Al via anche la serie B

di Massimo Airoldi

Anche il Campionato Italiano di Serie B di hockey su ghiaccio ha aperto i battenti. Le sedici squadre al via daranno vita ad una stagione le cui premesse sono sicuramente positive, sia per il coinvolgimento di più piazze, sia per il potenziale di alcune squadre iscritte.

Il primo turno ha preso il via sabato e si concluderà giovedì sera, col posticipo tra i Mastini ed Chiavenna che si disputerà alle 20.30 presso il Palalbani di Varese, in seguito ad una richiesta specifica della squadra ospite, accolta dai varesini.

La giornata di sabato ha visto la forte formazione del Merano esordire in casa e “seppellire” di reti il Feltre: ben 9 le marcature siglate dagli altoatesini (3-0, 2-0, 4-0 i parziali), mentre il Caldaro si “accontenta” di rifilare 7 reti al Pergine, dopo aver chiuso il primo periodo in svantaggio ed essere stata sotto anche per buona parte del secondo, fino a quando due reti in meno di un minuto, a cavallo del 37°, invertono la rotta preparando la squadra all’ultimo dilagante periodo, nel quale gli ospiti “crollano” (0-1, 3-1, 4-0).

Esordio casalingo anche per l’Alleghe che ha affrontato i Rittner Buam Junior: ci vogliono venticinque minuti per la prima gioia dei tifosi di casa, che al 5° del secondo periodo esultano per il gol del vantaggio delle civette, ma dopo pochi minuti gli ospiti prima pareggiano e poi sorpassano, per poi chiudere la pratica con altre due marcature nell’ultimo tempo  (0-0, 1-2, 0-2).

Tra Ora e Fiemme servono i rigori per decretare la vittoria della squadra ospite, allestita in poco tempo ma a quanto pare piuttosto combattiva (visti anche i minuti di penalità sanciti dagli arbitri): sotto di due reti al termine del primo drittel, segnano in apertura del secondo periodo, subiscono un’altra rete, poi rimontano e pareggiano il conto. Non serve a nulla il tempo supplementare e quindi si rendono necessari i rigori, per decretare il 4-3 finale a favore proprio del Fiemme (2-0, 1-2, 0-1, OT 0-0, SO 0-1).

Sempre nella giornata di Sabato, altra vittoria pesante in trasferta, quella dell’Appiano che, in Val Venosta, passa per 7 a 1 sul ghiaccio dei padroni di casa.

Como-Egna e Val Pusteria Junior-Milano Rossoblu erano le partite in calendario ieri ed entrambe hanno visto vittoriose le squadre in trasferta. Sul ghiaccio lombardo è stato ospite l’Egna che ha “passeggiato” sul Como, chiudendo 8-2 con una partita mai in discussione. Anche qui vantaggio della squadra di casa in apertura di partita, ma gli ospiti ci hanno messo poco più di un minuto per pareggiare e poi dilagare (1-3, 1-3, 0-2). Il Milano Rossoblu invece, vince a Brunico per 5-2 (0-1, 1-2, 1-2), in una partita molto fisica inframezzata da diverse penalità.

Aspettando la chiusura del turno con la partita di giovedì sera tra Varese e Chiavenna, la prima giornata ha sancito alcune conferme e ha fatto subito intendere che il fattore campo potrebbe non essere così determinante nella stagione, soprattutto per alcune formazioni.

RISULTATI PRIMA GIORNATA
Merano – Feltreghiaccio 9-0 (3:0 2:0 4:0)
Caldaro – Pergine 7-2 (0:1 3:1 4:0)
Alleghe – Rittner 1-4 (0:0 1:2 0:2)
Ora – Nuovo Fiemme 3-4 (2:0 1:2 0:1 OT 0:0 SO 0:1)
Valvenostra – Appiano 1-7 (0:2 1:1 0:4)
Como – Egna 2-8 (1:3 1:3 0:2)
Pustertal – Milano 2-5 (0-1, 1-2, 1-2)
Varese – Chiavenna 24.09.2015 ore 20.30

CLASSIFICAMerano, Appiano, Egna, Milano, Rittner 3 pti, Nuovo Fiemme 2, Ora 1, Alleghe Pergine Como Valvenosta Feltreghiaccio 0, Varese e Chiavenna 0 una partita in meno.

Tags: