Hockeyades: mani russo-tedesche sul trofeo

Al Centre Sportif de la Vallée de Joux si è svolta dal 9 al 13 agosto la 20ª edizione del torneo Hockeyades. Alla manifestazione hanno preso parte tre formazioni svizzere (Losanna, Davos e Ginevra), una formazione ceca (Pardubice) ed una strana accoppiata russo-tedesca (Mosca e Monaco). Queste ultime due formazioni, avendo disputato solo un match a testa, sono state considerate come un unico partecipante. Lo Slavia Praga, detentore del titolo, non ha invece preso parte all’edizione di quest’anno.

Domenica 9 agosto
Vallée de Joux – Ajoie 1:7 (1:4, 0:1; 0:2) amichevole
Il torneo si apre con l’amichevole (non valida per la classifica finale) tra Vallée de Joux e Ajoie, vinto dalla formazione di LNB per 7 reti a 1.
CSKA Moscou – HC Davos 6:2 (0:1, 2:1, 4:0)
Il primo vero match del torneo è quello tra la formazione di Mosca e i grigionesi. I due club si erano già incontrati quattro giorni prima, con la vittoria del CSKA ai penality. Anche questa volta il Davos regge il confronto con la formazione di KHL, ma lo fa solo per due periodi, i russi infatti esplodono dell’ultimo terzo, quando vanno a segno 4 volte, fissando il risultato sul 6 a 2.

Lunedì 10 agosto
HC Davos – Dynamo Pardubice 4:7 (1:2, 3:4, 0:1)
I campioni svizzeri non riposano e nella, giornata di lunedì, scendono nuovamente in campo contro il Pardubice. Anche questa volta gli avversari sono ostici e la formazione ceca porta a casa i tre punti vincendo per 4 reti a 7. Da segnalare la buona prestazione di Dario Simion, autore di un 1+1.
Fribourg Gottéron – CSKA Moscou 1:3 (0:1, 1:1, 0:1) amichevole
Nella sua “vacanza” alpina, il CSKA continua a mietere vittime tra le formazioni elvetiche, dopo le due vittorie contro il Davos, questa volta è il turno del Friborgo, sempre costretto ad inseguire e sconfitto senza eccessiva fatica per 1 a 3.

Martedì 11 agosto
Genève Servette – Red Bull Munich 1:4 (0:2, 0:2, 1:0)
Nella giornata di martedì, entrano in gioco tre nuove formazioni: Ginevra, Monaco e Losanna. Le prime due si sfidano nel match pomeridiano. Dopo 38 secondi il Red Bull è già in vantaggio per 2 reti a 0, vantaggio che raddoppia entro la fine del terzo centrale. Il Servette è quindi sempre obbligato ad inseguire ed agguanta l’unica rete al 54° minuto.
Dynamo Pardubice – Lausanne HC 1:3 (0:1, 0:0, 1:2)
La prima vittoria svizzera nel torneo arriva per mano del Losanna che riesce a conquistare i 3 punti grazie al 3 a 1 inflitto al Pardubice. Buone le prestazioni di Louhivaara e Genazzi, autori di un 1+1.

Giovedì 13 agosto
Lausanne HC – Genève Servette 4:3 (0:2, 3:1, 1:0)
Dopo una giornata di riposo, il Losanna ha la possibilità di conquistare il trofeo, ma per farlo deve vincere il match con 6 reti di differenza. L’impresa è quasi impossibile, anche perché l’avversario è un ostico Ginevra che dopo la prima sirena è già in vantaggio per 2 reti a 0. I vodesi sono quindi costretti ad inseguire e lo fanno con buoni risultati, portando a casa la vittoria per 4 a 3, vittoria comunque non sufficiente per scalzare il Mosca/Monaco dalla testa della classifica.

Classifica finale
#              PT  PG  GF  GS  DR
Moscou/Munich   6   2  10   3  +7
Lausanne        6   2   7   4  +3
Pardubice       3   2   8   7  +1
Genève          0   2   4   8  -4
Davos           0   2   6  13  -7

Come spesso succede, i tornei estivi svizzeri sono dominio delle squadre straniere. Questa volta porta a casa la coppa l’accoppiata russo-tedesca. Male Ginevra e Davos che occupano le ultime due posizioni in classifica. Buona prestazione per il Losanna che si aggiudica la medaglia d’argento.

Tags: