Valpellice – E’ piemontese lo scudetto under 14

Come un anno fa a contendersi l’atto finale del campionato under 14 ci sono state di fronte Valpellice e Vipiteno. In casa dei Broncos l’anno scorso la spuntò il Vipiteno; 12 mesi dopo al Cotta Morandini è il Valpellice che si laurea campione d’Italia. Un cammino trionfale per i Bulldogs piemontesi con 14 vittorie su 14 nel girone lombardo-piemontese, 6 su 6 nelle partitelle di un tempo della seconda fase, 4 sulle 6 nel girone dei quarti (uno 0-0 col Pergine e 1-2 col Pusteria) e ora 4 vittorie su 4 partite in questa Final Four. 230 gol fatti e 29 incassati nelle 30 partite biancorosse stagionali.
Il Pergine, terzo nel girone preliminare Est, migliora il quarto posto finale dell’anno scorso salendo sul podio nazionale per la prima volta nella sua storia per quanto riguarda questa categoria. Negata la finale dopo l’ultima partita persa contro il Vipiteno, i trentini nello spareggio per il bronzo si sono presi la rivincita della sfida persa sabato nei confronti dello Juniorteams.

Semifinali
28 marzo 2015
a Torre Pellice (TO)
2 tempi da 15 minuti, con penalty

Valpellice – Vipiteno 4-2
Juniorteams – Pergine 2-0
Valpellice – Pergine 3-1
Juniorteams – Vipiteno 1-2
Valpellice – Juniorteams 2-0
Pergine – Vipiteno 2-3

Classifica p.ti i V -et P gol +/-
1 Valpellice  9 3 3 0-0 0 9-3   6
2 Vipiteno    6 3 2 0-0 1 7-7   0
3 Juniorteams 3 3 1 0-0 2 3-4  -1
4 Pergine     0 3 0 0-0 3 3-8  -5


Finali
29 marzo 2015
a Torre Pellice (TO)
3 tempi da 20 minuti, con penalty

Finale 1°-2° posto
Valpellice – Vipiteno 6-4
Finale 3°-4° posto
Juniorteams – Pergine 2-4

