LNA: gli Orsi del Berna tentano la fuga

Col sorriso domenicale del Lugano in casa contro il Kloten, va in archivio un’altra bella settimana ricca di partite e contenuti in LNA dove a far la voce grossa è il Berna ad inanellare una serie di importanti successi staccandosi dalle compagne di cavalcate Davos e ZSC Lions a corrente alternata così come le nostre ticinesi con le quali iniziamo il nostro classicissimo recap settimanale rossocrociato.

lugano_banner logoDopo i fasti delle settimane passate, il Lugano (quinto) privo per almeno un mese del finlandese Filppula (pollice sx rotto) e la brutta notizia giunta dalla Svezia della malattia del prospetto Ostlund appresa nel fine settimana, torna alla realtà con due KO consecutivi nelle prime due uscite del week: contro lo Zugo (2-3) tornano Vauclair e Walsky con gli svizzeri centrali a rendere la cortesia nel back-to-back della Resega con un Lugano poco incisivo e scemato alla distanza. Non c’è gloria nemmeno nella Capitale con l’1-3 rimediato alla PostFinance Arena di Berna con Fischer a risolvere qualche grattacapo in più (assente anche Sannitz con Merzlikins titolare in gabbia) mentre rende il tutto meno pesante l’uscita domenicale contro il Kloten (4-2, 1+1 Pettersson) con divario scavato nella seconda parte del periodo centrale cui affidiamo il report di sfida al nostro inviato.

ambri-piotta_banner logo

Chiude in pareggio il doppio turno di RS l’Ambrì Piotta (undicesima) che, recuperati non ancora al 100% Boullion e soprattutto Fluckiger (in panca), lascia per strada altri punti importantissimi in quel di Zugo (0-3) dove ai leventinesi manca il famoso killer-instinct per smuovere il tabellino sbattendo a più riprese contro Stephan in formato saracinesca (29sv!) con l’intero pacchetto stranieri rimandato alla volta di sabato: in casa scendevano i diretti rivali del Biel per un posto al sole ai PO con i biancoblu a scrollarsi di dosso ben cinque KO nelle ultime sei uscite(!) con soffertissima vittoria per 6-4 (doppio Giroux e 0+3 Stucki) col rientrante Fluckiger in gabbia (ben 42 parate) dopo aver contenuto l’incredibile ritorno ospite con l’Ambrì a complicarsi la vita dopo il 5-1 di metà incontro ed i bravi seelanders a credere nella remuntada vanificata da Giroux che mantiene ancora viva la speranza PO, con linea distante dallo stesso Biel 10 punti.

RISULTATI DI LNA
Martedì 13 Gennaio
Zugo-Lugano 3-2
Losanna-Lakers 1-0
ZSC Lions-Kloten 3-2
Venerdì 16 Gennaio
Kloten-Ginevra 1-2
Friborgo-Davos 3-4so
Berna-Lugano 3-1
Biel-ZSC Lions 3-2
Zugo-Ambrì 3-0
Sabato 17 Gennaio
Ginevra-Zugo 1-2
Lakers-Friborgo 3-4so
Davos-Berna 1-3
Ambrì-Biel 6-4
ZSC Lions-Losanna 1-2so
Domenica 18 Gennaio
Lugano-Kloten 4-2

pillole-lna-svizzera-640x320
L’incontenibile Berna di coach Guy Boucher colleziona l’ennesimo perfect-week scavando un primo e significativo solco ai danni di Davos e Lions: nel doppio 3-1 contro il Lugano e Davos (fuori casa) la truppa Capitolina costruisce a regola d’arte le barricate nel proprio terzo difensivo (nemmeno 20 conclusioni per bianconeri e grigionesi!) col finnico Joensuu a trovare le reti decisive in entrambe le uscite degli Orsi.
Si chiude con l’amaro in bocca il trittico di uscite degli ZSC Lions (secondi) con i ragazzi di Crawford a gioire solo nel derby zurighese con gli Aviatori per 3-2 (gwg Bartschi) con bruschi stop contro Biel (2-3) e Losanna (1-2so) a scavalcare ugualmente il Davos (terza) di un solo punticino ed uscita vincitrice @ Friborgo agli SO (ben tre reti!) fermata poi alla Vaillant Arena dalla capofila Berna nel big-match del sabato.
Si riprende la quarta piazza con un perfect-week lo Zugo capace di piegare la doppia resistenza ticinese alla Bossard Arena con Lugano ed Ambrì (3-2 e 3-0) ed il Ginevra fuori casa (2-1) grazie soprattutto alla splendida forma dell’ex Nhler Stephan a difesa del proprio slot bravissimo a lasciar solamente le briciole agli avversari.
Resta sempre agganciato al treno zughese il Lugano (quinta,-1 punto) a debita distanza dal duo del Lemano con il Losanna a trovare il perfect-week grazie all’intramontabile Huet in gabbia: contro il Lakers (1-0, 20sv) arriva il settimo(!) SO stagionale del francese mentre @ Zurigo contro i Lions (2-1,so) ne para addirittura 37 con serranda abbassata ai prolungamenti.
Saldo in pareggio sia per il Ginevra (settima) sia per il Biel (ottava) a trovare punti rispettivamente @ Kloten (2-1, Pyatt gwg) per i granata mentre i seelander vittoriosi in casa per 3-1 sui Lions (1+1 Wetzel) a mantenere invariato il distacco dal Friborgo nona vincitrice sul ghiaccio dei Lakers agli SO per 4-3 (1+1 MA Pouliot) a scavalcare il Kloten (decimo) finito KO in tutte e tre le uscite settimanali e stretto da vicino dall’Ambrì penultima con i soliti Lakers a chiudere la classifica e sconfitti in entrambe i match disputati.

Classifica di LNA
#           Match Diff.Reti Punti
1. Berna      39     +40     83
2. ZSC Lions  40     +37     78
3. Davos      39     +40     77
4. Zugo       39     +28     72
5. Lugano     39     +19     71
6. Losanna    39      -2     59
7. Ginevra    38     -10     56
8. Biel       39     -17     51
9. Friborgo   40     -31     44
10. Kloten    39     -32     42
11. Ambrì     39     -32     41
12. Lakers    38     -40     28

Top Scorer LNA
#            Club   Match Reti Assist Punti
F.Pettersson Lugano   39   30    30    60
L.Klasen     Lugano   36   16    29    45
M.Plüss      Berna    39   21    20    41
P.M.Bouchard Zugo     38   12    29    41
N.Danielsson Lakers   36   15    22    37
M.A.Pouliot  Friborgo 39   15    21    36
R.Wick       ZSC      40   14    22    36

Top Goalies
#            Club   Partite   Sa% GAA
L.Flüeler     ZSC      28   94,4 1.69
L.Boltshauser ZSC      31   94,0 1.81
C.Huet        Losanna  30   93,8 1.69
D.Manzato     Lugano   36   93,3 2.10
N.Schaefer    Berna    17   92,4 2.08
T.Stephan     Zugo     39   92,4 2.35
J.Schwendener Ginevra  26   92,1 2.49

Tags: ,