Eagles – Il copione non cambia…

(dal sito delle Eagles Bolzano) – L’obiettivo era di fare finalmente punti contro le Vienna Sabres. Evidentemente la volontà non basta.
I presupposti a dire il vero non erano ottimali. La mancanza di quattro difensori (Franziska Stocker, Nadia Mattivi e Anita Muraro convocate in Nazionale U18 e Anneke Orlandini malata) si è fatta sentire. Nonostante tutto la partita inizia bene per la squadra di casa che al quarto del primo tempo va in vantaggio con il rullo compressore Jordanna Peroff che in superiorità numerica agguanta il disco in zona centrale, semina le avversarie e insacca. Probabilmente nessuno aveva messo in preventivo un assolo in una situazione di power play. Poco dopo Eleonora Dalprà ha la possibilità di raddoppiare sola davanti alla porta delle Sabres ma il tentativo fallisce. Le Sabres sfruttano il primo power play per impattare. 1:1 dopo il primo tempo è comunque un buon risultato.

Dal secondo tempo le Eagles abbandonano sempre di più la scena. Prima le Sabres vanno in vantaggio al quale si riesce ancora a rispondere. Poi cala il buio e le Sabres segnano altre tre volte. Succede anche di peggio nella frazione conclusiva. Le Sabres vanno a segno ben cinque volte addirittura a un secondo dalla sirena finale. Il serbatoio delle Eagles era evidentemente vuoto.

Sabato, 17/01/2015
EV Bozen Eagles – EHV Sabres Vienna 2-10 (1-1, 1-4, 0-5)
Marcatrici: 04:03 (1-0) Peroff J., 11:15 (1-1) Spurling K. (Boulton R.), 24:23 (1-2) Meixner A. (Bettarini V.), 27:53 (2-2) De la Forest A. (Furlani C., Dalpra E.), 28:47 (2-3) Spurling K. (Meixner A.), 30:55 (2-4) Pren P., 37:02 (2-5) Kantor E., 43:30 (2-6) Meixner A., 44:30 (2-7) Kantor E., 57:57 (2-8) Pren P. (Boulton R.), 59:26 (2-9) Meixner A., 59:59 (2-10) Kantor E.
EV Bozen Eagles: Daniela Klotz (Magdalena Höller), Nadine Zaccherini, Elena Ballardini, Linda De Rocco, Michelle Masperi, Mia Campo Bagatin, Chelsea Furlani, Eleonora Dalprà, Anna De La Forest, Jordanna Peroff, Samantha Gius, Beatrix Larger, Eleonora Bonafini, Hanna Elliscasis, Carola Saletta
EHV Sabres Vienna: Nicole Arnberger (Jessica Ekrt), Valentina Bettarini, Regan Boulton, Katharina Hybler, Ines Kropf, Anna Meixner, Esther Kantor. Pia Pren, Kaitlin Spurling, Miriam Sadlon, Charlotte Wittich, Susanne Schemmerl
Arbitri: Tschörner H. (Gruber M., Piras A.)
Tiri: 23-37
Penalità: 10-6
Spettatori: 110

Per la partita di domenica le Eagles si sono riproposte di fare decisamente meglio. Dopo 1 minuto e 33 secondi le Sabres sono in vantaggio per 2:0. Si teme il peggio. Ma le Eagles tirano fuori gli artigli e pareggiano i conti con marcature di Samantha Gius e Chelsea Furlani. Quando Eleonora Dalprà, ancora nel primo tempo, porta in vantaggio le sue per 3:1 lo stadio diventa un manicomio. E le Eagles continuano a volare anche nel secondo tempo: Beatrix Larger fa 4:2. Terzo tempo ed è ancora Beatrix Larger a far prendere il largo alle Eagles in power play. Con uno splendido 5:2 sul tabellone si assapora la sensazione. Ma il copione non cambia. Le Sabres rispondono colpo su colpo e dall’altro della loro maggiore freschezza fisica agguantano il pareggio a dieci minuti dal termine. Quando ci si prepara già ai supplementari, a 54 secondi dal termine Regan Boulton rischia il tiro e il disco si infila al sette. Il sogno di portare a casa una vittoria storica si infrange contro le gambe molli. Svanito anche il sogno di racimolare almeno un punto, importantissimo per non perdere troppo terreno nei confronti della concorrente diretta per il secondo posto, il Salisburgo che vincendo contro il Neuberg ha nuovamente sorpassato le Eagles in classifica.
Nonostante la bellissima partita le conclusioni da tirare sono amare. Entrambe le partite sono state perse nella frazione conclusiva, Non bisogna essere un tecnico per capirne il motivo: 1,5 allenamenti settimanali non sono sufficienti per stare a galla a livello internazionale. Ma questo, in fondo, a chi interessa?

Domenica, 18/01/2015
EV Bozen Eagles – EHV Sabres Vienna 5-6 (3-2, 1-0, 1-4)
Marcatrici: 00:29 (0-1) Wittich C., 01:33 (0-2) Kantor E. (Kropf I.), 03:16 (1-2) Gius S. (Peroff J.), 10:13 (2-2) Furlani C. (Dalpra E.), 15:49 (3-2) Dalpra E., 30:37 (4-2) Larger B. (Furlani C.), 40:40 (5-2) Larger B. (De la Forest A., Dalpra E.), 43:22 (5-3) Meixner A. (Wittich C.), 49:15 (5-4) Spurling K. (Bettarini V., Boulton R.), 50:30 (5-5) Meixner A. (Boulton R.), 59:06 (5-6) Boulton R.
EV Bozen Eagles: Daniela Klotz (Magdalena Höller), Nadine Zaccherini, Elena Ballardini, Linda De Rocco, Michelle Masperi, Anneke Orlandini, Mia Campo Bagatin, Chelsea Furlani, Eleonora Dalprà, Anna De La Forest, Jordanna Peroff, Samantha Gius, Beatrix Larger, Eleonora Bonafini, Hanna Elliscasis, Carola Saletta
EHV Sabres Vienna: Jessica Ekrt (Nicole Arnberger), Valentina Bettarini, Regan Boulton, Katharina Hybler, Ines Kropf, Anna Meixner, Esther Kantor. Pia Pren, Kaitlin Spurling, Miriam Sadlon, Charlotte Wittich, Susanne Schemmerl
Arbitri: Gruber M. (Tschörner H., Piras A.)
Tiri: 26-35
Penalità: 4-8
Spettatori: 120