I risultati della tredicesima giornata seconda fase

Serie A – Itas Cup – 35esima Giornata – Playoff Race – 29 gennaio 2015 – Seconda Fase – 13° Turno

Il tredicesimo turno della seconda fase, pur condannando il Caldaro alla eliminazione dai play-off, non ha portato altri, sostanziali, cambiamenti nella classifica generale.

L’Asiago ha vinto il match-clou della serata e con i tre punti conquistati sul ghiaccio dell’Odegar, ha rafforzato la posizione di capoclassifica ed ha respinto, in via pressoché definitiva, l’assalto del Val Pusteria. Gli ospiti, stasera in maglia nera, hanno giocato un buon primo drittel, chiuso col minimo vantaggio a loro favore. In apertura del secondo tempo, approfittando di una doppia superiorità sul ghiaccio, il Val Pusteria ha raddoppiato e nel prosieguo della superiorità ha sciupato con Devos un paio di ghiotte occasioni per andare sullo 0-3. L’Asiago, passata “la buriana” si è riorganizzato e, complice un black-out ospite, in diciotto secondi ha trovato il sistema di recuperare il doppio svantaggio ed impattare il risultato. Sull’entusiasmo, in power play, i giallo-rossi hanno trovato anche il vantaggio grazie alla rapidità di esecuzione di Sean Bentivoglio, il quale appostato nello slot, è stato il primo ad approfittare di un disco vagante. Nel terzo drittel non è accaduto niente di esaltante: l’Asiago “ha congelato” la gara portando a casa tre punti importantissimi, forse decisivi, per determinare la vincente delle fasi preliminari. Il Val Pusteria ci aveva ben impressionato per determinazione e concretezza nei primi venti minuti di gioco ma in occasione della rimonta dei Leoni giallorossi ha mostrato grossi limiti di concentrazione.

Il Milano ha strapazzato, per la seconda volta in sei giorni, il Valpellice sconfitto, stasera, all’Agorà con pesantissimo 5-0. Il risultato di questa gara non è mai stato in discussione, anche perché i meneghini avevano raggiunto il doppio vantaggio dopo appena tre minuti e mezzo di gioco.

Il Gherdëina ritrova la strada della vittoria, lungamente smarrita. Le furie rosse, infatti, avevano vinto l’ultimo match casalingo nel lontano 13 dicembre scorso e, da allora, avevano inanellato una lunghissima fila di sconfitte, senza appello. Stasera, contro i campioni d’Italia in carica, nonché freschi vincitori della Coppa, il Gherdëina ha trovato il guizzo vincente, recuperando prima un doppio svantaggio ed poi, chiudendo i conti proprio nell’ultimo secondo dei cinque minuti supplementari, grazie ad uno tiro dalla blu di Derek Eastman.

Dopo tre sconfitte consecutive le Oche Selvagge di Egna tornano a rivedere il sole grazie alla vittoria nel match casalingo che li opponeva al Fassa. I ladini sono stati, probabilmente, un po’ penalizzati dall’assenza del golie titolare, Tillanen, sebbene il giovane Gianni Scola abbia disputato, una partita positiva.

Il Cortina ha battuto seccamente il Vipiteno, capolista momentaneo del Playoff Round, accorciandole distanze con la vetta della classifica. La gara si è messa subito male per i Broncos che hanno chiuso il primo drittel sul punteggio di 5-0. Il Vipiteno, ha poi provato a recuperare e con un secondo drittel tutto cuore è riuscito ad accorciare le distanze dagli Scoiattoli, salvando la faccia ma non il risultato che arride alla formazione di Oly Hicks.

L’Appiano Roi Team, infine, ha superato i Lucci che, con questa (ennesima) sconfitta, dicono addio alla partecipazione ai prossimi play-off.

Questi i tabellini delle gare disputatesi nella serata:

Hockey Milano Rossoblu – Hc Valpellice Bodino Engineering 5-0 (2-0, 2-0, 1-0)
Stadio Agorà – Milano – ore 20:30
MARCATORI: 1-0 Nicola Fontanive (Edoardo Caletti, David Vallorani) 1:07; 2-0 David Vallorani (inferiorità numerica) (Nicola Fontanive, Matthew Gregory Scott Waddell) 3:41; 3-0 Nicola Fontanive (superiorità numerica) (David Vallorani, Edoardo Caletti) 32:58; 4-0 Andreas Lutz (Tommaso Terzago) 37:29; 5-0 Tommaso Migliore (Alexander Petrov, Alex Caffi) 54:49.
Arbitri: Glauco Colcuc e Leandro Soraperra; Giudici di linea: Matthias Cristeli e Federico Stefenelli;

