Vincono Valpellice e Gherdëina in attesa delle gare di domani sera.

Serie A – Stagione Regolare 2015/16 –7° Giornata Giovedì 8 ottobre 2015

In questa settimana all’inglese che somiglia moltissimo al Never Ending Tour di Dylaniana memoria, il settimo turno è addirittura spalmato su due giorni. Stasera, infatti, il Valpellice, (all’esordio al Pala Tazzoli di Torino) si è incontrato col Cortina, ed il Gherdeina contro l’Asiago.
Domani, infine, le gare di Brunico e Collalbo chiuderanno il settimo turno e fungeranno, praticamente da antipasto all’ottava giornata del Campionato, prevista, già, per il giorno successivo, in concomitanza con l’inizio del primo girone di ritorno nel quale si giocheranno le stesse gare del turno precedente ma a piste invertite.

Tra i risultati di questa sera, spicca la rotonda vittoria della Valpe contro gli Scoiattoli di Cortina mentre, nell’altra gara in programma, il Gherdëina la spunta, ai supplementari, contro un Asiago sempre più in caduta libera, se non di gioco, sicuramente di risultati.

Hc Valpellice Bodino Engineering – S.G. Cortina Hafro 5-2 (0-1, 2-0, 3-1)
Palatazzoli – Torino – ore 20:30
MARCATORI: 0-1 Saverio Posa (nessun assist) 18:10; 1-1 Edoardo Caletti (Matthew Beca, Trevor Johnson) 21:17; 1-2 Marco Pozzi (Andre Signoretti, Francesco De Biasio) 33:32; 3-1 Andre Signoretti (Stefan Ilic, Paolo Nicolao) 46:18; 3-2 Angelo Esposito (Nicola Fontanive, Alex Caffi) 46:40; 4-2 Alexander Petrov (Alex Silva) 57:26; 5-2 Edoardo Caletti (porta vuota) (nessun assist) 59:49.
La Valpe che si presenta al Palatazzoli di Torino, deve fare a meno del nuovo acquisto Andy Canzanello, ancora indisponibile per problemi di tesseramento, ed anche dell’infortunato Roehl. Di contro, il Cortina di Coach John Parco arriva al face-off tranquillo e con il roster al completo. Nel primo tempo, abbastanza equilibrato, la pressione dei padroni di casa non porta al risultato auspicato dai suoi numerosi tifosi. Anzi, a meno di due minuti dalla sirena, sono proprio gli ospiti a passare (un po’ a sorpresa) in vantaggio, con Saverio Posa il quale trova il giusto pertugio tra portiere e palo, siglando il vantaggio degli ospiti in un modo tanto inatteso quanto, forse, un po’ rocambolesco.
In apertura di secondo drittel, i padroni di casa trovano, subito, il punto che riequilibra il risultato. L’azione nasce da una invenzione del canadese Matt Beca, che serve un perfetto assist in mezzo per Caletti il quale, in acrobazia, insacca il disco alle spalle dell’ex-compagno al Milano Caffi.
A parità raggiunta la gara pare molto equilibrata e le formazioni cercano invano, di superarsi l’un l’altra. Il sorpasso dei piemontesi giunge al 33’32”: la Valpe confeziona l’azione più bella della partita. La giocata (tutta di prima) parte dalla stecca di De Biasio che serve a Signoretti il quale offre a Pozzi la possibilità di siglare il 2-1.
Nel terzo drittel la Valpe non toglie il piede dall’acceleratore e con un tiro “chirurgico” di Andre Signoretti trova il punto del 3-1. Il Cortina non molla e col solito Esposito accorcia ancora le distanze ma nulla può contro un Valpellice così determinato che negli ultimi due minuti e mezzo di gioco va addirittura in porta due altre volte con Petrov e Caletti, segnature che permettono a Coach Pat Curcio di festeggiare la seconda vittoria consecutiva si questa stagione.
Arbitro: Fabio Lottaroli, Arbitro 2: Leandro Soraperra, Primo Giudice di linea: Federico Giacomozzi, Secondo Giudice di linea: Piero Giacomozzi. Marcatore ufficiale: Gaetano Penna.

HC Gherdëina valgardena.it – Asiago Hockey 1935 3-2 d.t.s. (1-1, 1-1, 0-0, 1-0)
Stadio Pranives – Selva di val Gardena – ore 20:30
MARCATORI: 1-0 Samuel Moroder (Derek Thomas Eastman, Enrico Chelodi) 6:12; 1-1 Layne Ulmer (Sean David Bentivoglio) 14:58; 2-1 Luke Moffatt (Derek Thomas Eastman) 24:43; 2-2 Layne Ulmer (superiorità numerica 2) (Sean David Bentivoglio, Andreas Lutz) 28:05; 3-2 Luke Moffatt (nessun assist) 62:46.
Il Gherdëina la spunta all’Overtime con una segnatura in solitario di Luke Moffatt che dona i due punti in palio alla formazione di Henry Thom. La gara è stata equilibratissima ed il risultato è stato in bilico per gli interi sessanta minuti regolamentari.
Il Gherdëina, dopo la tremenda debacle subita martedì sera a Vipiteno, scende sul ghiaccio per allentare la delusione dei propri tifosi. E il match inizia subito per il verso giusto: Samuel Moroder segna la rete dell’1:0. Si tratta del primo gol del 18enne nel massimo campionato italiano. Ma Ulmer poco dopo riesce a battere Vallini e così il primo tempo si chiude sul risultato di perfetta parità. Nel secondo alla segnatura di Moffatt risponde ancora Layne Ulmer per l’Asiago. Il terzo tempo termina senza alcuna rete e si passa quindi all’overtime. Nei tempi suplementari è ancora Luke Moffatt a trovare il goal della vittoria. Da notare che, per il 23enne di Paradise Valley (AZ) si tratta della sesta rete stagionale in sette gare disputate.
Arbitro: Turo Virta, Arbitro 2: Thomas Gasser, Primo Giudice di linea: Patrick Gruber, Secondo Giudice di linea: Claus Unterweger. Spettatori: 350. Marcatore ufficiale: Wally Prinoth Reichsigl. Durata incontro: 2:00, Spettatori: 350.

Gare in Programma per Venerdì 9 ottobre 2015:
Rittner Buam – Fassa Falcons
Ritten Arena – Collalbo – ore 20:00
Arbitri: Glauco Colcuc ed Alex Lazzeri; Giudici di linea: Federico Pace ed Alexander Wiest

Hc Val Pusteria Lupi – S.S.I. Vipiteno Weihenstephan
Stadio Lungo Rienza – Brunico – ore 20:30
Arbitri: Daniel Gamper e Karl Pichler; Giudici di linea: Ulrich Pardatscher e Federico Stefenelli;

Classifica:
Vipiteno (-1) e Rittner Buam (-1) 15 punti;
Val Pusteria (-1) 12 punti;
Fassa (-1) Valpellice 9 punti;
Gherdëina 8 punti
Cortina 6 punti;
Asiago 4 punti;

Tags: