Vipiteno, Rittner Buam, Val Pusteria e Fassa restano in testa alla Classifica con 9 punti.

Serie A – Stagione Regolare 2015/16 – 4° Giornata. Giovedì 1 ottobre 2015.
Il Fassa, dopo lo scivolone interno con l’Asiago, si riscatta e blocca la capolista Vipiteno, unica formazione altoatesina a steccare in questo turno infrasettimanale. I risultati di questa quarta giornata, con le roboanti vittorie delle altre tre formazioni Sudtirolesi, spezzano, di fatto, la classifica in due tronconi. Nel primo, a nove punti, troviamo Rittner Buam, Vipiteno, Fassa e Val Pusteria, nel secondo, ad inseguire, le restanti quattro squadre, distanziate di sei punti.
Spicca, nella serata, il risultato dell’Odegar, dove i campioni d’Italia, subiscono la vendetta dei Lupetti di Collalbo che dopo la sconfitta subita nell’ultima finale scudetto bissata nella recente supercoppa, si prendono una (piccola) rivincita violando il palaghiaccio di Asiago, addirittura, con un punteggio tennistico.

Fassa Falcons – S.S.I. Vipiteno Weihenstephan 1-0 (0-0, 0-0, 1-0)
MARCATORI: 1-0 Luca Felicetti (Jari Monferone, Michale Jouko Vaskivuo) 41:05.
Stadio G.Scola – Alba di Canazei – ore 19:45
Durata incontro: 2:04, Spettatori: 298; Arbitro: Luca Cassol, Arbitro 2: Thomas Gasser, Primo Giudice di linea: Federico Giacomozzi, Secondo Giudice di linea: Piero Giacomozzi; Marcatore ufficiale: Cristian Bernard.
Nell’incontro disputato stasera al Gianmario Scola di Alba di Canazei, il Fassa Falcons infliggono la prima sconfitta stagionale al Vipiteno – capolista fermandone, di fatto, la corsa. Nella gara che ha visto di fronte due fra i migliori portieri di scuola italiana del nostro campionato, l’ha spuntata la formazione di Thomas Tragust che alla sirena finale ha festeggiato lo shutout, ai danni del team del trentaquattrenne portiere brissinese Mark Demetz.

Asiago Hockey 1935 – Rittner Buam 1-6 (1-2, 2-0, 2-0)
MARCATORI: 1-0 Mike Sullivan (Diego Iori, Anthony Nigro) 4:54; 1-1 Brad Cole (superiorità numerica) (Luca Ansoldi, Emanuel Scelfo) 8:26; 1-2 Brendan Cook (Mark Van Guilder, Christian Borgatello) 9:15; 1-3 Luca Ansoldi (Alex Frei, Brad Cole) 21:28; 1-4 Dan Tudin (Christian Borgatello) 38:28; 1-5 Dan Tudin (Markus Spinell, Fabian Ebner) 45:02; 1-6 Dan Tudin (superiorità numerica) (Julian Kostner, Brendan Cook) 47:10.
Stadio Odegar – Asiago – ore 20:30.
Durata incontro: 2:00, Arbitro: Daniel Gamper, Arbitro 2: Claudio Pianezze, Primo Giudice di linea: Ulrich Pardatscher, Secondo Giudice di linea: Luca Zatta, Marcatore ufficiale: Mariano Sartor.
L’Asiago crolla (di nuovo) fragorosamente sul ghiaccio dell’Odegar e dopo la larga sconfitta subita appena sette giorni fa col Val Pusteria, bissa il risultato negativo contro i Rittner Buam. La formazione di Patrice Lefebvre, aveva forse illuso i suoi tifosi dopo la brillane prestazione di sabato scorso ad alba di Canazei ma stasera, dopo il guizzo iniziale di Mike Sullivan sono letteralmente crollati sotto i colpi dei Lupetti dell’altopiano. Il Renon hanno bissato la bella e vittoriosa prestazione di Brunico confermandosi formazione in grado di vincere contro chiunque.

