Serie B – Merano fuori. Alleghe-Ora un anno dopo

Vince l’esperienza, di una squadra abituata a questo campionato. Il Merano, squadra scesa dalla A2 con i suoi giocatori che han visto palcoscenici migliori, era la squadra da battere anche nei riguardi all’Alleghe ex serie A. E i pronostici la formazione di Ansoldi li aveva rispettati tutti con sole tre sconfitte su 20 partite di regular season, 108 gol fatti (di gran lunga miglior attacco) e 35 subiti (seconda miglior difesa). L’Ora? Un avvio di campionato disastroso con 5 sconfitte nelle prime 6 giornate, all’ottavo posto a lottare con i denti sopra la riga. Da lì una vittoria stringata sul Chiavenna e poi finalmente la svolta. L’Ora infligge una severa lezione all’Alleghe, un’altra goleada in doppia cifra a Feltre e, dopo il riposo, un girone di ritorno in rimonta con sole tre sconfitte, contro le prime tre in classifica. Una di queste era l’Alleghe che s’è guadagnata la finale battendo con sole vittorie prima Como e poi il Val Pusteria delle sorprese.
Una finale che dopo la regular season non ci si aspettava, e che è una degna rivincita dell’anno scorso quando l’Alleghe per avere meglio del duplice campione in carica dovette andare alla gara di bella in una serie che era best of three. Aspettiamoci invece battaglia in una serie di finale portata a 5 gare, la prima sabato 22 dopo un po’ di riposo. L’Alleghe con i suoi innesti dalla Val di Fassa parte favorito, e con l’insperata eventuale gara di spareggio da giocarsi al De Toni. Ma questo Ora non smette più di stupire e gli scontri diretti negli ultimi due anni parlano di un grande equilibrio.


Dopo aver espugnato due volte la MeranArena i Frogs hanno l’occasione di chiudere la serie in casa alla WörthArena di Egna.

(dal sito del Merano Junior) – Coach Ansoldi ha potuto recuperare sia Mitterer che Plankl che hanno fatto il loro rientro in squadra. Dopo pochi secondi la Aquile hanno potuto giostrare in powerplay, sfruttandolo immediatamente. Fabris ha giudicato male il tiro di Rizzi e il disco è passato sopra la spalla del portiere, finendo in rete. Successivamente il Merano ha avuto qualche buona chance per il raddoppio, non riuscendo però a sfruttarle. Le poche occasioni dei Frogs sono state invece neutralizzate da Quagliato.
Anche all’inizio del secondo drittel le Aquile hanno avuto il pallino del gioco. Durante un powerplay meranese però, i Frogs, ripartendo in velocità, hanno trovato il pareggio. Il Merano non è poi riuscito a sfruttare una doppia superiorità, ed è quindi stato punito: un’altra ripartenza dell’Ora ha portato i Frogs in vantaggio. Nel terzo tempo, l’Ora è riuscito a sfruttare un powerplay, andando sul 3-1. Comunque il Merano non si è dato per vinto, accorciando sul 3-2 grazie al gol di Palla a 6 minuti dalla fine, e facendo ancora sperare nel pareggio. Con Quagliato che ha lasciato la porta per un sesto uomo di movimento, il Merano ha avuto ancora una buona occasione per il pareggio, purtroppo non convertita. La sirena finale coincide con la fine della stagione bianconera.

(Foto concessione da ASC Auer Ora Hockey)

freccia Presentazionefreccia Risultati regular seasonfreccia Classifica finalefreccia Quarti di finale

Semifinali
Gara 4, mercoledì 11 marzo
Asc Ora Hockey – H.C. Merano Junior Picher 3-2 (0-1, 2-0, 1-1)
Marcatori: 1:07 (0-1, Pp) Daniel Rizzi, 28:38 (1-1, Pk) Hannes Walter (Markus Simonazzi), 36:58 (2-1) Hannes Walter (Andreas Zelger), 48:50 (3-1, Pp) Markus Simonazzi (Andreas Zelger), 53:32 (3-2, Pp) Stefan Palla (Jan Mair)
Ora: Fabris S. (Giovanelli T.); Vill S., Negri F., Pichler H., Tscholl M., Olivotto C., Proietti Checchi A., Walter H., Decarli A., Calovi P., Pircher M., Trentini F., Nagele A., Hanspeter M., Pedrini M., Adergassen H., Zucal K., Zelger A., Brighenti Moretti T., Simonazzi M., Peiti M. Allenatore: Roberto Chizzali
Merano: Quagliato M. (Quaglio S.); Mair J., Turrin F., Clementi B., Schwienbacher J., Oberfringer D., Tröger C., Mitterer T., Palla S., Rizzi D., Rier M., Huber D., Cainelli P., Lombardi C., Jörg J., Boaretto L., Thaler S., Plankl F., Guarise M., Kobler S. Allenatore: Massimo Ansoldi
Penalità: 18-14 (2-2, 10-2, 6-10)
Tiri: 32-31 (10-10, 11-14, 11-7)
Spettatori: 600
Arbitro: Luca Marri (Marco Bettarini, Federico Pace)

SEMIFINALE
Gli abbinamenti

alleghe-comoMerano (1°) – Ora (4°) Serie: 1-2
Gara 1, sabato 28 febbraio ore 20.30 Merano – Ora freccia 3-4 d.r.
Gara 2, martedì 3 marzo ore 20.30 OraMerano freccia 2-5
Gara 3 sabato 7 marzo ore 20.30 Merano – Ora freccia 1-2
Gara 4, mercoledì 11 marzo ore 20.30 OraMerano 3-2
ev. gara 5, sabato 14 marzo ore 20.30 Merano – Ora
Precedenti 2014-15: 3ª, 11 ottobre: 4-1 // 14ª, 27 dicembre: 5-2
La stagione scorsa: Piazzamenti: Merano in serie A2 – Ora 2° // risultati: non ci sono precedenti

alleghe-comoAlleghe (3°) – Val Pusteria (7°) Serie: 3-0
Gara 1, sabato 28 febbraio ore 20.30 Alleghe – Val Pusteria freccia 4-1
Gara 2, mercoledì 4 marzo ore 20.30 Val PusteriaAlleghe freccia 1-5
Gara 3, sabato 7 marzo ore 20.30 Alleghe – Val Pusteria freccia 5-2
ev. gara 4, mercoledì 11 marzo ore 20.30 Val PusteriaAlleghe
ev. gara 5, venerdì 13 marzo ore 20.30 Alleghe – Val Pusteria
Precedenti 2014-15: 4ª, 17 ottobre: 6-3 // 15ª, 4 gennaio: 4-2
La stagione scorsa: Piazzamenti: Alleghe 1° – Val Pusteria nell’under 20 // risultati: non ci sono precedenti

FINALE

alleghe-oraAlleghe (3°)Ora (4°) Serie: 0-0
Gara 1, sabato 21 marzo Alleghe – Ora
Gara 2, giovedì 26 marzo OraAlleghe
Gara 3 sabato 28 marzo Alleghe – Ora
ev. gara 4, mercoledì 1 aprile OraAlleghe
ev. gara 5, sabato 4 aprile Alleghe – Ora
Precedenti 2014-15: 8ª, 16 novembre: 0-7 // 19ª, 24 gennaio: 3-1
La stagione scorsa: Piazzamenti: Alleghe 1° – Ora 2° // risultati: 3-4, 7-2, finale: 4-2, 3-4, 4-1

Tags: ,