EBEL: Salisburgo e KAC prime semifinaliste

Prosegue il cammino del Salisburgo e del Klagenfurt. I Red Bull mantengono le aspettative e in cinque gare eliminano il Villach, che ha comunque venduto cara la pelle contro un avversario nettamente superiore. Il KAC invece accede alle semifinali con sorpresa eliminando l’Orli Znojmo, squadra protagonista di un incoraggiante Pick Round che ha però ceduto davanti alla voglia di riscatto dei campioni della stagione 2012/2013, ora di nuovo in corsa dopo il flop dello scorso anno. Proseguono invece le serie tra Bolzano-Linz, e Szekesfeherevar-Vienna.

EC Red Bull Salisburgo – EC VSV 4-1
Un 4-1 regala l’accesso alle semifinali agli uomini di Ratushny, che eliminano il Villach non senza fatica, fatta eccezione per i match sul ghiaccio amico, dove i Red Bull mostrano solidità.  Gara4 a Villach infatti ha sorriso al Salisburgo solo dopo l’overtime. Al minuto 111:39 il gol di John Hughes ha messo fine ad una gara combattuta. Diverso il discorso nel match point di gara5. Sblocca il match Heinrich con un colpo sottomisura. Nel terzo drittel Beach raddoppia in situazione d’inferiorità numerica, spianando la strada al gol di Sterling due minuti dopo. Haydar cerca di riaprire il match, chiuso poco dopo nuovamente da Sterling, a porta vuota. Per il Villach il cammino in EBEL finisce qui, l’anno scorso la squadra fu eliminata dal Bolzano in semifinale, ma contro un Salisburgo che punta dritto al titolo, sarebbe stata dura per chiunque.

Gara1: Salisburgo – Villach 2-1
Gara2: Villach – Salisburgo 6-5 ot
Gara3: Salisburgo – Villach 4-0
Gara4: Villach – Salisburgo 1-2 ot
Gara5: Salisburgo – Villach 4-1

EHC LIWEST Black Wings Linz – HCB Südtirol 3-2
Prosegue la serie tra Bolzano e Linz, con le favorite Black Wings avanti dopo la grande rimonta di gara5. Un vero e proprio harakiri del Bolzano, che crolla nel drittel finale dopo essersi portato sul punteggio di 4-1. Le reti di Kozek, MacDonald e Moran valgono la rimonta. Il sorpasso avviene al 59:07, in power-play, e porta la firma di Jason Ulmer. Per i Foxes una sconfitta bruciante dopo l’ottimo 3-2 di Gara4, maturato in un Palaonda gremito. Portatosi sul punteggio di 3-0 grazie alle reti di Rodney, Keller e Pance, il Bolzano ha poi difeso il risultato dal ritorno del Linz. Impresa non ripetuta pochi giorni dopo alla KeineSorgen Arena. La serie prosegue, ma per il Bolzano, Gara6 prevista per martedì 17 rappresenta un bivio. In caso di sconfitta, la stagione terminerà. Ma, come dimostra la serie, vincere al Palaonda è tutt’altro che facile.
Gara1: Linz – Bolzano 7-3
Gara2: Bolzano – Linz 6-4
Gara3: Linz – Bolzano 2-1
Gara4: Bolzano – Linz 3-2
Gara5: Linz – Bolzano 5-4

HC Orli Znojmo – EC KAC 1-4
Il Klagenfurt si impone all’overtime sia in gara4 che in gara5, e stacca il pass per le semifinali eliminando clamorosamente i cechi dell’Orli Znojmo, protagonisti di una regular season tra i quartieri alti e di un pick round caratterizzato da ottimi risultati. L’incontro col Klagenfurt nella serie ha però premiato gli austriaci, più cinici e determinati. In Gara4, davanti a quasi 5000 spettatori, il KAC ha faticato ma ha strappato la vittoria. Setzinger dopo un quarto d’ora di gioco e Fiala a cinque minuti dal termine gli unici marcatori dei tre tempi. Decide il match Geier su assist di Strömberg. Conquistato il match point, il KAC non si è lasciato sfuggire l’occasione e ha piegato nuovamente i cechi. Dopo 66 minuti, Setzinger trova il colpo del k.o e proietta in semifinale il Klagenfurt. Quarto di finale amaro per lo Znojmo.
Gara1: Znojmo – KAC 4-5
Gara2: KAC – Znojmo 5-6 ot
Gara3: Znojmo – KAC 3-6
Gara4: KAC – Znojmo 2-1 ot
Gara5: Znojmo – KAC 1-2 ot

Sapa Feherevar AV19 – UPC Vienna Capitals 2-3
Prosegue la serie tra Szekesfeherevar e Vienna. I Capitals hanno però ribaltato la situazione in questo weekend, portandosi avanti tre a due nella serie. In Gara4 decide Peter dopo poco meno di due minuti dall’inizio dell’overtime. A 61:59, su assist di Nödl e Rotter mette la firma su un match equilibrato e teso per tutta la sua durata. Entrambe nel primo drittel le altre due reti: Sikorcin porta gli ungheresi in vantaggio dopo 9 minuti esatti, MacArthur pareggia a 13:36. Motivati dalla vittoria, i Capitals sbancano poi la pista dell’Alba Volan dominando Gara5 col punteggio finale di 5 a 2. Sul 4-0 dopo il primo drittel, per il Vienna è facile controllare il match. Ottima prova da parte di Iberer, che segna anche l’empty net goal finale. Per il Vienna è il primo match point, un’occasione da sfruttare dopo aver saputo ribaltare la serie. Il cammino, che sembrava complicarsi dopo il deludente Pick round e un Quarto di finale cominciato in affanno, potrebbe ora regalare altre sorprese.
Gara1: Feherevar AV19 – Vienna  4-3
Gara2: Vienna – Feherevar AV19 1-4
Gara3: Feherevar AV19 – Vienna 2-3
Gara4: Vienna – Feherevar AV19 2-1 ot
Gara5: Feherevar AV19 – Vienna 2-5