HC Valpellice Bodino Engineering – HC Val Pusteria Lupi 1-7 (0-0, 1-3, 0-4).
MARCATORI: 0-1 Francois Bouchard (Rapahel Andergassen, Justin Maylan) 4:46; 1-1 Alexander Petrov (Alex Silva, Trevor George Johnson) 11:02; 1-2 Justin Maylan (Christian Willeit, Rapahel Andergassen) 31:17; 1-3 Francois Bouchard (Justin Maylan, Rapahel Andergassen) 33:06; 1-4 Francois Bouchard (Rapahel Andergassen, Justin Maylan) 42:54; 1-5 Francois Bouchard (Justin Maylan) 45:06; 1-6 Ivan Althuber (Thomas Erlacher, Patrick Bona) 52:36; 1-7 Rapahel Andergassen (Armin Hofer) 58:40.
Valmora Arena Cotta Morandini – Torre Pellice – ore 20:30
Durata incontro: 2:15, Spettatori: 1,087, Arbitro: Andrea Benvegnù; Arbitro 2: Andrea Moschen, Primo Giudice di linea: Matthias Cristeli, Secondo Giudice di linea: Simone Mischiatti; Marcatore ufficiale: Franco Viarizzo.
Il Val Pusteria si scolla di dosso i problemi derivanti dall’imprevista battuta d’arresto casalinga di sabato sera contro i Rittner Buam e maramaldeggia contro il Valpellice Bodino Engineering.
I Torresi, di contro, resistono solo per circa mezzora poi subiscono il dominio e la migliore condizione fisica dei ragazzi di Mario Richer fra i quali dobbiamo ancora una volta segnalare la splendida conferma di François Bouchard . Il ventisettenne quebecchese, ha infatti festeggiato, stasera, la fresca paternità con un poker di segnature che lo conferma ai vertici della classifica dei marcatori di questa stagione.

SG Cortina Hafro – HC Gherdëina-valgardena.it 2-6 (1-1, 1-3, 0-2).
MARCATORI: 1-0 Andrea Moser (Marcello Ranallo, Riccardo Lacedelli) 12:43; 1-1 Luke Moffatt (superiorità numerica) (Enrico Chelodi) 15:43; 1-2 Justin Mercier (Luke Moffatt, Enrico Chelodi) 30:37; 2-2 Mario Valery-Trabucco (Angelo Esposito, Nicola Fontanive) 32:55; 2-3 – Justin Mercier (Luke Moffatt, Enrico Chelodi) 36:58; 2-4 Justin Mercier (Luke Moffatt, Derek Thomas Eastman) 39:05; 2-5 Luke Moffatt (Enrico Chelodi, Justin Mercier) 41:01; 2-6 Shane Sims (Luke Moffatt, Justin Mercier) 58:56.
Stadio Olimpico – Cortina – ore 20:30
Durata incontro: 2:05, Spettatori: 300, Arbitro: Karl Pichler, Arbitro 2: Alex Lazzeri, Primo Giudice di linea: Alexander Waldthaler, Secondo Giudice di linea: Federico Pace. Marcatore ufficiale: Default Linesman.
Il Cortina di John Parco stecca ancora nello scontro casalingo contro il Gherdëina che trova proprio sul ghiaccio dell’Olimpico i suoi primi tre punti della stagione. Gli scoiattoli, dopo una buona partenza, sono stati in partita praticamente per metà gara ma, infine, sono crollati sotto i colpi del duo Mercier-Moffatt, una coppia che ha messo a ferro e fuoco il terzo difensivo dei Cortinesi. Infatti, mentre il ventitreeene americano-canadese (Moffatt) si è fatto notare per due goal e quattro assist, il ventottenne della Pennsilvania (Mercier) si è addirittura fatto notare per un Hat-trick e due assist.

Classifica
Vipiteno, Rittner Buam, Val Pusteria e Fassa 9 punti
Asiago, Valpellice, Cortina e Gherdëina 3 punti

Tags: