Mondiali Donne Div. I Gruppo B: missione compiuta per l’Italia che conquista la salvezza, promossa la Slovacchia

Ultima giornata di gare ai Mondiali di Div. I in corso di svolgimento a Pechino, il primo match di giornata vede l’Italia affrontare la Corea del Nord in un vero e proprio scontro salvezza dove chi perde sarà retrocesso in Div. II, l’avvio di gara è favorevole alle azzurre che da subito mettono in difficoltà la difesa coreana guadagnandosi al quarto minuto una superiorità numerica che nonostante la buona circolazione del disco non riesce nell’intendo di segnare, è sempre l’Italia ad avere il controllo della partita e solo raramente le coreane si rendono pericolose dalle parti di Daniela Klotz quest’oggi a difesa della gabbia azzurra, al quindicesimo minuto l’Italia gode di un altro power play e Beatrix Larger questa volta trova la via della rete al 14.55, nel finale di periodo anche la Corea ha una superiorità numerica ma è infruttuosa e la prima frazione termina con le azzurre in vantaggio per 1-0.

Il secondo periodo inizia nuovamente con l’Italia in attacco, al 24.55 grossa occasione  per le azzurre che beneficiano di un tiro di rigore, si incarica dell’esecuzione Eleonora Dalprà che però non riesce a superare Hye Yong Ri, la Corea cerca di farsi pericolosa dalle parti della gabbia italiana ma Daniela Klotz è attenta nei suoi interventi, cosi sono ancora le attaccanti azzurre a mettere in difficoltà le avversarie che subiscono altre due penalità, ma il power play italiano non riesce a fare breccia nella difesa coreana, invece le coreane che in situazione di una penalità differita tolgono il portiere e giostrando con sei giocatrici di movimento riescono a pervenire al pareggio con Hyang Mi Kim al 37.18, quindi le due squadre concludono il secondo periodo sul punteggio di 1-1.
Nella terza frazione l’Italia  dopo soli 33 secondi dall’avvio torna avanti nel punteggio grazie alla rete di Eleonora Dalprà, passano solo tre minuti e le coreane si riportano in parità grazie alla rete in power play di Chol Ok O, anche l’Italia dispone subito dopo di un power play che viene concretizzato con un tiro dalla blu di Valentina Bettarini al 45.26, passano quattro minuti e l’Italia raddoppia il vantaggio sulle avversarie portandosi sul  4 a 2 grazie alla rete di Hanna Elliscasis al 49.55, gli ultimi dieci minuti di gara sono con le azzurre che badano a controllare gli ultimi disperati attacchi della Corea senza scoprirsi, arriva la sirena finale la vittoria dell’Italia per 4 a 2 che gli garantisce la permanenza in Div.I gruppo B, la Corea del Nord è invece retrocessa in Div. II Gruppo A.

Nel secondo incontro della giornata si affrontano Olanda e Ungheria, dopo le prime fasi di studio l’Olanda passa in vantaggio al quinto minuto con una rete allo scadere di un power play con Mieneke de Jong, con la rete di vantaggio le olandesi giocano in maniera meno contrata delle avversarie e si rendono pericolose davanti alla porta ungherese difesa da Aniko Nemeth ma senza realizzare altri gol, cosi la prima frazione si chiude sul 1-0 per l’Olanda. Nel secondo drittel il gioco è vivace e vi sono diversi scontri che portano gli arbitri a fischiare diverse penalità da ambo le parti ma senza che  gli attacchi producano reti, a due minuti dalla seconda sirena è ancora Mieneke de Jong a trovare la via del gol che porta l “tulipane” sul 2-0 punteggio con cui si chiude la seconda frazione. Nel terzo periodo arriva tardivamente la reazione delle magiare peraltro ben controllata dall’Olanda, nel finale lo staff dell’Ungheria prova a sostituire il portiere con un sesto attaccane, ma la mossa non da alcun risultato e l’Olanda vince meritatamene l’incontro con il punteggio di 2 a 0.

