Top Division 2015 Gr. B: match clou alla Finlandia, festival gol Usa, vince anche la Bielorussia

di Lukas
Nell’ultima giornata del turno preliminare del gruppo B, interessanti e decisivi per la posizione di leadership del girone, gli incontri tra Norvegia – Bielorussia, Usa – Slovacchia e soprattutto Finlandia – Russia.

Si comincia all’ora di pranzo con l’incontro tra Norvegia e Bielorussia. Gli scandinavi non hanno più molto da dire con 6 punti in classifica e senza possibilità di passare al turno successivo. I bielorussi con una vittoria hanno la possibilità di migliorare, visto lo scontro odierno tra i finlandesi e i russi, la propria classifica. Il primo tempo risulta avaro di emozioni, considerati i pochi tiri nello specchio delle porte, la Bielorussia segna l’unica rete in power play. Nel secondo tempo gli ex sovietici entrano sul ghiaccio più convinti realizzando ancora altre due reti in due minuti, seppur sempre in power play. Sul 3-0 i norvegesi hanno uno scossone d’orgoglio e accorciano pochi secondi dopo aver subito la terza rete. Nell’ultimo tempo i bielorussi puntano al controllo del puck, i norvegesi riescono a segnare ancora una rete a fronte dei 16 tiri contro i 4. Vano anche il tentativo di togliere il portiere Hajgen negli ultimi minuti di gioco.


Norvegia – Bielorussia 2-3 (0-1; 1-2; 1-0)
Marcatori: (0-1) 07.29 Kalyuzhny Alex (Kostitsyn Andrei, Kostitsyn Sergei) PP; (0-2) 29.01 Korobov Dmitri (Kostitsyn Sergei, Kalyuzhny Alex) PP; (0-3) 32.03 Kostitsyn Andrei (Kalyuzhny Alex , Stepanon Andrei) PP; (1-3) 32.20 Thoresen Patrick ( Olimb Mathis, Holos Jonas); (2-3) 45.13 Norstebo Mattias (Olimb Mathis, Thorensen Patrick).
Ricca di emozioni e divertente la partita tra USA e Slovacchia, dove le reti non sono certo mancate. Gli americani dopo un inizio folgorante, hanno rischiato grosso e alla fine la vittoria è arrivata solo all’overtime. Il primo tempo è contraddistinto dalla supremazia americana che chiudono sul 2-0. Al secondo gol, coach Vujtek Vladimir cambia il portiere, con Julius Hudacek che rileva un non perfetto Jan Laco. Inizio secondo tempo con rete fulminea ancora degli Stati Uniti. Sul 3-0, si sveglia la Slovacchia e nel giro di 10 minuti segna per 3 volte, con reti che arrivano da rimbalzi e deviazioni sporche sotto rete. Addirittura la Slovacchia di Gaborik, sull’onda dell’euforia, riesce a segnare la quarta rete  e passare in vantaggio. Nemmeno il tempo di esultare che gli americani pareggiano con un tiro deviato sotto rete. Un secondo tempo quindi esaltante. Nel terzo tempo, dove sono le penalità a farla da padrone, non succede più niente fino alla fine. E’ necessario l’overtime e sono gli Stati Uniti a segnare la rete della vittoria a 30 secondi dai rigori.

USA – Slovacchia 5-4 ot ( 2-0; 2-4; 0-0; 1-0)
Marcatori: (1-0) 02.36 Smith Ben (Moore Jr John, Arcobello Mark); (2-0) 04.11 Jones Set (Eichel Jack, Lewis Taylor) PP; (3-0) 20.27 Lee Anders (Faulk Justin, Bonino Nick); (3-1) 26.29 Gaborik Marian ( Dravecky Vladimir, Meszaros Andrej) PP; (3-2) 30.36 Janosik Adam (Gaborik Marian, Sersen Michal); (3-3) 36.27 Dravecky Vladimir (Daloga Marek, Kopecky Tomas); (3-4) 38.22 Bartovic Milan (Granak Dominik); (4-4) 39.08 Coyle Charlie (Redmond Zach, Lee Anders); (5-4) 64.32 Eichel Jack.

L’ultimo incontro della giornata del gruppo B è il match clou tra Finlandia e Russia. Di fronte i finnici, miglior gioco in penalty killing fino ad ora (0 reti subite) e i russi che vantano il miglior power play del torneo fino ad oggi. Partita equilibratissima con i finlandesi dal caratteristico pattinaggio pulito e limpido e un gioco russo più concreto ed efficacie. Nel primo tempo nonostante una supremazia russa con il doppio dei tiri, solo nel finale si sblocca il risultato. Secondo tempo molto simile al primo, questa volta sono i finnici a segnare e dopo il gol, non succede più niente. Tatticamente le squadre sono molto ben disposte sul ghiaccio. Nel terzo tempo succede tutto negli ultimi 5 minuti, con la Finlandia che va in vantaggio e la Russia che 3 minuti dopo, pareggia. Si va all’overtime, molti cambi di fronte però non accade più nulla e alla lotteria dei rigori, sono i portieri i veri protagonisti. Segna l’unico rigore, peraltro molto bello, in backhand la Finlandia che si aggiudica l’incontro.

Finlandia – Russia 3-2 so (0-1; 1-0; 1-1; 0-0; 1-0)
Marcatori: (0-1) 18.04 Mozyakin Sergei (Malkin Yevgeni, Kulkyorin Nikola); (1-1) 24.54 Barkov Aleksander (Pesonen Janne, Jokinen Jussi) PP; (1-2) 54.54 Panarin  Artemi (Dadonov Yevgeni, Chudinov Maxim); (2-2) 57.41 Donskoi Joonas (Barkkov Alexander, Jokinen Jossi); (3-2) 65.00 Donskoi Joonas (rigore)
Classifica gruppo B:
1^ USA  pt.17
2^ Finlandia pt. 16
3^ Russia pt. 15
4^ Bielorussia pt. 14
5 ^ Slovacchia pt. 9
6^ Norvegia pt. 6
7^ Danimarca pt. 4
8 ^ Slovenia pt.3