(dal sito del Valpellice) – Si è avverato un piccolo grande sogno sportivo: la vittoria da parte della Valpe di uno scudetto dell’hockey su ghiaccio.
Quel titolo tanto inseguito dalla squadra senior lo ha vinto domenica 29 marzo la formazione Valpe under 14 sul ghiaccio amico della Valmora Arena Cotta Morandini.
Il merito di questo grande risultato è da attribuire ai fantastici atleti. All’inizio della stagione, quando si è iniziato a pattinare sul ghiaccio di Pinerolo ad agosto, molte erano le perplessità intorno all’under 14. Mancava un portiere, mancava l’allenatore ed ai ragazzi mancava la coesione che trasforma un insieme di giocatori in una squadra. L’accordo con l’HC Pinerolo e con l’allenatore Beccaria ha risolto i problemi di formazione e si è potuto iniziare a lavorare con impegno.
Proprio l’impegno e la volontà hanno fatto la magia. Man mano che passavano i giorni, la squadra cresceva e il gruppo diventava più coeso.
Il campionato interregionale è stato una marcia inarrestabile con numeri da record: quattordici vittorie consecutive con 184 reti realizzate e solo 13 subite.
La prima fase dei gironi finali del campionato, con la Valpe opposta alle formazioni trentine, venete e altoatesine, era attesa come banco di prova delle reali potenzialità dei nostri atleti.
Sabato 14 marzo al cospetto di Egna, Gherdeina e Pieve di Cadore la piccola grande Valpe ha continuato con il suo passo, battendo senza patemi tutti gli avversari e vincendo meritatamente il girone.
Sabato 21, nella seconda fase finale a cercare di impensierire la Valpe sono giunti a Torre Pellice il Val Pusteria, il Pergine e il Merano. I lupi pusteresi, nella prima partita della giornata, sono riusciti a battere i biancorossi, che si sono però rifatti battendoli nella gara di ritorno. Il resto della giornata ha visto la Valpe innescare il turbo e vincere di nuovo il girone.
Si è arrivati così all’atto conclusivo: le final four.
Sabato 28 nelle gare di semifinale la Valpe ha sconfitto Vipiteno (4-2), Pergine (3-1) ed Egna (2-0), conquistandosi meritatamente la finale. L’avversario: il Vipiteno, come 12 mesi prima. Un anno fa il palcoscenico era il patinoire degli altoatesini, stavolta il ghiaccio è quello di casa, della Valmora Arena Cotta Morandini.
La partita decisiva si è giocata davanti ad un numeroso, colorato e caloroso pubblico: il pubblico della Valpe. Quello del grande cuore biancorosso. Per certi versi sembrava di essere al vecchio Filatoio, con i tifosi imbandierati a sostenere i propri beniamini sopra le loro panchine.
Il match è stato tiratissimo e ricco di emozioni. Il Vipiteno segna e viene raggiunto. Ma gli altoatesini premono di più e vanno di nuovo in vantaggio. La Valpe pattina, ma fatica a concretizzare la grande mole di lavoro svolta. L’avversario infatti è forte (indubbiamente la più forte della squadre altoatesine viste a Torre Pellice) e ben messo in campo da un allenatore di grande esperienza. I biancorossi però non possono cedere , soprattutto davanti al loro pubblico. Nel secondo tempo i nostri cambiano passo e si portano sul 5-2. Sembra fatta, ma il Vipiteno non è venuto a Torre Pellice per arrendersi facilmente. Nel terzo tempo gli altoatesini attaccano a testa bassa e i biancorossi si chiudono in un gioco difensivo che però non paga. Si giunge sul 5-4 e la partita è completamente riaperta. Nel momento più critico della stagione, la squadra reagisce e decide di giocare come ha fatto per tutta la stagione: attaccando. Il risultato rimane in bilico ancora per qualche minuto, fino a quando l’ultima azione d’attacco della stagione dei biancorossi si conclude con il disco depositato nella rete del Vipiteno. Lo stadio esplode. Adesso è veramente fatta: i ragazzi dell’under 14 della Valpe sono i campioni d’Italia 2014/2015.
Grazie ragazzi. Avete raggiunto un sogno. Avete giocato un hockey divertente e corretto. Avete fatto divertire ed emozionare tanta gente. Avete portato allo stadio il Grande Cuore Biancorosso. Avete scritto una bella pagina della storia della Valpe.

Il coach

FORMAZIONE HC VALPELLICE: Sartori T. (P), Boaglio A. (P), Payra S. “C”, Frigo E. “A”., Bruno F., Segatel D., Bertin S., Ravera S., Beccarla G., Martina L., Cullati P. “A”, Gaydou M., Giordan M., Artero L., Aimo M., Long C., Salvai T., Stringat M.



Prima fase, qualificate

Alto Adige
1° Ritten Sport, 2° Vipiteno, 3° Juniorteams, 4° BZ Academy, 5° Val Pusteria, 6° Merano, 7° Gherdeina
freccia calendario e classifica finale

Veneto/Trentino
1° Alleghe, 2° Asiago, 3° Pergine, 4° Pieve di Cadore
freccia calendario e classifica finale

Lombardia/Piemonte/Valle d’Aosta
1° Valpellice, 2° Aosta Gladiators A, 3° Como, 4° Torino Bulls
freccia calendario e classifica finale

Spareggio, 7 marzo 2015, Auronzo ore 17.30
Dobbiaco (8° AA) – Val di Fassa (5° VE/TN) 4-3

Seconda fase, i gironi

freccia calendari e classifiche finali

Quarti di finale

freccia calendari e classifiche finali


freccia Così nel 2013/14

Tags: