Preview – Playoff, Quarti di finale: Gara 1

Adesso si fa sul serio, it’s Playoff time.  Sono rimasti otto team. Dopo i pre-playoff Gherdeina, Vipiteno ed Appiano hanno ottenuto l’accesso alla fase finale della stagione, sbrigando la pratica nel giro di due gare, senza quindi prorogare la serie fino a gara3. Ora il gioco si fa duro, e la lotta per lo scudetto si infiamma. Questi gli accoppiamenti per i Quarti di finale, al meglio delle 7 gare: Asiago-Appiano, Val Pusteria-Vipiteno, Rittner Buam-Gherdeina, Milano-Valpellice.

milano-valpelliceHockey Milano Rossoblu – HC Valpellice Bodino Engineering
Stadio Agorà di Milano – ore 18:30
Arbitri: Luca Cassol, Claudio Pianezze; Fabrizio De Toni, Luca Zatta
Si comincia alle 18:30 all’Agorà di Milano, dove va di scena una sfida già vissuta più volte dai due team in questa stagione: Milano-Valpe è ormai un classica, un derby del Nord-Ovest che recentemente ha sorriso ai Rossoblu (solo una vittoria per i torresi in questa stagione). L’ultima volta, poco dopo il 6-2 di Coppa Italia, è finita 5-0 per il Milano. Ripetere le ultime ottime prove mostrate dai Curcio Boys, rivelazione del torneo, è l’imperativo per non farsi sorprendere da una squadra che ha un ottimo organico ma si è smarrita nella parte finale della seconda fase, terminando al quinto posto del Master Round. Adesso Pope, Campbell, Frigo, capitan Johnson, orfani dell’allenatore Pyle e ad oggi allenati da Fabio Armani, è il momento del riscatto, Milano permettendo. Perchè la compagine del capoluogo lombardo è una squadra ostica e determinata quando vuol fare risultato. Privi dell’infortunato Gron, i Rossoblu faranno di tutto per conquistare gara1.

pusteria-vipitenoHC Val Pusteria Lupi – SSI Vipiteno Weihenstephan Broncos
Leitner Solar Arena di Brunico – ore 19:30
Arbitri: Gregory Loreggia, Leandro Soraperra; Marco Bettarini, Federico Stefenelli
Si prosegue con due match alle 19:30, uno di questi è la sfida tra Val Pusteria e Vipiteno, un autentico derby dell’Alto Adige. Nonostante l’inferiorità, i Broncos ci credono, e i loro supporter stanno organizzando un pullman per accorrere numerosi alla Leitner Solar Arena. Il Val Pusteria deve ritrovare la lucidità che l’ha contraddistinto per buona parte del campionato e che solo nelle ultime battute è venuta meno. La squadra è solida e pericolosa, e può contare sul top-scorer del torneo Devos. Superare il Vipiteno vincitore del Playoff Round sembra un’impresa abbordabile, ma gli sfidanti non vanno sottovalutati, poiché col tridente Owens-Walter-Stofner sono capaci di fare male a chiunque. I Lupi rincorrono però l’agognato scudetto svanito più volte in finale, compresa la scorsa stagione. Per gli uomini di Richer serve concentrazione e non crollare sul più bello. Per il Vipiteno, i quarti di finale sono un buon traguardo, adesso si sogna la semifinale. Da segnalare l’ottimo svolto dai due portieri sino ad ora, soprattutto Kuhn, forse il goalie migliore del torneo.

renon-gherdeinaRittner Buam – HC Gherdeina valgardena.it 
Ritten Arena di Collalbo – ore 19:30
Arbitri: Alex Lazzeri, Davide Deidda; Patrick Gruber, Manuel Manfroi
L’altro face-off iniziale alle 19:30 sarà in quel di Collalbo, dove i campioni d’ Italia e detentori della Coppa Italia incontrano il Gherdeina, reduce dalla serie positiva contro il Fassa che ha rinvigorito una squadra smarrita dopo il deludente Master Round. Adesso, ritrovati anche i numerosi giocatori infortunati, per gli uomini di Jarno Mensonen tocca l’impresa proibitiva di eliminare un Renon ancora più concreto dopo l’inserimento di DiBenedetto. I Buam non devono incappare in quelle incostanze che sono costate care in alcune fasi della stagione, ma soprattutto nella sfortunata esperienza della Continental Cup. Forti della Coppa Italia e di un organico collaudato, gli uomini di Raymond non vogliono regalare nulla al Gherdeina, che si giocherà tutte le carte per contrastare gli avversari e cercare di interpretare il ruolo di mina vagante. Solo due incertezze dalla infermerie: Ploner e Vinatzer, uno per parte.

asiago-appianoAsiago Hockey 1935 – HC Appiano Roi Team
Stadio Odegar di Asiago – ore 20:30
Arbitri: Andrea Benvegnù, Michele Gastaldelli; Christian Cristeli, Matthias Cristeli
Alle 20:30 scenderanno sul ghiaccio dell’Odegar Asiago e Appiano, per quello che forse è il quarto di finale più imprevisto. I Pirati hanno meritatamente eliminato il Cortina, candidandosi come sorpresa della fase finale, conquistata per la prima volta in Serie A. Un ottimo parco giovani e la concretezza del duo straniero Hazen-Vallerand più Lacroix in difesa hanno permesso ai ragazzi di coach Lefevbre di conquistare i quarti di finale armandosi di pazienza e acquisendo sempre più fiducia nei propri mezzi. L’Asiago è forse la squadra più temibile dell’intero campionato. Vincitore del Master Round e capaci di battere chiunque, i vicentini vogliono, senza mezzi termini, riprendersi il trono dal quale hanno abdicato lo scorso anno, venendo eliminati in semifinale dal Renon poi campione d’Italia. Serve il miglior gioco degli Stellati, temibili e pericolosissimi non appena macinano il loro gioco “a memoria”. Per l’Appiano i quarti di finale sono già un traguardo di cui andare fieri. Adesso il sogno continua, e c’è un impegno da onorare con tutti i mezzi a disposizione, senza temere un avversario sulla carta superiore. Le regole non scritte dell’hockey confermano però che in una serie di quarti di finale, tutto è possibile. Questo vale per tutte e quattro le gare.

Gara2: Martedì 24/2
Gara3: Giovedì 26/2

Gara4: Sabato 28/2
Eventuale Gara5: Martedì 3/3
Eventuale Gara6: Giovedì 5/3
Eventuale Gara7: Sabato 7/3