LNA: Due giornate…con sorprese

di Massimo Airoldi

La Lega Nazionale A, il principale campionato svizzero di hockey ghiaccio, ha avuto inizio e subito sono andate in scena due giornate in due giorni, tra venerdì 11 e sabato 12 settembre; ad aprire le danze è toccato allo Zurigo, che sul ghiaccio di casa, mercoledì scorso ha sconfitto il Berna per 5-3, chiudendo la pratica negli ultimi minuti del terzo periodo con una doppietta di Herzog.


lugano2015_bannerEsordio amaro per le ticinesi: venerdì 11 il Lugano, davanti al proprio pubblico, è stato sonfitto dallo Zugo per 5 a 2
(Brunner segna il vantaggio dei bianconeri e poi accorcia le distanze in seguito Hoffman), mentre a Ginevra cade l’Ambrì Piotta, sepolto da 8 reti dalla squadra di casa (Servette), nonostante il vantaggio immediato generato dall’uno-due di Hall e Monnet, che nel giro di 45 secondi a cavallo del terzo minuto di gioco, porta i ticinesi sul 2 a 0. Parziale pesantissimo nel secondo drittel (4 a 0) e nel terzo (3 a 0) a favore dei padroni di casa, che chiudono appunto sull’8 a 2.

Sempre nella giornata di venerdì, il Berna si rifà della sconfitta di esordio, vincendo in casa contro il Langnau per 7-1, a segno con sette marcatori diversi, mentre lo Zurigo è ancora vincente grazie al suo difensore Bergeron, che, all’inizio del terzo periodo, vìola la gabbia del Losanna. Esordio amaro anche per i campioni del Davos, che cedono in casa al Friburgo dopo una partita emozionante e conclusasi con la vittoria degli ospiti ai rigori, che hanno seguito un overtime non sufficiente per sbloccare il quattro pari (decisivo il rigore di Sprunger). Perde in casa anche il Kloten, che subisce sette reti dal Biel, il quale prende il largo nel secondo periodo con tre reti, per allungare poi nel terzo drittel, dove in circa 3 minuti segna altre tre reti (7-3 per il Biel il risultato finale).

ambri-piotta_banner logoLa giornata del sabato vede le vittorie di Ambrì Piotta e Lugano che non falliscono il secondo appuntamento dopo le sconfitte dell’esordio, anche se sono necessari più dei canonici 60 minuti. I primi erano attesi sul ghiaccio di casa da un compito non certo semplice, in quanto hanno ospitato la capoclassifica Zurigo (che ha una partita in più): Giroux apre le marcature per la squadra di casa dopo poco più di tre minuti e le chiude siglando il rigore decisivo, l’ultimo della serie, fissando il risultato sul 3 a 2 finale (di Hall la seconda rete). Infatti l’overtime non è servito a sbloccare il risultato, fissato sul 2 a 2 nei 60 minuti. Il Lugano invece trova la vittoria in trasferta, sul campo del Losanna, proprio nel tempo supplementare, grazie alla rete di Furrer, il quale, dopo le reti ticinesi di Brunner e di Pettersson (doppietta), trova la quarta rete decisiva, per il 4-3 finale. Losanna quindi ancora a secco di vittorie dopo due giornate e due sconfitte di misura (ma un punto in classifica grazie al pareggio nei minuti effettivi di gioco).

Rimonta vincente del Berna il trasferta, che sotto 4-2 sul campo del Biel all’inizio del terzo tempo, raggiunge il pareggio con Kobasew e Krueger a meno di 3 minuti dal termine del tempo regolamentare, per poi trovare ancora con quest’ultimo la rete vincente dopo poco più di 2 minuti dall’inizio del supplementare.
Punteggio tennistico per il Friburgo che liquida il Kloten per 6 a 3, grazie anche ad un parziale di 4-1 nel primo drittel, mentre passa di misura il Servette ospitato dal Langnau, chiudendo 3 a 2 una partita incanalatasi nel migliore dei modi per gli ospiti (2-0 primo parziale), ma che poi è stata comunque piuttosto intensa. Vince in trasferta anche il Davos sul campo dello Zugo, per 4 a 1, con gli ospiti che legittimano il successo nel terzo periodo, chiudendo con un parziale di 2 a 0 a loro favore.

RISULTATI LNA:
MERCOLEDI’ 9
ZURIGO   – BERNA   5-3
VENERDI’ 11
BERNA    – LANGNAU  7-1
DAVOS    – FRIBURGO 4-5 (dopo rigori)
KLOTEN   – BIEL     3-7
LUGANO   – ZUG      2-5
SERVETTE – AMBRI’   8-2
ZURIGO   – LOSANNA  1-0
SABATO 12
AMBRI’   – ZURIGO   3-2 (dopo rigori)
BIEL     – BERNA    4-5 (dopo supplementare)
FRIBURGO – KLOTEN   6-3
LOSANNA  – LUGANO   3-4 (dopo supplementare)
LANGNAU  – SERVETTE 2-3
ZUG      – DAVOS    1-4

Classifica che vede lo Zurigo avanti con 7 punti (ma con una partita in più insieme al Berna, terzo in classifica), segue il Servette con 6 punti, poi la coppia Berna e Friburgo a 5 punti, mentre chiudono la classifica Kloten e Langnau. Ticinesi Lugano e Ambrì appaiate a 2 punti. Tom Pyatt del Servette guida la classifica dei “player” con 5 punti, frutto di 3 reti e 2 assist.

CLASSIFICA:
ZURIGO   7 PUNTI
SERVETTE 6
BERNA    5
FRIBURGO 5
BIEL     4
DAVOS    4
ZUGO     3
AMBRI’   2
LUGANO   2
LOSANNA  1
KLOTEN   0
LANGNAU  0

Tags: ,