sean David Bentivoglio (Daniel Anthony Sullivan) 3:51; 2-1 Shane Sims (nessun assist) 19:16; 3-1 Mirco Presti (Enrico Miglioranzi) 22:55; 4-1 Sean David Bentivoglio (Marco Josè Magnabosco, Enrico Miglioranzi) 25:48; 4-2 Benjamin Kostner (superiorità numerica) (Derek Thomas Eastman) 32:25; 5-2 Federico Benetti (Andrea Strazzabosco) 36:20; 5-3 Justin Mercier (Fabio Kostner, Shane Sims) 42:34; 6-3 Layne Ulmer (Sean David Bentivoglio) 46:05; 7-3 Mike Sullivan (nessun assist) 46:18; 7-4 Derek Thomas Eastman (superiorità numerica) (Shane Sims) 50:59; 8-4 Lorenzo Casetti (Enrico Miglioranzi, Marco Josè Magnabosco) 55:40.

Dati Della Partita: Arbitro: Claudio Ferrini, Arbitro 2: Luca Marri, Primo Giudice di linea: Nicola Basso, Secondo Giudice di linea: Federico Pace. Marcatore ufficiale: Mariano Sartor. Durata incontro: 2:03. Spettatori: 820

S.G. Cortina Hafro – HC Valpellice Bodino Engineering 1-2 (0-0, 0-1, 1-1)

Stadio Olimpico – Cortina – ore 20:30

Il Cortina di John Parco scivola mestamente in fondo alla classifica superato anche dall’Asiago,  ex squadra del tecnico cortinese. Il Valpellice, di contro, giunge alla sua terza vittoria consecutiva ed a questo punto possiamo pensare che il “bravo meccanico” Pat Curcio abbia trovato la giusta carburazione del motore dei Torresi. Un elogio particolare va  anche al portiere Shane Madolora, che, battuto a trentuno secondi dalla sirena aveva, probabilmente, pregustato il meritato shutout. Dopo un primo tempo senza soverchi sussulti, anche nella seconda parte della gara le due formazioni si sono affrontate con grande spirito agonistico. L’equilibrio si è infine sbloccato ad un minuto e mezzo dalla seconda sirena, allorquando Della Rovere, in controfuga, servito da Caletti, ha posto il disco all’incrocio dei pali della gabbia cortinese.

Nel terzo drittel, Madolora si è guadagnato il gettone-presenza, salvando su Crowley (due volte) e su Gellert. La Valpe ha stretto i denti ed ha, anzi, trovato il gol del raddoppio a quattro dal termine con De Biasio, abile nel beffare Caffi, sfruttando una ribattuta sul precedente tiro di Della Rovere. Coach John Parco, a questo punto, ha tentato il tutto per tutto. Ha tolto il portiere per cercando una difficilissima rimonta. Il tentativo ha prodotto, comunque,  il goal dell’uno a due che è giunto ad una manciata di secondi dalla fine, grazie ad una forte conclusione di Gellert.

MARCATORI: 0-1 Stefan Della Rovere (Edoardo Caletti) 38:24; 0-2 Francesco De Biasio (superiorità numerica) (Stefan Della Rovere, Trevor Johnson) 55:52; 1-2 Alexander Gellert (uomo in più) (Angelo Esposito, Marcello Ranallo) 59:29.

Dati Della Partita: Durata incontro: 2:05, Spettatori: 540, Arbitro: Nadir Ceschini, Arbitro 2: Alex Lazzeri, Primo Giudice di linea: Patrick Gruber, Secondo Giudice di linea: Claus Unterweger.

La classifica:

  1. Rittner Buam 19
  2. SSI Vipiteno Weihenstephan 18
  3. HC Val Pusteria Wölfe 15
  4. HC Valpellice Bodino Engineering 12
  5. Fassa Falcons 11
  6. HC Gherdëina – valgardena.it 8
  7. Asiago Hockey 1935 7
  8. Hafro SG Cortina 6.

Tags: