Stanley Cup Playoffs: Game 7 sorride ai Rangers, in finale di Conference con i Bolts

Washington Capitals @ New York Rangers 1-2 OT (1-0; 0-1; 0-0; 0-1 OT) / NYR Vince la serie 4-3

Ancora una gara 7 ed ancora una vittoria per i Rangers e per Henrik Lundqvist che infila la sesta vittoria di un Game 7 in carriera (gli unici altri 2 goalie a poter vantare un tale record sono Martin Brodeur e Patrick Roy: 2 leggende viventi). Nella sagra dei record i Rangers diventano l’ unica franchigia della NHL a vincere una serie Best-of-Seven dopo aver recuperato dall’1-3 per 2 anni di fila (lo scorso anno le “vittime” furono i Pens, eliminati questa volta al primo turno dai ragazzi di Broadway).

Venendo al match, Ovechkin, che in settimana, a dispetto della scaramanzia, aveva garantito la vittoria dei suoi in questo match, è il primo a marcare il tabellino grazie anche ad un fantastico assist nello slot da parte di Johansson. Con poco più di 2 minuti da giocare nel primo periodo è Nash ad avere sulla stecca la possibilità di impattare il match, in 1Vs0 ed in shorthand, ma Holtby non si fa superare e di scudo respinge il disco. Anche nel secondo periodo si rinnova la sfida Nash-Holtby ed ancora una volta ad uscirne vincitore è il goalie ospite che in Penalty Killing ferma di gambale; ancora un power play per i Rangers e Brassard spara verso Holtby: il disco colpisce Brouwer ed a Holtby battuto è il palo a negare il pareggio ai giocatori di casa. Ancora, Green lascia i suoi in inferiorità per un crosscheck su Girardi. Proprio il Power Play consente ai Rangers di impattare il match grazie ad una bellissima combinazione McDonagh-J.T.Miller con Hayes che deve solo spingere in rete il bellissimo suggerimento del numero 10. Ovechkin prova a caricarsi sulle spalle i suoi ma Lundqvist chiude la porta a doppia mandata. Siamo al periodo finale e la sagra dei salvataggi continua con Holtby che nega ancora una volta la gioia del goal a Nash mentre Lundqvist ferma Kuznetzov con la collaborazione di Martin St.Louis. Chiusi i tempi regolamentari sull’1-1 si va all’ overtime in cui i goalie fermano qualsiasi cosa passa dalle loro parti fino all’ 11.22 quando Stepan vince un face off nel terzo dei Capitals per una chiamata di icing, il disco finisce a Yandle che lo serve a Girardi sulla blu; il numero 5 delle blueshirts lascia partire un missile su cui Holtby lascia il rebound; sul disco si avventa Stepan che infila la rete e fa esplodere il Madison Square Garden.

I Rangers ora, a partire da Sabato (all’ una di pomeriggio della costa est, le 19 italiane), se la dovranno vedere con i Bolts che hanno eliminato in 6 gare gli Habs; per i Rangers ci sarà ancora una volta il fattore ghiaccio avendo chiuso la stagione davanti a Tampa

Reti: (1-0) 12.50 Ovechkin (Johansson, Backstrom); (1-1) 26.22 Hayes (J.T. Miller, McDonagh)PP; (1-2) 71.22 Stepan (Girardi, Yandle)