U16, 9ª – Merano va in Final Four. Ultima lotta tra Torino, Fassa e Asiago. Pieve di Cadore re nel Nord-Est

La Federazione ha deciso: la Final Four del 6 e 7 aprile sarà organizzata dal Gherdeina a Selva Valgardena. La formula prevede un girone all’italiana con partite da 2 tempi da 20 minuti con penalty, tutte sfideranno tutte. Domenica finale per il primo e per il terzo posto in una partita normale da 60 minuti.
Le Furie di casa sono qualificate assieme a Merano e Val Pusteria mentre per conoscere la quarta pretendente allo Scudetto si dovrà attendere l’ultima giornata di giovedì prossimo con l’Asiago favorito, ma insidiato da Fassa e Torino.

freccia Calendario

GIRONE A
Hc Gherdeina (1ª Nord),
Hc Merano Junior (3ª Nord), Wsw Vipiteno (5ª Nord),

Hc Feltreghiaccio (2ª Est), Hc Valpellice (2ª Ovest)

Il Gherdeina conclude questa seconda fase con un’altra vittoria ricca di gol, in una sfida tra formazioni che già sono a conoscenza del proprio destino. Il Feltreghiaccio (con i ragazzi di Alleghe e Zoldo) parte ottimamente segnando con Pasuch al 5° e Da Val al 10°. Nella seconda metà della prima frazione il Gherdeina già reagisce e va al riposo in vantaggio: Segnano in tre minuti Holzknecht al 12°, Demetz al 14° e Moroder in superiorità numerica al 15°. La partita si chiude nei seguenti 10 minuti: segnano Mair al 24°, Schmalzl al 32° e Gluck al 33°. Sul 6-2 torna a farsi sentire la squadra bellunese segnando con Giulio Da Val (doppietta personale) in 3 contro 5 a 25 secondi dall’ultimo riposo. Sullo stesso powerplay però il Gherdeina realizza il 7-3 con Holzknecht a 6″ dalla sirena. La doppia cifra i ladini la raggiungono con una doppietta di Patrick Demetz (54° e 55°) e con Leo Holzknecht con l’uomo in più al 59°, tripletta di serata per entrambi. L’ultima voce è del bellunese Damin a 27 secondi dalla fine della partita.
Il Feltreghiaccio resta a 5 punti mentre il Gherdeina riesce a tenere dietro il Merano, che però giovedì prossimo a Vipiteno contro l’ultima in classifica (che ieri riposava) potrebbe guadagnarsi il primato. I bianconeri di Benjamin Wunderer vincono a Torre Pellice contro una squadra che era obbligata a vincere. Partita a tre velocità. Inizia a segnare il Valpellice con Malan al 4°. All’8° Pfostl è il primo di tre marcatori ospiti, prima di Schiefer (13°) e Rieper in superiorità numerica (19°). La gara dei tre rimpalla ai piemontesi di Migliotti che chiudono la seconda frazione sul 4-3 con la doppietta di Edoardo Piccinini (22° e 37° in powerplay) e Martina a 22 secondi dalla sirena. Con un altro tris il Merano fa suo l’incontro e la qualificazione. Segna il pareggio Andreas Rieper al 49°, David Pfostl il vantaggio un minuto dopo (doppiette per entrambi) e infine Pircher a porta vuota.
Giovedì nell’ultima giornata il Gherdeina riposerà e penserà a preparare il girone di Final Four che ad aprile ospiterà a Selva. A Feltre in palio solo l’orgoglio tra FAZ e Valpellice.

9ª giornata, domenica 22 marzo 2015
Feltreghiaccio – Gherdeina 4-10 (2-3, 1-4, 1-3)
Valpellice – Merano 4-6 (1-3, 3-0, 0-3)
Riposa: Vipiteno

Classifica  p.ti i V -et P   gol +/-
Gherdeina     19 8 5 2-0 1 51-33  18 alla Final Four
Merano        17 7 5 0-2 0 25-17   8 alla Final Four
Valpellice     9 7 3 0-0 4 29-31  -2 non qualificato
Feltreghiaccio 5 7 1 1-0 5 17-34 -17 non qualificato
Vipiteno       4 7 1 0-1 5 23-30  -7 non qualificato

Ultimo turno, 10ª giornata, giovedì 26 marzo 2015
ore 16.00 Feltreghiaccio – Valpellice
ore 17.45 Vipiteno – Merano
Riposa: Gherdeina


GIRONE B
Asd Real Torino A Hockey Club (1ª Ovest), SHC Val di Fassa (1ª Est),
Asv Val Pusteria Junior (2ª Nord), Asc Juniorteams Hockey (4ª Nord),
Hc Asiago (spareggio, 3ª Est)

Il Val Pusteria nella sua ultima gara prima della Final Four di Selva si assicura la prima posizione battendo anche l’Asiago con una cinquina. I gol di Grossgasteiger all’11°, Jakob Oberpertinger al 25° e 57°, De Lorenzo al 30° e Beikircher al 44°. Al 58° l’asiaghese Lievore segna il gol della bandiera. I vicentini restano secondi ma nell’ultima giornata dovranno battere lo Juniorteams per non essere scavalcati da Fassa o Torino impegnati nello scontro diretto.
I giovani della Bassa Atesina combo tra Egna e Ora sono stati sconfitti dal Val di Fassa e hanno mancato l’ultima possibilità di qualificarsi per la fase finale. Tanti gol nel primo tempo, segna due volte Tobia Pisetta (7° e 15°) inframezzati dai due del trentino Deluca (9° e 12°). Il Fassa torna in vantaggio al 19° con Ploner e scappa nel secondo tempo con i gol di Stephan Deluca (tris personale) al 29° e Kustatscher al 39°. Il 5-2 diventa 6-3 nel terzo periodo coi gol del sudtirolese Plattner al 48° e quello fassano di Felicetti al 57°.

9ª giornata, domenica 22 marzo 2015
Val Pusteria – Asiago 5-1 (1-0, 2-0, 2-1)
Juniorteams – Fassa 3-6 (2-3, 0-2, 1-1)
Riposa: R.Torino

Classifica  p.ti i V -et P   gol +/-
Val Pusteria  20 8 6 1-0 1 37-15  22 alla Final Four
Asiago        11 7 3 1-0 3 22-26  -4
Val di Fassa   9 7 3 0-0 4 25-25   0
Real Torino A  9 7 3 0-0 4 19-22  -3
Juniorteams    5 7 1 0-2 4 18-33 -15 non qualificato

Ultimo turno, 10ª giornata, giovedì 26 marzo 2015
ore 17.15 Asiago – Juniorteams
ore 17.15 R.Torino – Fassa
Riposa: Val Pusteria



TORNEO DI CONSOLAZIONE
Pinè/Rendena, Fiemme/Cornacci e Pergine (Trentino)
Cortina e Pieve di Cadore/Alleghe (Veneto),
Appiano, Caldaro, Bozen Hockey Academy e Ritten Sport (Alto Adige)

C’eravamo lasciati con una classifica ancora aperta a diversi scenari, con 5 squadre ancora in corsa per il titolo. L’ultima vera giornata di gioco (prima delle rimanenti tre partite degli ultimi 10 giorni) promuove il Pieve di Cadore e lascia la porta aperta all’Appiano per gli esami di riparazione. In tre punti ci sono le prime 5 formazioni del campionato ma solo i Pirati hanno ancora una freccia nella faretra.
Fino a una decina di giorni fa sembrava un affare tra Caldaro e Renon, invece il Pieve di Cadore compie la rimonta e nella sua ultima partita della stagione espugna nientemeno che la tana del Ritten Sport, soffiandogli così il primato, sbarrandogli la strada per il successo finale che sentiva in pugno e facendogli rischiare anche il podio. I Lucci di Caldaro vincono a Pergine e risalgono la corrente fino al secondo posto. Gli peserà quel punticino di gap lasciato per strada nelle ultime settimane e che sarebbe servito per arrivare primo. Le Linci passano in vantaggio ma prima del riposo vengono superate da due reti caldaresi; rammarico trentino per un palo. Nel terzo periodo il Pergine pareggia ma i Lucci segnano il 3-2 liberando il marcatore con una triangolazione vincente.
I Buam scendono al terzo posto dove sale anche il Cortina vincendo a Bolzano e contemporaneamente condannando l’Academy ad abbandonare le sue speranze di vittoria di questo campionato di consolazione.
E arriviamo alla quinta vittoria consecutiva dell’Appiano (8-1 al Piné) che si candida così al titolo. Dovessero i Pirati vincere domenica prossima contro l’Hockey Academy, raggiungerebbero il Pieve al comando della classifica ma con lo scontro diretto favorevole rispetto ai cadorini.

freccia Calendario torneo di consolazione

7ª giornata, domenica 22 marzo 2015
Ritten S. – Pieve d.C. 4-8 (1-1, 2-5, 1-2)
Appiano – Pinè 8-1 (3-1, 2-0, 3-0)
H.Academy – Cortina 4-5
Pergine – Caldaro 2-3 (1-2, 0-0, 1-1)
Riposo: Fiemme

Classifica         p.ti i V -et P   gol   +/-
1. Pieve d.C.        17 8 5 1-0 2 49-36    13
2. Caldaro           16 8 5 0-1 2 52-29    23
3. Ritten Sport      15 8 4 1-1 2 42-30    12
4. Cortina/Dobbiaco  15 8 4 1-1 2 49-34    15
5. Appiano           14 7 4 1-0 2 44-19    25
6. BZ Hockey Academy  9 6 3 0-0 3 41-26    15
7. Pergine            7 6 2 0-1 3 35-26     9
8. Pinè/Valrendena    6 7 2 0-0 5 40-50   -10
9. Fiemme/Cornacci    0 8 0 0-0 8 21-123 -102

8ª giornata, domenica 29 marzo 2015
ore 12.30 Pinè – Pergine
ore 16.30 H.Academy – Appiano
Caldaro – Ritten S. 6-4 (anticipata 25 feb.)
Fiemme – Cortina 2-13 (anticipata 6 mar.)
Riposo: Pieve d.C.

9ª giornata, martedì 31 marzo 2015
ore 18.15 Pergine – H.Academy
Ritten S. – Pinè 8-5 (anticipata 18 feb.)
Appiano – Fiemme 21-2 (anticipata 25 feb.)
Pieve d.C. – Caldaro 8-7 (anticipata 13 mar.)
Riposo: Cortina


COPPA DEI COMITATI

Il Milano ottiene in questo weekend due vittorie, una nel recupero di Sesto e una nella gara di andata della finale della Coppa dei Comitati. Domenica prossima all’Agorà i meneghini dovrebbero essere sconfitti con 8 reti di scarto per lasciarsi sfuggire il trofeo.
Non sono stati disputati gli altri due incontri per il sovraccarico di partite alla pista di Torino.

freccia Calendario Coppa dei Comitati e formula

Piemonte

piemonteClassifica    p.ti i V -et P   gol +/-
Pinerolo         9 4 3 0-0 1 10-5    5
Torino Bulls     5 4 1 1-0 2 10-9    1
Real Torino B    4 4 1 0-1 1  5-11  -6

Lombardia

lombardia

Recupero 4ª giornata, sabato 21 marzo 2015
Diavoli Sesto – Milano Rossoblù 3-6

Classifica    p.ti i V -et P   gol +/-
Milano Rossoblù 12 4 4 0-0 0 36-7   29
Varese           6 4 2 0-0 2 24-21   3
Diavoli Sesto    0 4 0 0-0 4 11-43 -32

Finali

andata, domenica 22 marzo 2015
1°-2° posto: Pinerolo – Milano 0-7 (0-1, 0-2, 0-4)
3°-4° posto: Torino Bulls – Varese non disputata
5°-6° posto: Real Torino B – Diavoli Sesto non disputata

ritorno, domenica 29 marzo 2015
1°-2° posto: Milano – Pinerolo
3°-4° posto: Varese – Torino Bulls
5°-6° posto: Diavoli Sesto – Real Torino B

HC Pinerolo – H.C. Milano Rossoblu 0-7 (0-1, 0-2, 0-4)
Marcatori: 16:56 (0-1) Suevo (Finessi), 38:37 (0-2, PP) Finessi, 39:15 (0-3) Finessi (Toppan), 41:50 (0-4) Decisi (Aliberti), 44:00 (0-5) Finessi, 46:30 (0-6, PP) Asinelli (Finessi, Toppan), 47:10 (0-7) Pesce (Toppan)
Pinerolo: Conti Gabriele 1 (dal 20:00 al 40:00 Boaglio Alessio 7); Pedani Giacomo 13, Segatel Davide 9, Tosello Fabio 97, Neri Ludovico 18, Depetris Matteo 11; Rossetto Davide 19, Aglì Alessandro 12, Barra Enrico 28, Beltramino Giulio 8, Bondonno Francesco “C” 16, Bonino Marco 22, Sobhi Joseph 99, Ippolito Jacopo 87, Artero Leonardo 77, (Lasagno Ivan 57). Allenatore: Dino Grossi
Milano: Fadani Davide 35; Fadani Andrea “C” 5, Toppan Alessandro 77, Loreti Davide 25, Decisi Riccardo 69, Galli Riccardo 3; Suevo Bryan 19, Finessi Samuele “A” 7, Carati Emanuele 98, Negrini Federico 88, Pesce Riccardo 13, Asinelli Gabriele 90, Aliberti Nicolò 10. Allenatore: Massimo Da Rin
Penalità: 22-18 (4-6, 10-6, 8-6)
Spettatori: 120
Arbitro: Scanacapra Mauro e Oderda Matteo


PRIMA FASE

freccia Presentazione

GIRONE NORDAlto Adige
freccia Classifica finale, prima fase
freccia Calendario e risultati, prima fase

GIRONE ESTTrentino, Veneto
freccia Classifica finale, prima fase
freccia Calendario e risultati, prima fase

GIRONE OVESTLombardia, Piemonte, Valle d’Aosta
freccia
Classifica finale, prima fase
freccia Calendario e risultati, prima fase

SPAREGGIOfreccia Milano-Asiago 0-5

Tags: ,