I risultati di Gara 5 QDF

Serie A – Itas Cup – 45esima Giornata – Quarta Fase – 03 marzo 2015 – Playoff – Gara 5 – Quarti di finale (best-of-seven)

Dopo i Rittner Buam, anche Milano e Val Pusteria accedono alle Semifinali Scudetto. Le due formazioni, chiudono vittoriosamente, le loro serie, sconfiggendo, in gara cinque, rispettivamente, il Valpellice ed il Vipiteno. Per i Meneghini si tratta di un risultato “Storico” in quanto la formazione del capoluogo Lombardo mancava dalle semifinali, dal lontanissimo 2008. L’altra gara in programma, ha visto la larga affermazione dell’Asiago che “in rimonta” (e come poteva essere altrimenti!!!) ha superato i generosi Pirati di Appiano portandosi sul 3-2 nella serie, pronti ad approfittare di un passo falso della formazione della bassa atesina già dalla prossima gara 6 in programma questo giovedì.

Asiago Hockey 1935 – HC Appiano Roi Team – Stadio Odegar 6-2 (1-1-, 0-1, 5-0) – Asiago – ore 20:30

Bella vittoria in “piena zona Asiago” dei Giallo/Rossi che con un terzo drittel da grandissima squadra, schiantano la resistenza dei Pirati e rimontano un risultato che dopo i primi quaranta minuti di gioco preoccupava, e non poco, il folto pubblico presente all’Hodegar. L’Appiano, anche stasera, almeno per i primi due drittel, ha tenuto testa ai più quotati avversari. I Pirati, anzi, dopo aver subìto lo svantaggio sono riusciti, addirittura, a rimontare ed a chiudere il secondo tempo sul 1-2. Nel terzo drittel, però, la corazzata asiaghese ha preso, saldamente in mano la gara e con un parziale di 4-0 ha chiuso la contesa. Con questa vittoria i ragazzi di John Parco si riportano in vantaggio nella serie ed hanno a loro disposizione il match point già nella sfida di giovedì sera sul ghiaccio di Appiano.
MARCATORI: 1-0 Jose Magnabosco (Layne Ulmer, Lorenzo Casetti) 2:54; 1-1 Anthony De Hart (Philipp Jaitner, Alex Jaitner) 12:05; 1-2 Jonathan Hazen (Tobias Ebner, Matthias Eisenstecken) 33:10: 2-2 Sean David Bentivoglio (Layne Ulmer, Scott Hotham) 47:59; 3-2 Layne Ulmer (nessun assist) 49:09; 4-2 Sean David Bentivoglio (tiro di rigore) 49:36; 5-2 David Aaron Borrelli (inferiorità numerica) (Michele Strazzabosco) 53:58; 6-2 Mirko Presti (Diego Iori, Fabrizio Pace) 59:28
Arbitri: Luca Cassol e Claudio Pianezze; Giudici di linea: Fabrizio De Toni ed Omar Piniè. Marcatore ufficiale: Mariano Sartor. Spettatori: 1,350.

HC Val Pusteria Lupi – SSI Vipiteno Weihestephan Broncos 4-1 (1-1, 2-0, 1-0) – Stadio Lungo Rienza – Brunico – ore 20:30
Il Val Pusteria chiude la serie che l’ha vista opposta al Vipiteno. I Lupi vincono anche gara 5 per 4-1 e con lo stesso punteggio si aggiudicano la sfida con i Broncos. I ragazzi di Kammerer anche stasera, hanno combattuto fino alla fine, senza mai darsi per vinti ed a loro va sicuramente l’onore delle armi. Il Val Pusteria in tutte le gare di questa combattuta serie, ha mostrato un più valido impianto di gioco che ha, spesso, cozzato con l’abilità del portierone ospite Joni Puurula. Sugli scudi, stasera, fra i giocatori di Mario Richer, soprattutto i terzini trasformatisi per l’occasione in goleador. Facciamo riferimento a Hofer, Helfer e Mäkelä che, con le loro segnature, hanno capovolto il risultato dopo il goal iniziale di J.S. Owens col quale il Vipiteno si era portato in vantaggio; per la cronaca la segnatura di Rizzo ha poi deciso definitivamente il match. Per il Vipiteno si chiude stasera una stagione ricca, comunque, di soddisfazioni mentre per i Giallo/Neri si aprono le porte dell’ennesima semifinale e si prospetta l’ennesimo capitolo della lunghissima sfida contro i Rittner Buam. Le due formazioni altoatesine si scontreranno, infatti, per l’accesso alla finale scudetto al meglio delle sette partite; la prima gara andrà in scena a Brunico martedì prossimo, 10 marzo.
MARCATORI: 0-1 R. Jordan Sayers Owens (Patrick Mair, Jason Walters) 6:46; 1-1 Armin Hofer (superiorità numerica) (Philip-Michael Devos, Max Oberrauch) 7:18; 2-1 Armin Helfer (Max Oberrauch) 25:24; 3-1 Tuukka Mäkelä; (Philip-Michael Devos, Giulio Scandella) 30:41; 4-1 Patrick Rizzo (Raphael Andergassen) 49:37;
Arbitri: Claudio Ferrini e Luca Marri; Giudici di linea: Patrick Gruber e Claus Unterweger. Marcatore ufficiale: Alois Cimadom. Spettatori: 1,320.

Hockey Milano Rossoblu – HC Valpellice Bodino Engineering 3-2 d.t.s (1-0, 1-0, 0-2, 1-0) – Stadio Agorà – Milano – ore 20:30.
Dopo sette anni il Milano torna in semifinale scudetto, sconfiggendo il Valpellice al termine di una soffertissima partita che ha tenuto col fiato sospeso il nutritissimo pubblico presente, anche stasera, al Palazzetto di via dei Ciclamini. Il Milano con una segnatura per tempo nei primi due drittel e grazie alla prestazione super del suo golie Alex Caffi, pareva, di fatto, avviata verso una tranquilla vittoria ma nel terzo tempo la superiorità dei piemontesi si faceva pressante e con Campbell e Signoretti i ragazzi di Fabio Armani, si riportavano in parità. Si andava ai supplementari nel corso dei quali il Milano trovava il punto della vittoria con un tiro di Murray che sorprendeva l’estremo difensore piemontese, già apparso un po’ disattento in occasione della segnatura del 2-0 di Andreas Lutz. La vittoria nella partita e nella serie andava al Milano che ringraziava Dusan Sidor del gentile omaggio e tagliava meritatamente il traguardo delle semifinali scudetto. Per la Valpe la stagione finisce stasera, all’Agorà, con molti rammarichi su ciò che sarebbe potuto essere ed invece non è stato.
MARCATORI: 1-0 David Vallorani (inferiorità numerica) (Nicola Fontanive) 4:00; 2-0 Andreas Lutz (Nicola Fontanive, Matthew Gregory Scott Waddell) 35:31; 2-1 Scott Nicolas Campbell (Andre Signoretti, Trevor George Johnson) 45:38; 2-2 Andre Signoretti (superiorità numerica) (David Vincent Brine, Scott Nicolas Campbell) 54:12; 3-2 Christhopher Murray (Tommaso Migliore, Matthew Campanale) 66:20.
Arbitri: Alex Lazzeri e Leandro Soraperra; Giudici di linea: Matthias Cristeli e Federico Stefenelli. Marcatore ufficiale: Raimondo Raymo. Spettatori: 1,813.

Serie Playoff – Quarti di finale – Best of seven – Dopo Gara 5
Asiago in vantaggio sull’Appiano per 3-2 nella serie
Gara 1 – 21/02: Asiago – Appiano 3-4
Gara 2 – 24/02: Appiano – Asiago 2-3 d.t.s.
Gara 3 – 26/02: Asiago – Appiano 5-2
Gara 4 – 28/02: Appiano – Asiago 5-1
Gara 5 – 03/03: Asiago – Appiano 6-2
Val Pusteria vince la serie per 4-1 contro il Vipiteno e si qualifica per la semifinale.
Gara 1 – 21/02: Val Pusteria – Vipiteno 7-3
Gara 2 – 24/02: Vipiteno – Val Pusteria 3-1
Gara 3 – 26/02: Val Pusteria – Vipiteno 1-0
Gara 4 – 28/02: Vipiteno – Val Pusteria 0-1
Gara 5 – 03/03: Val Pusteria – Vipiteno 4-1
Rittner Buam vince la serie per 4-0 contro il Gherdeina e si qualifica per la semifinale.
Gara 1 – 21/02: Rittner Buam – Gherdeina 4-3
Gara 2 – 24/02: Gherdeina – Rittner Buam 1-2
Gara 3 – 26/02: Rittner Buam – Gherdeina 3-0
Gara 4 – 28/02: Gherdeina – Rittner Buam 3-6
Milano vince la serie per 4-1 contro il Valpellice e si qualifica per la semifinale.
Gara 1 – 21/02: Milano – Valpellice 2-1 d.t.s.
Gara 2 – 24/02: Valpellice – Milano 0-3
Gara 3 – 26/02: Milano – Valpellice 5-2
Gara 4 – 28/02: Valpellice – Milano 5-3
Gara 5 – 03/03: Milano – Valpellice 3-2 d.t.s.

Tags: ,