Preview – Playoff: Finale Scudetto

La Serie A 2014-2015 giunge alla finale. Il torneo cominciato il 21 settembre avrà il suo vincitore al termine della serie di finale. Nel giro di al massimo 7 gare, avremo il nome dei nuovi Campioni d’Italia. I pronostici sono stati tutto sommato rispettati, probabilmente vanno in finale le due squadre complessivamente più forti del campionato. Due squadre che hanno vissuto stagioni diverse ma che ora hanno entrambe raggiunto una forma perfetta per affrontare lo scoglio più impegnativo e più teso, la finale scudetto.

asiago-renonFinale Scudetto (best of seven): Asiago Hockey 1935 – Rittner Buam
Una si è aggiudicata il Master Round e per tutta la stagione ha dimostrato un rendimento costante, con leggerissime flessioni, superando però tutti gli altri team almeno una volta. L’altra difende il titolo di Campione d’Italia, ha cominciato la stagione con qualche difficoltà ed un’amara Continental Cup, prima di cominciare a dare il meglio di sé nel momento dove più conta: i playoff. Hanno vinto le ultime due finali scudetto. Asiago e Rittner Buam quest’anno si contendono lo scettro di vincitore, e probabilmente sono le due squadre a meritare di più questa finale. Il cammino che le ha portate sin qui è diverso. L’Asiago, che avrà dalla sua parte il fattore ghiaccio in virtù del primo posto in Master Round, ha cominciato i playoff faticando non poco contro una delle due rivelazioni del torneo, l’Appiano di coach Patrice Lefevbre. Il gioco dei Pirati ha stordito i vicentini, capaci di accedere al turno successivo dopo gara7, quando le gare precedenti avevano destato più d’una perplessità. Poi la semifinale, dominata contro l’altra rivelazione, un Milano concreto, ma ormai stanco e ancora poco abituato ai ritmi da playoff. Del tutto diverso è il cammino dei Rittner Buam. Regular season in sordina, Master Round di ordinaria amministrazione, e carburazione completa. Superato agevolmente il Gherdeina in quattro gare ai quarti, e finale raggiunta a gara6 contro il Val Pusteria, nemico altoatesino cui i Buam continuano ad infliggere dolori. Eliminati in sei gare come nella finale dello scorso. Adesso il titolo è da difendere, ma per Ansoldi (determinante in semifinale), Scelfo e compagni, l’Asiago è una compagine da non sottovalutare. Gli stranieri (naturalizzati e non) si sono dimostrati determinanti nella serie contro i Rossoblu, ma anche il lavoro degli italiani come Iori, Marchetti, Miglioranzi rende l’Asiago un team capace di raggiungere l’obiettivo finale. Una serie che sarà interessante sotto ogni punto di vista, con due squadre che devono rispettare i pronostici di top team del campionato. Saranno assenti per gara1 Magnabosco per i Leoni e Ploner per i Buam. Per gara1 è prevista la diretta su RaiSport2 dalle 20:25.

Gara1: Asiago Hockey 1935 – Rittner Buam
Stadio Odegar di Asiago, ore 20:30
Arbitri: Colcuc, Pianezze; De Toni, Piniè