Torneo U.12 Igor Loro 2015 ai cechi del Kolin

di Lukas

Cala il sipario sulla 11a edizione del Memorial Igor Loro, torneo di hockey giovanile in memoria dello sfortunato giovane giocatore di Bolzano mancato nel novembre del ’97.
Come le altre edizioni anche quella appena conclusasi ha visto confrontarsi squadre provenienti da più nazioni:
13 le squadre italiane,13 le squadre straniere (provenienti da Rep. Ceca, Romania, Austria, Germania e Svizzera) che si sono contese dopo 99 partite la conquista del torneo.
Venerdì e sabato di Pasqua si sono disputati i gironi di qualificazione mentre a Pasqua e Pasquetta le squadre si sono confrontate nei tornei che compongono il Memorial Igor Loro; per la HC Future CUP (classifica finale dal 19° al 26° posto) la vittoria è andata alla selezione austriaca del Junge Welser Römer che annoverava come spettatori d’eccezione coach Tom Pokel e famiglia intenti a seguire il figlio; lo Sportivi Ghiaccio Cortina si è aggiudicata la Coppa Alto Adige (classifica finale dal 13° al 18° posto) mentre i cechi del Rebel Brod hanno vinto la City Bolzano Cup (classifica finale dal 7° al 12° posto).

L’attesa Igor Loro CUP (classifica finale dal 1° al 6° posto) ha visto la finale inedita tra la formazione ceca del SC Kolin ed il team romeno della Secler Select vinto dalla formazione della Repubblica Ceca con un netto 6-1 finale.
In questa edizione le squadre italiane non sono riuscite a raggiungere il più ambito torneo finale ma nonostante tutto non hanno sfigurato di fronte a scuole hockeistiche più blasonate.
La formazione nostrana che più si è avvicinata alla vetta è stata la HC Bolzano junior rinforzata da giocatori sloveni (Torok,Brodnik, Sojer da Bled , Cosic e Vodlan dallo Slavjia Lubiana); i loro 35 gol su 53 totali di squadra hanno contribuito al raggiungimento dell’ottavo posto finale.
Buono anche l’undicesimo posto finale del Pieve di Cadore che schierava solamente giocatori cadorini. Da notare che tutte le squadre hanno raccolto almeno due punti nell’arco del torneo con buona soddisfazione da parte dei giovani atleti.
Sempre ottima l’organizzazione del team HC Future Bolzano presieduto da Helmut Visintin che ha seguito le squadre negli stadi di Bolzano (Palaonda e Sill), Egna e Pergine.
Molto interessante la copertura online costantemente aggiornata su http://www.igorloro.net.