Preview – 16ª giornata Seconda Fase

Si chiude la seconda fase della Serie A, che si prepara alle sue battute decisive, verso la finale Scudetto. Prima bisogna però definire la griglia dei pre-playoff, i quai designeranno le ultime tre squadre che completano il tabellone dei quarti di finale. Ranking definito nel Master Round, fatta eccezione per il secondo posto, ancora in discussione.

Master Round

valpellice-renonHC Valpellice Bodino Engineering – Rittner Buam
Valmora Cotta Morandini Arena di Torre Pellice – ore 20:30
Arbitri: Luca Cassol, Alex Lazzeri; Matthias Cristeli, Simone Lega
La sorpresa di questo epilogo del Master Round è il Renon, che vive sulle ali dell’entusiasmo post-Coppa Italia, e dopo aver spazzato via il Val Pusteria a domicilio, si inoltra sino a Torre Pellice per tentare l’assalto al secondo posto, posizione agevole per tutti i Playoff. La Valpe, affidata ad Armani, è reduce dalla vittoria del Pranives che dà un po’ di respiro in un periodo delicato della stagione.

milano-pusteriaHockey Milano Rossoblu – Hc Val Pusteria Lupi
Stadio Agorà di Milano – ore 20:30
Arbitri: Andrea Benvegnù, Andrea Moschen;Patrick Gruber, Simone Mischiatti
Sul ghiaccio dell’Agorà si sfidano Milano e Val Pusteria, squadre con animi differenti. Il Milano può dirsi rilassato dopo la vittoria di misura sull’Asiago firmata Caletti, mentre i Lupi devono guardarsi alle spalle dopo l’indisciplinata gara contro i Buam, che ora rischiano di scavalcare i gialloneri in classifica. Milano privo di Gron e Caletti, e con turn-over tra stranieri. Val Pusteria senza Erlacher e lo squalificato Berzins.

asiago-gherdeinaAsiago Hockey 1935 – HC Gherdeina valgardena.it
Stadio Odegar di Asiago – ore 20:30
Arbitri: Fabio Lottaroli, Karl Pichler; Christian Gamper, Alex Wadlthaler
Asiago e Gherdeina incrociano le stecche all’Odegar in un testa-coda che non ha significati di classifica. I vicentini sono sicuri del primo posto nonostante il k.o di Milano, il Gherdeina si sta risvegliando per centrare i quarti di finale dopo il buio di questo Master Round. Asiago privo di Borrelli (squalificato), Furie Rosse senza Vinatzer e Fauster.

Classifica Master Round: Asiago 83; Val Pusteria 30; Rittner Buam 78; Milano 68; Valpellice 62; Gherdeina 41

Playoff Round

fassa-appianoSHC Fassa – HC Appiano Roi Team
Stadio G.Scola di Alba di Canazei – ore 20:30
Arbitri: Marco Bagozza, Claudio Ferrini; Fabrizio De Toni, Omar Piniè
L’avversario del Gherdeina ai pre-playoff sarà il Fassa, che non vorrà però regalare nulla a chi invece deve ancora conoscere la sua posizione finale in classifica: l’Appiano, in bilico tra il secondo e terzo posto, rilevante per il fattore ghiaccio nelle prossime due/tre gare. Ai Pirati serve però una serie di combinazioni per il secondo posto: vincere entro tre tempi e sperare che il Cortina non vinca. Potrebbe però anche succedere il peggio: se perdono e l’Egna vince, scendono in quarta posizione. Fassa senza Gilmozzi e con Tillanen incerto, Appiano privo di Lacroix e Von Payr.

caldaro-cortinaSV Caldaro Rothoblaas – SG Cortina
Raiffeisen Arena di Caldaro – ore 20:30
Arbitri: Nadir Ceschini, Massimo De Col; Nicola Basso, Alberto Plancher
Il Cortina deve difendere il secondo posto e fa visita al Caldaro, che saluta la Serie A consapevole di aver maturato esperienza e agonismo. Gara importante quindi per le sorti degli ampezzani, che devono guardarsi bene da un harakiri che sarebbe clamoroso. Tra i Lucci, che hanno comunque dato battaglia nel match col Fassa, assente Piva. Nel Cortina mancano a referto Baldo e Moser.

egna-vipitenoHC Egna Riwega – SSI Vipiteno Weihenstephan
Wurth Arena di Egna – ore 20:30
Arbitri: Grogory Loreggia, Luca Marri; Marco Mori, Simone Pace
Se non succederà nulla di capovolgente, questa sarà una delle tre sfide dei pre-playoff, tra due squadre che forse avrebbero voluto qualcosa di più, soprattutto l’Egna, ma che ora sono intenzionate a dare il meglio, seppur con differente sicurezza nei propri mezzi. I Broncos si sono dimostrati solidi e pericolosi vincendo senza patemi il Playoff Round, l’Egna cerca la sua dimensione ottimale per tentare di salvare una stagione sotto le aspettative. Se le Oche selvagge vincono e l’Appiano perde, l’Egna incontrerà invece il Cortina. Nel Vipiteno incerto Runer, nell’Egna assente Dorigatti.

Classifica Playoff Round: Vipiteno 60; Cortina 48; Appiano 46; Egna 44; Fassa 35; Caldaro 21

Tags: