QFG3: Il Milano c’è. Serie 3 a 0

Milano e Valpe si ritrovano ad incrociare i bastoni solo dopo 48 ore da gara 2. Coach Curcio conferma le linee e schiera in attacco Vallorani, Caletti e Fontanive; Migliore, Colombo e Petrov; Frei, Terzago e Borghi. Nel corso del match per un infortunio di Petrov verrá utilizzato anche Piccinelli. In difesa si gira sempre a cinque con Murray, Re, Campanale, Lutz e Waddell. Pronti via e la prima occasione è un diagonale di Migliore, bloccato da Sidor. Al 5.02 viene fischiata la prima penalità dell’incontro; a finire in penalty box è imagePope. il Milano preme, un missile dalla blu di Lutz impegna il goalie avversario. Subito dopo sempre un tiro dalla blu di Lutz viene deviato da Fontanive e questa volta è il palo a negare la gioia della rete. I rossoblù non mollano e creano ancora con uno scatenato Lutz e Fontanive. Ali minuto 8.51 gli ospiti passano in vantaggio: Campbell il marcatore. I padroni di casa reagiscono e rispondono con Campanale prima, Fontanive poi, ed infine con Vallorani. Il tempo si chiude con un paio di conclusioni di Fontanive e Lutz, e al minuto 15.35 è Migliore a deviare in rete una conclusione sempre del numero 24 per il meritato pareggio.

imageIl secondo periodo si apre con 12″ di 4vs4 per penalità inflitte nel tempo precedente. Al 2.51 i padroni di casa passano in vantaggio con Borghi. Il Milano spreca un paio di superiorità, anzi, in una di queste, sono i piemontesi ad impattare il risultato con Frigo. Brutto il power play dei milanesi, ma questa non è una novità.

Il terzo drittel inizia con una conclusione di Frei ed una di Murray verso la gabbia avversaria, nell’occasione, ben difesa da Sidor. I ragazzi di Curcio colpiscono con Fontanive ed un diagonale di Terzago. Al 49.43 una bell’azione di Borghi e Migliore impegna ancora una volta l’estremo avversario. Al 50.14 i padroni di casa tornano in vantaggio con Colombo, il più veloce a ribadire in rete una respinta di Sidor su imageconclusione di Fontanive. Il Milano continua a premere e al minuto 11.08 Murray allunga. Gli ospiti nel disperato tentativo di riaprire il match tolgono il proprio goalie per un uomo di movimento in più ma è ancora il Milano a realizzare, a porta vuota, con Tommaso Migliore per il 5 a 2 definitivo. Ora la serie si sposta a Torre dove sabato 28 Febbraio si giocherà gara 4, primo match point a disposizione.

Milano Rossoblu – HC Valpellice Bodino Engineering 5-2 (1-1, 1-1, 3-0)
Reti: 08:51 (1-0) S.Campbell (A.Signoretti) in sup.num.; 15:35 (2-0) T.Migliore (A.Lutz/N.Fontanive) in sup.num.; 22:51 (2-1) M.Borghi (A.Frei/T.Terzago); 25:06 (2-2) L.Frigo (N.Di Casmirro) in inf.num.; 50:14 (3-2) F.Colombo (N.Fontanive/M.Campanale); 51.08 (4-2) C.Murray (M.Campanale/N.Fontanive); 58:04 (5-2) T.Migliore (D.Vallorani/M.Waddell) a porta vuota

Formazione Milano: A. Caffi (F. Tesini); C.Murray, R. Re, M.Campanale, A.Lutz, M. Waddell; N.Lo Russo; N.Fontanive, E.Caletti, D.Vallorani; T.Migliore, A.Petrov, A.Frei, F.Colombo, T.Terzago, M.Borghi, S.Gherardi, L.Piccinelli; Allenatore: P. Curcio;

Formazione Valpellice: D.Sidor (S.Armand Pilon); K. Montgomery, S.Ilic, A.Schina, T.Johnson, A.Signoretti, F.De Biasio, E.Michelin Salomon; L. Frigo, S.Campbell, D.Brine, M.Pozzi, P.Canale, P.Nicolao, N. Di Casmirro, F.Cordin, M.Pope, M. Mondon Marin, A.Silva, M.Durand Varese. Allenatore: F.Armani;

Tiri in porta: Milano 41 (12/14/15) – Valpellice 35 (9/13/13)

Penalità: Milano 9 (18 minuti), Valpellice 13 (34 minuti)

Arbitri: Andrea Benvegnù e Thomas Gasser; Giudici di linea: Patrick Gruber e Claus Unterweger
Spettatori: 2120