EBEL: dopo Gara 2 di Semifinale Red Bull sul 2-0, pari tra Vienna e Linz

In EBEL è tempo di semifinali, interamente austriache per questa stagione. Vienna e Linz, che hanno occupato gli ultimi due posti liberi dopo aver vinto rispettivamente gara 6 e gara 7 contro Fehervar e Bolzano, danno vita ad una delle due sfide verso la finale. Red Bull Salisburgo e Klagenfurt, con la qualificazione archiviata dopo gara5 ai danni di Villach e Znojmo, si scontrano invece in una semifinale che ha visto due squadre lontane in classifica per tutta la stagione.

Red Bull Salisburgo – KAC 2-0
Padroni della regular season e del Pick round, i Red Bull di coach Ratushny si portano sul 2-0 nella serie contro il Klagenfurt, confermandosi la compagine più pericolosa da affrontare, nonostante il KAC stia lottando su ogni disco e si stia facendo valere.
ebel-austriaGara1 va al Salisburgo con un netto 5-2 che mette in guardia gli uomini allenati da Doug Mason. Il match è scosso nel giro di pochi minuti: nonostante parta meglio il KAC, Beach porta in vantaggio il Salisburgo deviando sottoporta. All’immediato pareggio di Lundmark a tu per tu con Gracnar risponde il nuovo vantaggio di Huges, prima dell’allungo nel secondo drittel con Walter in doppia superiorità e un bel goal di Pallestrang. Chiudono il match il 4-1 di Snetsinger e l’empty-net gol di Huges. Gara2 è invece più ostica per i Red Bull. Sul ghiaccio di casa il Klagenfurt riesce a imporre il suo gioco, e si porta sul 2-0 dopo il primo drittel grazie alle reti di Lundmark e Pöck. Il terzo gol di Reichel dopo 1:35 dall’inizio del secondo drittel sembra spianare la strada ad un pareggio nella serie, ma il Salisburgo si ricorda di essere stata leader incontrastata del torneo sino ad ora e pareggia nel giro di 8 minuti: comincia in power-play con Sterling al 24:13, accorcia con Beach tre minuti dopo, e completa con Latusa al 32:27. Nel terzo periodo si lotta, a metà tempo decide Huges portando a termine la rimonta e regalando gara2 al Salisburgo.

Gara1: Red Bull Salisburgo – KAC 5-2 (2-1; 2-0; 1-1)
Gara2: KAC – Red Bull Salisburgo 3-4 (2-0; 1-3; 0-1)

EHC LIWEST Linz – UPC Vienna Capitals 1-1
Situazione di parità tra Vienna e Linz al termine delle prime due gare della serie, determinando così una situazione di equilibrio, rivelatosi comunque instabile dopo gli andamenti dei primi due match, vinti una volta per parte solamente all’overtime, con continui rovesciamenti dell’inerzia.
Gara1 sorride inizialmente al Vienna, che si porta in vantaggio con Nödl a cinque minuti dall’inizio del drittel centrale. Il Linz risponde con Kozek su un errore difensivo, ma i gialloneri sanno rendersi pericolosi nell’arena ospite e tornano avanti con Pushnik. Spannring esce dalla pista in barella dopo un colpo in balaustra, il coach del Linz chiama timeout, e il pareggio di Dorion arriva a 59:24. Le Black Wings ci credono e dopo 9 minuti di overtime si portano a casa il primo atto con gol di Lebler su assist di Piche. Gara2 è altrettanto combattuta, e comincia di nuovo con dominio del Vienna, avanti dopo 2:48 con Iberer, e sul 3-0 grazie ai due gol in power-play di Ferland e Focault. Il Linz non si scompone, ed approfitta anch’esso di due superiorità per accorciare le distanze con Ulmer e Oberkofler. Il 4-2 di Focault sembra chiudere il match, riaperto da Piche e Kozek, a 59:39. Secondo pareggio al fotofinish in due gare per il Linz. Questa volta però il lungo overtime sorride al Vienna. A 81:51 MacArthur segna ponendo fine ad un match combattuto. I presupposti per altre tre gare entusiasmanti ci sono.
Gara1: LIWEST Linz – Vienna Capitals 3-2 ot (0-0; 1-2; 1-0; 1-0)
Gara2: Vienna Capitals – LIWEST Linz 4-3 ot (2-0; 2-2; 0-2; 1-0)