L’ultima partita in programma vede affrontarsi sul ghiaccio Cina e Slovacchia, un vero e proprio scontro decisivo per la promozione dove alle padrone di casa serve una vittoria per balzare in testa alla classifica, la Cina passa in vantaggio con il primo tiro in porta dopo soli 12 secondi dall’avvio con Mengying Zhang, la Slovacchia ci mette qualche minuto a riprendersi, con il passare dei minuti pende il sopravvento sulle avversarie, il pareggio arriva al 12.53 con Nikola Gapova, le slovacche ribaltano il risultato al 16.48 con una rete in superiorità numerica siglata da Miriam Mikeskova, le slovacche vanno al primo riposo avanti 2-1. Nel secondo drittel sono ancora le slovacche a farsi vedere con insistenza in fase offensiva, al 28.24 Romana Kosecka porta a tre le reti per la Slovacchia che va sul 4 a 1 con una rete di Maria Herichova in inferiorità numerica al 32.20, le slovacche sembrano padrone del match e chiudono il secondo drittel avanti 4-1. Nel terzo periodo c’è la reazione delle padrone di casa che mettono in difficoltà la difesa slovacca. costretta in ben re occasioni a ricorrere al fallo, ma nessuna dei power play viene convertito in rete, la Cina riesce ad andare in rete al 57.30 con Rui Sun e portarsi sul 4 a 2, la panchina cinese tenta un assalto disperato, le slovacche subiscono due penalità cosi in pista ci sono sei giocatrici cinesi contro te slovacche, al 59.46 arriva la terza rete della Cina con Mengying Zhang, top scorer del torneo, ma Romana Kiapesova resiste negli ultimi istanti e la Slovacchia vince l’incontro con il punteggio di 4 a 3 conquistando cosi per il 2016 il diritto a giocare in Div. I Gruppo A.

COREA DEL NORD – ITALIA  2-4 (0-1; 1-0; 1-3) 

Corea: Hye Yong Ri (Jong Sim So) Song Hui Han, Kum Bok Kim, Chol Sun Won, Un Ae Kim, Chung Sim Hwang, Chung Gum Hwang, Un Hyang Ri; Hyon Mi Ryu, Suk Yong Kim, Chol Ok O, Sun Bok Ro, Hyang Mi Kim, Ok Jin, Un Hyang Kim, Hyon I Ri, Jong Hui Choe, Un Gyong Choe.  Coach: Won Son Ri.
Italia: Daniela Klotz (Giulia Mazzocchi) Valentina Ricca. Valentina Bettarini, Linda De Rocco, Nadine Zaccherini, Elena Ballardini, , Michelle Masperi, Anneke Orlandini, Franziska Stocker, Anna de la Forest, Eleonora Dalprà, Carola Saletta, Federica Zandegiacomo, Beatrix Larger, Samantha Gius, Silvia Carignano, Eleonora Bonafini, Hanna Elliscasis,  Alice Gasperini, Giorgia Battisti; Coach: Marco Liberatore

Reti:  14.55 (0-1) Beatrix Larger (Samantha Gius, Valentina Bettarini); 37.18 (1-1) Hyang Mi Kim (Song Hui Han, Chol Ok O); 40.33 (1-2) Eleonora Dalprà (Carola Saletta, Valentina Bettarini); 43.44 (2-2 PP) Chol Ok O (Un Hyang Kim, Hyon Mi Ryu); 45.26 (2-3 PP) Valentina Bettarini (Beatrix Larger, Samantha Gius); 49.55 (2-4) Hanna Elliscasis (Eleonora Dalprà)
Tiri:  Corea 20 (4,6,10) Italia 30 (9,11,10)
Penalità:   Corea 14 (4,4,6) Italia 4 (2,0,2)
 
Risultati e Calendario
Lunedi 06 aprile
Corea del Nord -Ungheria 1-5 (0-2; 0-1; 1-2)
Italia – Slovacchia 3-4 dtr (2-3; 1-0; 0-0; 0-0; 0-1)
Olanda – Cina 3-2 dtr (0-1; 1-1; 1-0;0-0; 1-0)
 
Martedì 07 aprile
Ungheria – Italia 2-1 (0-0; 1-1; 1-0)
Slovacchia – Olanda 3-2 (0-1; 1-0; 2-1)
Cina – Corea del Nord 5-2 (4-1; 1-0; 0-1)
 
Giovedì 09 aprile
Slovacchia – Corea del Nord 9-0 (2-0; 5-0; 2-0)
Italia – Olanda 0-2 (0-1; 0-1; 0-0)
Cina – Ungheria 7-3 (1-1; 4-1; 2-1)
 
Sabato 11 aprile
Ungheria – Slovacchia 0-1 (0-0; 0-0; 0-0)
Olanda – Corea del Nord 7-1 (1-0; 2-0; 4-1)
Cina – Italia 4-3 (1-1; 0-1; 3-1)
 
Domenica 12 aprile
Corea del Nord – Italia  2-4 (0-1; 1-0; 1-3)
Ungheria – Olanda 0-2 (0-1, 0-1, 0-0)
Slovacchia – Cina 4-3 (2-1, 2-0, 0-2)
 
Classifica: Slovacchia punti 14, Olanda punti 11, Cina punti 10, Ungheria punti 6,  Italia punti 4, Corea del Nord punti 0