Preview – 12ª giornata Seconda Fase

Terminato un girone tra le squadre dei due Round che ha regalato non poche sorprese nei risultati, la seconda fase procede col turno di ritorno delle due suddivisioni. A piste invertite rispetto all’andata, si ritrovano quindi le sei squadre del Master Round e le altre sei del Relegation Round. Girone importante per determinare i piazzamenti finali in ottica playoff.

Master Round

valpellice-asiagoHC Valpellice Bodino Engineering – Asiago Hockey 1935
Pala Tazzoli di Torino – ore 20:30
Arbitri: Luca Cassol, Gregory Loreggia; Matthias Cristeli, Simone Lega
Il Valpellice ritorna al Tazzoli di Torino, già teatro di altre sfide per i Bulldogs. Gli ospiti che raggiungono il capoluogo piemontese sono i primi della classe, l’Asiago. Nuovi arrivi in entrambi i roster. La Valpe ha chiuso per l’attaccante David Brine (7 presente in NHL nel 2007/2008) e il difensore Kevin Montgomery, in arrivo da Caldaro, confermando quindi le voci su alcune possibili cessioni dai Lucci ad altre squadre del campionato per la fase calda della stagione, in virtù dell’ultimo posto che sembra allontanare sempre di più il Caldaro dai pre-playoff. L’arrivo in casa vicentina ha invece del clamoroso: si tratta di Anthony Nigro, fresco di rescissione dal Gherdeina dopo il suo infortunio alla testa. Il cambio di casacca ha lasciato perplessa la dirigenza delle Furie Rosse. La gara è fondamentale per l’Asiago, che difende il primato da Val Pusteria e Renon e dovrà fare a meno di Casetti e Benetti. La Valpe è alla caccia del quarto posto e del suo gioco migliore.

renon-milanoRittner Buam – Hockey Milano Rossoblu
Ritten Arena di Collalbo – ore 20:30
Arbitri: Claudio Ferrini, Leandro Soraperra; Marco Bettarini, Simone Mischiatti
A Collalbo si ritrovano Renon e Milano, l’ultima volta scontratesi a capodanno con i Rossoblu vittoriosi per 4-0. Le due squadre sono rispettivamente terza e quarta, ed entrambe saranno impegnate nella Final Four di Coppa Italia prevista questo weekend a Milano. Vanno quindi tenute le forze anche per l’importante evento, ma è altrettanto importante non perdere punti per strada nella rincorsa al miglior posto per i playoff. Milano al completo e con turn-over obbligato tra i cinque stranieri. Rittner Buam senza Tauferer e Ploner, confermato il contratto del goalie Weinhandl, che ha rescisso col KAC.
pusteria-gherdeinaHC Val Pusteria Lupi – Hc Gherdeina valgardena.it
Leitner Solar Arena di Brunico – ore 20:30
Arbitri: Andrea Moschen, Claudio Pianezze; Fabrizio De Toni, Omar Piniè
Chiude la giornata di Master Round l’incontro del Lungo Rienza tra Val Pusteria e Gherdeina. I Lupi sono stabilmente secondi e inseguono il primato, con la consapevolezza di poter far male a buona parte dei team. Per il Gherdeina i punti nella seconda fase sono ancora zero, e la squadra ha comprensibilmente perso fiducia e smalto, vedendo però le prestazioni influenzate dal roster molto corto, che solo ora sta recuperando pezzi importanti (assente solo Vinatzer). In più, il “caso Nigro” alimenta l’allerta in casa gardenese. Per le Furie Rosse resta il tempo di reagire a questa crisi e puntare subito ai pre-playoff. Pusteresi senza Erlacher.
Classifica Master Round: Asiago 77; Val Pusteria 74; Rittner Buam 69; Milano 61; Valpellice 59; Gherdeina 36
Playoff Round
fassa-cortinaSHC Fassa – Hafro Sg Cortina 
Stadio G.Scola di Alba di Canazei – ore 20:30
Arbitri: Davide Deidda, Karl Pichler; Christian Gamper, Federico Pace
Sfida interessante tra Fassa e Cortina, due formazioni che si sono dimostrate in crescita e in ripresa, soprattutto il Fassa, cresciuto molto sul piano del gioco. Anche il bellunesi sono però tornati a raccogliere punti, sopratutto in casa dopo le vittorie contro Milano e Gherdeina, e in queste ultime cinque gare proteggeranno il secondo posto cercando di insidiare il Vipiteno, ancora distante. Per entrambe le squadre, salvo tragici imprevisti, sarà pre-playoff. Ad oggi, i ladini incontrerebbero il Gherdeina. Nel Fassa assente Gilmozzi, nel Cortina mancheranno Baldi e Adami. Da valutare De Bettin.

appiano-egnaHC Appiano Roi Team – HC Egna Riwega 
Stadio del Ghiaccio di Appiano – ore 20:30
Arbitri: Fabio Lottaroli, Luca Marri; Alberto Plancher, Stefano Terragni
Incontro della bassa atesina tra Appiano ed Egna, tra due squadre che hanno migliorato il proprio gioco, superando fasi di impasse che rischiavano di compromettere la stagione. L’Appiano, terzo nel Playoff Round, è uscito malamente sconfitto dalla sfida col Renon, ma può creare insidie alla compagine di Bustreo (squalificato per questo turno) e soci, rinvigorita dalla “cura Repubblica Ceca”. Proprio dalla terza lega di questo Paese arriva il nuovo goalie Jan Dlouhy, che raggiunge gli altri tre connazionali Kubincak, Krstev e Stehlik, assente per questa sfida. L’acquisto del goalie è dovuto all’assenza perpetrata di Tragust. Appiano senza Lacroix, Stimpfl e A. Jaitner.
vipiteno-caldaroSSI Vipiteno Weihenstephan – SV Caldaro Rothoblaas 
Weihenstephan Arena di Vipiteno – ore 20:30
Arbitri: Thomas Gasser, Andrea Benvegnù; Patrick Gruber, Claus Unterweger
Testa coda del Master Round in quel di Vipiteno, dove i Broncos, reduci dalla stimolante vittoria interna contro il Milano, ospita il Caldaro, salito a 19 punti ma ancora distante dal penultimo posto del Fassa, col futuro della stagione quasi compromesso. L’ultimo posto non deve scoraggiare i Lucci, che possono vantarsi di aver fatto crescere il suo parco giovani attraverso un’esperienza formativa come il massimo campionato di hockey. Il Vipiteno invece viagga come un treno, fra le squadre più in forma in questo momento, e punta a difendere il primo posto del Playoff Round con la chiara intenzione di raggiungere i quarti di finale. Obiettivo possibile. Nel Vipiteno hanno recuperato Sottsas e Wieser, nel Caldaro, orfano di Montgomery, spostatosi alla Valpe, assente Piva.
Classifica Playoff Round: Vipiteno 53; Cortina 42; Appiano 40; Egna 35; Fassa 29; Caldaro 19

 

Tags: