Milano: vendetta tremenda vendetta

Correva il 31 Ottobre 2014 e i Lucci uscivano vittoriosi dalla bolgia dell’Agorà. Questa sera gli uomini di Curcio scendono sul ghiaccio con l’unico scopo di vendicare quella sera. Tra gli ospiti assente Roope Ranta, rescisso il contratto con la società e Piva. Coach Pat deve rinunciare a Borghi e Migliore; in attacco schiera Fontanive, Vallorani e Caletti; Gron, Petrov e Colombo; Piccinelli, Gherardi e Terzago. In difesa le coppie sono: Re e Latin; Campanale e Lutz; Lo Russo e Murray. Il match inizia con le due squadre che pensano più a difendere e a controllarsi che ad offendere tanto è vero che il primo pericolo capita sulla stecca di Petrov al 4.24, ma fa buona guardia Pichler. Il Milano insiste con Matt Campanale ben Hockey Milano Rossoblu - SV Caldaro Rothoblaasservito da Vallorani. A metà del primo tempo si vedono anche gli ospiti che impegnano Caffi con Widmann ed un tiro dalla blu di Janik. Al 12.21 i padroni di casa passano in vantaggio: Caletti serve Vallorani che trafigge il goalie avversario. La rete galvanizza i rossoblù che impegnano ancora Pichler con Murray, Campanale, Vallorani ed un indiavolato Lutz. Sul finale del tempo i Lucci provano i riflessi di Caffi con Janik ed A. Andergassen. Al 18.44 la doccia fredda per gli oltre 1500 presenti quando T. Pichler trova la rete del pareggio.

Hockey Milano Rossoblu - SV Caldaro RothoblaasIl secondo drittel inizia con 1.57 di superiorità Caldaro per penalità inflitta a Campanale nel periodo precedente. Con un uomo di movimento in più, gli ospiti si rendono pericolosi con Alex Frei, Montgomery ed il solito Janik. Subito dopo risponde Gron ma ancora una volta Pichler abbassa la saracinesca. Il match si fa nervoso e vengono puniti i due Pichler, Waldthaler, Fontanive, Janik, Piccinelli, e ancora Waldthaler. In una delle superiorità che ne conseguono per il Milano, Lutz, con un missile dalla blu porta in vantaggio la propria squadra. Il Milano preme e crea con Gron, Caletti, Re e Vallorani. Al 14.50, sempre in power play, è ancora Lutz a colpire per il 3 a 1. Gli ospiti sono all’angolo e prima del secondo intervallo c’è ancora gloria per Hockey Milano Rossoblu - SV Caldaro RothoblaasFontanive e Colombo.

Alla ripresa del gioco entrambi gli allenatori cambiano i propri goalie. Il Milano impegna subito Morandell con Vallorani ma poco dopo il giovane goalie altoatesino deve soccombere due volte su altrettante conclusioni di Petrov. La partita non ha più molto da dire, sono ancora i ragazzi di Curcio ad andare in rete con Lo Russo e, in situazione di inferiorità numerica, con Tyler Gron. Finisce 9 a 1 per i rossoblù. La vendetta è compiuta, ora Fontanive e compagni sono attesi alla difficile trasferta di Cortina.

Milano Rossoblu – Sv Caldaro Rothoblaas 9-1 (1-1, 4-0, 4-0)

Reti: 12:21 (1-0) D.Vallorani (N.Fontanive/C.Murray); 18:44 (2-0) T.Pichler (K.Montgomery/A.Berry); 24.45 (2-1) A.Lutz (M.Campanale/T.Terzago) in sup.num.; 34:50 (3-1) A.Lutz (N.Fontanive/M.Campanale) in sup.num.; 38:41 (4-1) N.Fontanive (T.Gron/E.Caletti) in sup.num.; 39:14 (5-1) f.Colombo (A.Petrov/T.Terzago); 43:09 (6-1) A.Petrov (F.Colombo/T.Gron); 45:28 (7-1) A.Petrov (F.Colombo/N.Latin); 46:30 (8-1) N.Lo Russo (D.Vallorani/E.Caletti); 53:42 (9-1) T.Gron (N.Fontanive/A.Re) in inf.num.

Arbitri: Luca Marri ed Andrea Moschen; Giudici di linea: Vinicio Volcan e Stefano Terragni

Tiri: Milano 39, Caldaro 34
Penalità: Milano 6 (12 minuti), Caldaro 6 (12 minuti)

Spettatori: 1579