Al Barile di Praga le Mummie bolognesi vincono ancora

di Marco Depaoli e Andrea Valla

PRAGA – Nuova edizione, stessa quantità di birra per l’edizione 2015 del Torneo del Barile di Praga che festeggia il suo undicesimo anno. Sono ormai aficionados le volenterose Mummie di Bologna della Goofies Hockey League che sono giunte a Praga per il quarto anno consecutivo con l’obiettivo di migliorare l’ottavo posto dell’anno scorso. I felsinei non sono gli unici a parlare italiano. Assenti i bolzanini del Ghost, per questa terza tornata di questa undicesima edizione a parlare la lingua di Dante sono i mendrisotti  dei Wild Boars, neonata società alla loro prima uscita di questo genere con le loro maglie biancoverdi.

Sparta San Pietroburgo (Rus) – Wild Boars (Svi) 13-1 (3-0, 5-0, 5-1)
Battesimo di fuoco per gli svizzeri subito impegnati contro i russi gialloblu del San Pietroburgo. Nel primo periodo lo Sparta va in gol ogni 4 minuti, poi dilaga nel secondo periodo. I ticinesi riescono a togliersi la soddisfazione del gol della bandiera al suono della sirena finale con un coast to coast di Büchler.

IMG_3001

Le Mummie di Bologna

 Mummies Bologna – ZZSHMP (Cec) 2-4 (1-1, 2-0, 1-1)
La prima avversaria degli italiani sono la formazione dei paramedici di Praga che avevano appena battuto i russi dell’Alliance. Formazione molto tecnica quella ceca, vanno sotto al 4° ma pareggiano all’8°. Entrambi i gol in powerplay. Nel secondo periodo il maggior tasso tecnico della formazione ceca viene premiato con due reti nei primi minuti di gioco che decidono la partita. Nell’ultima frazione le Mummie accorciano ma non trovano il pareggio, subendo ben presto il 2-4. I gol dei bolognesi sono stati segnati da Seidel e Windler, quest’ultimo ex giocatore in DEL coi Preussen di Berlino di John Chabot.

Abbiamo pagato il fatto che manca l’affiatamento tra di noi. – commenta il portiere Vallieri – Ci vediamo praticamente solo in queste occasioni. E’ stata una partita di livello, abbiamo subìto un gol in inferiorità e 3 in contropiede. Ci sta, visto che dovevamo spingerci noi in avanti.

I Wild Boars ticinesi

I Wild Boars ticinesi

Wild Boars (Svi) – Oman Timberwolves (Oman) 0-6 (0-2, 0-1, 0-3)
La formazione ticinese non raccoglie punti nemmeno nel secondo incontro sconfitti dalla squadra dell’Oman, formata da nord-americani presenti in Medio Oriente per lavoro.

Mummies Bologna – Alliance S. Pietroburgo 7-6 (2-2, 3-1, 2-3)
Per il terzo anno consecutivo le Mummie accedono alla seconda fase per i piazzamenti dal 5° ell’8° posto. Avvincente l’ultima gara contro un’altra squadra di San Pietroburgo, concittadina di quella sconfitta l’anno scorso dagli italiani. I russi vanno subito in gol in avvio, poi Bologna ribalta il risultato ma non chiude in vantaggio la prima frazione. Stesso copione nel secondo tempo con l’Alliance che va in vantaggio ma le Mummie ribaltano il discorso portandosi sul 4-3. Questa volta non subiscono il pareggio e ma anzi allungano prima del secondo riposo sul 5-3. Nell’ultimo periodo i russi alzano il ritmo e pareggiano. Una doppietta di René Sindell riporta a +2 i bianconeri di Bologna che rischiano qualcosa nel finale. L’Alliance segna, finisce la partita in powerplay ma anche togliendo il portiere non agguanta il pareggio. Le altre reti per gli emiliani sono state realizzate da Vrsansky (2), Pasternack, Fabris e Stepan.

Seconda fase
Domani le Mummie si giocheranno per il terzo anno consecutivo il girone per il quinto posto. Sfida tutta “occidentale” contro i britannici di Londra, una novità per i ragazzi di Bologna.
Gli svizzeri invece vogliono evitare il cucchiaio di legno vincendo contro squadre russe. Ma prima che sorga il sole le 12 squadre saranno attese dalla non meno eccitante notte praghese della tre giorni del Barile. Ritmo sostenibile solo per hockeisti veri.

Risultati

Girone A
Wild Boars (Svi) – Sparta St. Pietroburgo (Rus) 15-1
Wild Boars (Svi) – Oman Timberwolves (Oma) 0-6
Sparta St. Pietroburgo (Rus) – Oman Timberwolves (Oma) 6-1
Classifica: Sparta 4, Oman 2, Wild Boars 0

Girone B
London Bulldogs (Ing) – Dizel Veterany Ekaterinburg (Rus) 3-1
London Bulldogs (Ing) – Zapad Rossji (Rus) 0-5
Dizel Veterany Ekaterinburg (Rus) – Zapad Rossji (Rus) 1-3
Classifica: Zapad 4, London 2, Dizel 0

Girone C
Varvary (Rus) – VPO Tomsk (Rus) 1-1
Varvary (Rus) – Total Team (Svk) 2-5
VPO Tomsk (Rus) – Total Team (Svk) 2-4
Classifica: Total 4, Tomsk 1, Varvary 1

Girone D
ZZSHMP (Cec) – Alliance S. Pietroburgo (Rus) 3-1
Mummies Bologna (I) – ZZSHMP (Cec) 2-4
Mummies Bologna (I) – Alliance S. Pietroburgo (Rus) 7-6
Classifica: ZZSHMP 4, Bologna 2, Alliance 0 

Seconda fase

Semifinali 1°-4° posto
Sparta – ZZSHMP
Zapad – Total Team

Semifinali 5°-8° posto
Bologna – London
Oman – Tomsk

Semifinali 9°-12° posto
Varvary – Wild Boars
Dizel – Alliance

Formazioni

MUMMIES BOLOGNA
Portieri: Hermann Vallieri
Difensori: Riccardo D’Alpaos “C”, Andrea Vernetti, Petr Vrsansky, Jiri Stepan
Attaccanti: Michele Fabris, Luca Cigognani, Gabriele Monari, Jörg Pasternack, Simone Bonelli, René Seidel, Harald Windler, Milan Kalhony, Nicola Sturaro

WILD BOARS
Portieri: Andrea Jimmy Candolfi 39, Roberto Kybi Kyburz 66
Difensori: Andrea Andy Vassalli 26, Andrea Cava Cavadini 25, Pascal Pasci Valli 00, Alessandro Gatto Aziz Gaeta 15
Attaccanti: Christian Perno Perni 16, Enzo Porno Bernasconi 6, Walter Piona Piona 97, Gerrit Bünch Büchler 8, Mauro Cire Ciresa 85, Marco Rusca Rusca 96, Enea Enny Invernizzi 81, Ivan Ice Gottardi 69, Samuel Sam Vidili 28
Allenatore: Aronne Arone Robbiani
Viceallenatore: Simone Mone Cavadini
Accompagnatori: Igor Lecci, Emanuele Civatti

-> Così l’anno scorso
-> Edizione 2013
-> Sito ufficiale