Il Val Pusteria stravince contro il Caldaro (7-1)

HC Val Pusteria Lupi – SV Caldaro Rothoblaas 7-1 (2-0, 2-0, 3-1)

Stravince il Val Pusteria che domina per sessanta minuti la formazione dei Lucci di Caldaro e prosegue la serie positiva inaugurata due sere fa con la larga vittoria esterna al Pranives di Selva di Val Gardena.

I Lupi gialloneri partono forte mostrando di voler chiudere la pratica prima possibile. Il goal del vantaggio, in effetti, arriva abbastanza presto, all’1:21 Giulio Scandella serve un disco a rientrare e Tuuku Mäkelä lascia partire uno slap shot che chiude la sua corsa alle spalle del sorpreso Hannes Pichler. Il Caldaro cerca di recuperare lo svantaggio e butta il cuore oltre l’ostacolo. Al minuto 8:09 ci prova Denny Deanesi a saggiare i riflessi di un attento Gerry Kuhn. Ancora il Caldaro in evidenza al 11.00 con Bastian Andergasser il cui tiro si spenge sulla pinza di Kuhn. Il Val Pusteria segna il 2-0 al 12:46. Su passaggio di Scandella, Daniel Glira, segna con un tiro al sette sul lato sinistro della porta di Hannes Pichler. Al 14:07 ancora Bastian Andergasser ha l’occasione giusta sulla stecca ma il suo tiro, da breve distanza, è ribattuto da Kuhn. Al 15:3525 tiro dalla blu di Armin Helfer; il portiere respinge con stecca sopra alla traversa. Al 15:40 il Val Pusteria gode di una doppia superiorità che non viene sfruttata. L’assedio produce diverse conclusioni che il portiere riesce a neutralizzare. A 5 secondi dalla fine ancora Alexander Andergasser prova il goal ma la sua conclusione è bloccata da Kuhn.

Il secondo tempo riparte con lo stesso ritmo del precedente ed al 4:57 va ancora in rete il Val Pusteria con Scandella su un passaggio di Devos. Dopo il 3-0 Daniel Morandell sostituisce Pichler a difesa della gabbia dei Lucci. Al 9:03 gran tiro dalla blu di n. Janik parato col gambale da un attento Kuhn. Il Val Pusteria trova il 4-0 sul primo Power Play del secondo drittel. In realtà il goal arriva dopo appena 10 secondi dall’inizio della superiorità numerica; lo segna Armin Hofer con un tiro dal basso verso l’alto da breve distanza.

Il terzo tempo comincia con la superiorità numerica a favore del Caldaro per la penalità inflitta a dieci secondi dalla fine del drittel precedente a Scandella. Gli ospiti impostano il diamante ed impegnano, senza risultato, il portiere pusterese, in più occasioni. Al 6:31 Alex Frei subisce una penalità per uno sgambetto ai danni di Philipp Devos. I Lupi impostano il diamante ed ottengono la quinta segnatura della serata: al 8:31 Giulio Scandella serve il disco a Lukas Tauber che, da buona posizione, fredda il portiere ospite. Al 11:45 il Val Pusteria va ancora a segno, l’autore è Patrick Bona, lesto ad inserirsi tra le linee ed a raccogliere un bel disco servitogli da Philipp Devos. Il Caldaro prova a rispondere, cercando almeno il goal della bandiera. Segnaliamo una grande conclusione di Gamper e subito dopo di rovescio di Frei, al 13.40 ma Kuhn para col guantone. Su una penalità di panca (sei uomini sul ghiaccio) il Val Pusteria (15:05) sigla il 7-0 e Lukas Tauber, dalla breve distanza, su passaggio di Giulio Scandella, trova la sua meritatissima doppietta personale. Il goal della bandiera per i Lucci, arriva al minuto 18:33, francamente, in modo assai fortunoso. Un disco giocato dalla formazione di Don MacAdam, arriva a Kevin Montgomery che prova a metterlo nello slot, sul disco sarebbe pronto Tuuku Mäkelä ma lo stesso sbatte sul pattino del primo arbitro che, del tutto involontariamente, smarca Alexander Andergassen, che solissimo davanti alla gabbia di Kuhn riesce a trovare il varco giusto e realizzare il punto del 7-1. Lo stesso Nadir Ceschini va a rincuorare il difensore finlandese ma, in realtà il più arrabbiato è Gerry Kuhn che, per un assoluta casualità, vede sfumare l’oramai quasi certo shutout. Dopo questo episodio la partita non ha veramente più nulla da dire e la sirena chiude definitivamente le ostilità.

Formazione del Val Pusteria: (portieri) Gerard Kuhn, Philipp Kosta; (difensori) Armin Hofer, Ivan Althuber, Daniel Glira, Danny Elliscasis, Armin Helfer, Tuuka Mäkelä, Hannes Tiefenthaler; (attaccanti) Armand Berzins, Lukas Crepaz, Patrick Bona, Philipp Devos, Max Oberrauch, Giulio Scandella, Patrick Rizzo, Benno Obermair, Alex Obermair, Simon Harraser, Lukas Tauber, Viktor Schweitzer. Allenatore: Mario Richer. Assistente Allenatore: Elmar Parth.

Formazione del Caldaro: (portieri) Daniel Morandell, Hannes Pichler; (difensori) Douglas Janik, Leonard Reiner, Alberto Meneghini, Bastian Andergasser, Thomas Waldthaler, Manuel Gamper, Markus Kofler, Kevin Montgomery, Luca Franza; (attaccanti) Rafael Andergasser, Alexander Andergasser, Marian Zelger, Tommi Ranta, Denny Deanesi, Simon Andergasser, Alex Frei, Paolo Widmann, Thomas Pichler, Patrick Gius, Michael Felderer. Allenatore: Don MacAdam; Assistente Allenatore: Lucas Grossrubatscher.

MARCATORI: 1-0 Tuukka Makela (Philip-Michael Devos, Giulio Scandella) 1:21; 2-0 Daniel Glira (Philip-Michael Devos, Giulio Scandella) 12:46; 3-0 Giulio Scandella (Philip-Michael Devos, Daniel Glira) 24:57; 4-0 Armin Hofer (superiorità numerica) (Giulio Scandella, Philip-Michael Devos) 34:22; 5-0 Lukas Tauber (superiorità numerica) (Philip-Michael Devos, Giulio Scandella) 48:11; 6-0 Patrick Bona (Philip-Michael Devos, Armin Hofer) 51:45; 7-0 Lukas Tauber (superiorità numerica) (Philip-Michael Devos, Giulio Scandella) 55:05; 7-1 Alexander Andergassen (Kevin Montgomery, Thomas Pichler) 58:33.
Superiorità Numeriche: HC Val Pusteria Lupi 3 – 5 : SV Caldaro Rothoblaas 0 – 2;
Tiri: Val Pusteria 42 (16, 15, 11). Caldaro 33 (8, 12,13).
Arbitro: Nadir Ceschini; Arbitro 2: Massimo De Col; Primo Giudice di linea: Marco Mori; Secondo Giudice di linea: Simone Mischiatti; Marcatore ufficiale: Lara Tondin. Spettatori:1.410.
Nelle foto sottostanti le due segnature di Lukas Tauber.
03 gennaio 2015 Bruneck 024_203 gennaio 2015 Bruneck 032_2