NHL Draft 2015: McDavid rispetta il pronostico, è prima scelta assoluta

E finalmente la notte è arrivata. Al BB&T Center di Sunrise, Florida, casa dei Panthers, è andato in scena uno dei più attesi draft degli ultimi anni. Questo perché Connor McDavid, originario di Newmarket, Canada, è finalmente stato draftato in NHL. Il prodigio canadese infatti è stato annunciato come prossima grande stella della Lega, essendo seguito dagli scouts e dagli esperti da quando aveva poco più di 13 anni e già segnava valanghe di punti con i Toronto Marlboros nei campionati juniores. Il draft di quest’anno è stato indicato come uno dei più pieni di talento, paragonandolo proprio al draft del 2005, quello che consacrò Sidney Crosby a Pittsburgh, giocatore a cui McDavid è stato confrontato per talento e stile di gioco.

E’ quindi stato lui l’inevitabile prima scelta annunciata del Draft, con gli Edmonton Oilers ad aggiungere l’ennesimo talento alla loro rosa, che hanno potuto ufficializzare una scelta effettuata lo scorso 18 aprile, data in cui gli Oilers vinsero la draft lottery, perché nessun altro giocatore avrebbe potuto essere scelto come papabile candidato, specie per una squadra canadese. Non sono rimaste a bocca asciutta le altre squadre in cerca di giovani promettenti, in quanto dietro a McDavid vi è stata una nutrita schiera di talenti come pochi, in primis il nuovo volto dell’hockey a stelle e strisce; Jack Eichel e Noah Hanifin infatti sono considerati il simbolo della nuova generazione USA, e i Buffalo Sabres non si sono fatti pregare due volte, scegliendo immediatamente l’attaccante di Boston University con la seconda chiamata. Per il giocatore di Boston College invece è stato necessario attendere un po’ di più, con entrambi i Coyotes e i Maple Leafs ad optare per un centro; Dylan Strome e Mitchell Marner sono stati preferiti al difensore, finito dunque ai Carolina Hurricanes. I Devils sono stati i primi a selezionare un europeo, il ceco Pavel Zacha, lasciando il forte difensore russo Ivan Provorov, dato da molti come giocatore alla pari di Hanifin, ai Philadelphia Flyers con la settima scelta assoluta. A chiudere la top 10 sono stati Zach Werenski, altro blueliner proveniente dalla NCAA, accasarsi a Columbus, Timo Meier, svizzero scelto più in alto di sempre ad un draft NHL, andare a San Jose, e Mikko Rantanen, primo finlandese di questo draft, convocato da Colorado.

Non sono mancate le sorprese, come l’esclusione dalla topo 10 di talenti come Lawson Crouse (11a scelta, Florida) e Mathew Barzal (slittato addirittura alla 16a) o come l’atipico draft dei Boston Bruins, che dopo aver ceduto alcuni pezzi importanti della franchigia (Milan Lucic e Dougie Hamilton) per ottenere tre scelte consecutive al primo giro (non accadeva dagli anni ’70) sono andati a chiamare giocatori prospettati dal ranking come scelte da fine primo giro/ inizio secondo, oltre a selezionare il difensore Jakub Zboril, ottimo elemento da cui ripartire. Interessante anche la scelta dei Dallas Stars, che vanno a selezionare l’ala russa Denis Guryanov, ancora sotto contratto col Lada Togliatti della KHL. Sarà dunque necessario aspettare cosa vorrà fare il giovane, anche se è più probabile un ritorno in patria per migliorare il suo gioco.

Il bilancio di questo primo giro è tutto a favore dell’hockey USA, con ben 7 giocatori selezionati, tra cui 3 nella top 10 e due nella top 5. Segnali di notevole evoluzione per l’hockey a stelle e strisce, mentre il Canada ha visto salire sul palco solo “12” dei loro talenti. Segue la Russia con 4, la Svezia con 3, la Repubblica Ceca con 2 e infine chiudono Finlandia e Svizzera con 1 a testa, entrambi però nella top 10. Parlando di posizioni invece i centri chiamati sono stati 10, le ali 11 e i difensori 8. Un solo portiere è stato selezionato, il russo Samsonov, andato a Washington. Concluso il primo giro, nella giornata di sabato 27 giugno l’evento si chiuderà con gli altri sei round in programma.

Elenco completo del primo round 2015

  • Connor McDavid, C, Edmonton
  • Jack Eichel, C, Buffalo
  • Dylan Strome, C, Arizona
  • Mitchell Marner, C, Toronto
  • Noah Hanifin, D, Carolina
  • Pavel Zacha, C, New Jersey
  • Ivan Provorov, D, Philadelphia
  • Zachary Werenski, D, Columbus
  • Timo Meier, RW, San Jose
  • Mikko Rantanen, RW, Colorado
  • Lawson Crouse, LW, Florida
  • Denis Guryanov, RW, Dallas
  • Jakub Zboril, D, Boston (via Los Angeles)
  • Jake DeBrusk, LW, Boston
  • Zachary Senyshyn, RW, Boston (via Calgary)
  • Mathew Barzal, C, NY Islanders (via Edmonton)
  • Kyle Connor, C, Winnipeg
  • Thomas Chabot, D, Ottawa
  • Evgeny Svechnikov, RW, Detroit
  • Joel Eriksson Ek, C, Minnesota
  • Colin White, C, Ottawa (via Buffalo)
  • Ilya Samsonov, G, Washington
  • Brock Boeser, RW, Vancouver
  • Travis Konecny, C, Philadelphia (via Toronto)
  • Jack Roslovic, C, Winnipeg (via Buffalo)
  • Noah Juulsen, D, Montreal
  • Jacon Larsson, D, Anaheim
  • Anthony Beauvillier, LW, NY Islanders (via Tampa Bay)
  • Gabriel Carlsson, D, Columbus (via Philadelphia)
  • Nick Merkley, C, Arizona (via Chicago)