Asiago Hockey 1935 – HC Val Pusteria Lupi 3-2 (0-1, 3-1, 0-0)
Stadio Odegar – Asiago – ore 20:30
MARCATORI: 0-1 Armand Berzins (Armin Hofer) 12:44; 0-2 Giulio Scandella (superiorità numerica 2) (Armin Helfer) 21:02; 1-2 Scott Hotham (Layne Ulmer, Jose Magnabosco) 23:04; 2-2 Enrico Miglioranzi (Sean David Bentivoglio) 23:22; 3-2 Sean David Bentivoglio (superiorità numerica) (Layne Ulmer, Scott Hotham) 31:43;
Arbitri: Luca Cassol e Claudio Pianezze; Giudici di linea: Cristiano Biacoli e Luca Zatta;

Hc Gherdëina valgardena.it – Rittner Buam 3-2 O.T. (0-0, 0-1, 2-1, 1-0)
Stadio Pranives – Selva di Val Gardena – ore 20:30
MARCATORI: 0-1 Luca Ansoldi (superiorità numerica 2) (Eric Johansson, Emanuel Scelfo) 24:14; 0-2 Eric Johansson (Luca Ansoldi, Travis Ramsey) 49:29; 1-2 Derek Thomas Eastman (superiorità numerica) (Marko Luomala, Ivan Demetz) 53:59; 2-2 Tommaso Goi (Ivan Demetz, Jacob Leslie Newton) 57:27; 3-2 Derek Thomas Eastman (Marko Luomala, Daniele Veggiato) 64:59
Arbitri: Gregory Loreggia ed Andrea Moschen; Giudici di linea: Christian Gamper e Simone Mischiatti;

HC Egna Riwega – SHC Fassa 4-2 (2-1, 1-0, 1-1)
Wurth Arena – Egna – ore 20:30
MARCATORI: 1-0 Vojetech Kubincak (Domenico Perna, Angel Krestev) 9:08; 1-1 Tony Vidgren (Manuel Da Tos, Sami Juhani Ryhanen) 16:03; 2-1 Vojetech Kubincak (Michael Sullmann, Domenico Perna) 16:40; 3-1 Angel Krestev (superiorità numerica) (Steve Pellettier, Vojetech Kubincak) 35:47; 4-1 Vojetech Kubincak (Domenico Perna, New Player) 47:26; 4-2 Nicola Deluca (Per Filip William Bjork, Mattia Bernard) 51:19;
Arbitri: Davide Deidda e Thomas Gasser; Giudici di linea: Nicola Basso ed Albert Plancher;

Hafro Sg Cortina – SSI Vipiteno Weihenstephan 6-3 (5-0, 0-2, 1-1)
Stadio Olimpico – Cortina – ore 20:30
MARCATORI: 1-0 Alexander Gellert (Peter Wunderer, Stanisav Gron) 0:21; 2-0 Ryan Hayes Dingle (Luca Zandonella) 3:02; 3-0 Ryan Hayes Dingle (superiorità numerica) (Daniel Fabris, Ronny De Zanna) 9:01; 4-0 Stanisav Gron (Peter Wunderer)12:24; 5-0 Alexander Gellert (superiorità numerica) (Stanisav Gron) 19:46; 5-1 R. Jordan Sayers Owens (Jason Walters) 29:53; 5-2 R. Jordan Sayers Owens (inferiorità numerica) (Jason Walters, Fabian Hackhofer) 39:46; 6-2 Ryan Hayes Dingle (superiorità numerica) (Ronny De Zanna,Christian Menardi) 41:21; 6-3 Matti Jonas Naatanen (Daniel Erlacher) 51:09;
Arbitri: Claudio Ferrini e Luca Marri; Giudici di linea: Maurizio Lorengo e Claus Unterweger;

SV Caldaro Rothoblass – HC Appiano Roi Team 1-4 (0-1, 0-2, 1-1)
Stadio Raffeisen – Caldaro – ore 20:30
MARCATORI: 0-1 Daniel Peruzzo (Fabian Ebner, David Ceresa) 10:33; Marc-Oliver Vallerand (Jan Waldner, Tobias Ebner) 30:47; 0-3 New Player (Alex Jaitner, Matthias Eisenstecken) 37:14; 0-4 Jonathan Hazen (New Player, Robert Raffeiner) 47:49; 1-4 Alexander Andergassen (superiorità numerica) (Douglas Janik, Thomas Pichler) 51:39
Arbitri: Fabio Lottaroli e Karl Pichler; Giudici di linea: Marco Bettarini e Stefano Terragni;

Classifica Master Round:
Asiago 83 punti; Val Pusteria 77 punti; Rittner Buam 72 punti; Milano 65 punti; Valpellice 59 punti; Gherdeina 38 punti;
Classifica Playoff Round:
Vipiteno 54 punti; Appiano 46 punti; Cortina 45 punti; Egna 38 punti; Fassa 32 punti; Caldaro 21 punti;

Tags: