Preview – 6ª giornata Seconda Fase

Dopo il girone d’andata di Master e Playoff Round, le sei squadre dei due gironi squadre si apprestano ad incrociarsi in un girone di sola andata che comincia stasera. Una novità per il campionato italiano, che per la prima volta prevede questo tipo di incontri fra le squadre meglio e peggio classificate al termine della Regular Season e della prima parte della seconda fase. I team del Master Round giocano tutti in casa in questa prima giornata.

renon-egnaRittner Buam – HC Egna Riwega
Ritten Arena di Collalbo – ore 17:30
Arbitri: Glauco Colcuc, Leandro Soraperra; Cristiano Biacoli, Luca Zatta
Si comincia alle 17:30 sulla pista della Ritten Arena, dove i Buam reduci dalla bruciante sconfitta per 4-0 a Milano, cercano riscatto ospitando l’Egna, squadra capace di reagire in questa seconda fase dopo una regular season sottotono. A poco servono i pronostici, dal momento che parla la classifica per loro, ma queste gare offrono la possibilità alle seconde della classe per migliorare la propria posizione nel girone in ottica pre-playoff. Allo stesso modo, i roster del Master Round cercano la posizione migliore per i quarti di finale. I Rittner Buam di Marty non recupera nessuno dalla gara dell’Agorà, fatta eccezione per Ansoldi che rientra dalla squalifica. Nell’Egna di Bukac assenti Dorigatti, Massar e Jan Stehlik, infortunatosi ad un polso.

milano-appianoHockey Milano Rossoblu  – HC Appiano Roi Team Consultant
Stadio Agorà di Milano – ore 18:30
Arbitri: Davide Deidda, Claudio Ferrini; Patrick Gruber, Claus Unterweger
Si prosegue a Milano, dove i Rossoblu, rinfrancati dal 4-0 rifilato al Renon in maniera audace e coriacea sfidano l’Appiano. Nei due incontri di stagione regolare ha avuto la meglio il Milano. Gli ospiti stanno recuperando punti e il Milano sta recuperando un roster accorciatosi parecchio. Rossoblu determinati a fare risultato, Appiano tenta il colpaccio. Tra i padroni di casa mancano a Borghi e forse Vallorani. Recuperano Gherardi e Latin, presenti già due giorni fa. Inoltre un Caffi in grande spolvero tra le mura amiche è l’arma in più per Pat Curcio. Coach Lefevbre deve fare a meno dello squalificato Raffeiner, ma puó contare comunque sul suo solido attacco.

pusteria-caldaroHC Val Pusteria Lupi  – SV Caldaro Rothoblaas
Leitner Solar Arena di Brunico – ore 19:30
Arbitri: Nadir Ceschini, Michele Gastaldelli; Marco Mori, Simone Mischiatti
Terzo face-off iniziale a Brunico. Qui il Val Pusteria incontra il Caldaro pochi giorni dopo la netta vittoria per 4-0 contro il Gherdeina. Questo girone contro il Playoff Round serve ai Lupi per insidiare la vetta dell’Asiago, ancora a portata di mano. Il fanalino di coda Caldaro perde ancora punti a causa dell’eccessiva durezza che lo costringe più volte in inferiorità numerica. Incontro alla portata degli uomini di Richer, proibitivo per i volenterosi ragazzi di Don MacAdam. Padroni di casa privi di Erlacher e Crepaz. Lucci senza lo squalificato Berry, oltre al lungodegente Piva.

valpellice-cortinaHC Valpellice Bodino Engineering  – Hafro Sg Cortina
Valmora Arena Cotta Morandini di Torre Pellice – ore 20:30
Arbitri: Luca Cassol, Fabio Lottaroli; Simone Lega, Stefano Terragni
Alle 20:30 si aprono le altre piste, come quella di Torre Pellice, nell’ultima gara del 2014 teatro di un emozionante ed aggressivo Valpellice-Milano. I Bulldogs cercano la vittoria contro il Cortina, nell’intenzione di spazzare via la deludente sconfitta dell’Odegar. Gli ampezzani, attesi da una lunga trasferta, devono ritrovare sè stessi dopo il k.o casalingo contro il Fassa. Perdere punti importanti è quantomai rischioso per i ragazzi di Oly Hicks, che dovrà fare a meno dei soldi Baldo e Moser, ma pesano di più quelle di De Bettin e Ranallo (squalificato). La gara si preannuncia interessante. Nella Valpe manca Frigo.

asiago-fassaAsiago Hockey 1935 – SHC Fassa
Stadio Odegar di Asiago – ore 20:30
Arbitri: Marco Bagozza, Luca Marri; Nicola Basso, Federico Stefenelli
Asiago e Fassa si trovano all’Odegar per disputare un match che solo sulla carte pare dall’esito scontato. L’Asiago è determinato e concreto, saldamente in vetta al termine del girone d’andata del Master Round. Dal canto suo, il Fassa non si fa spaventare dal penultimo posto, poiché sta indubbiamente crescendo, come dimostra la vittoria dell’Olimpico di Cortina. Tre successi in cinque gare sono incoraggianti per gli uomini di Kostner. Ma l’Asiago di questo periodo è pericolosissimo e galvanizzato dal punteggio pieno nel Master Round. Ladini privi di Gilmozzi. Nell’Asiago potrebbero essere convocati i giocatori reduci dall’Under20, tra cui sicuramente Magnabosco, a segno contro la Valpe.

gherdeina-vipitenoHC Gherdeina valgardena.it – SSI Vipiteno Weihenstephan
Stadio Pranives di Selva di Val Gardena – ore 20:30
Arbitri: Claudio Pianezze, Karl Pichler; Christian Cristeli, Matthias Cristeli
Il Gherdeina, a bocca asciutta dopo la prima parte di Master Round, riceve il Vipiteno, che invece guida il Playoff Round e ad oggi ha raccolto più punti dei gardenesi: 41 contro 36. A caratterizzare il periodo difficile delle Furie Rosse è la sterilità dell’attacco, tre gare su cinque senza realizzare reti sono troppe, e Mensonen deve dare una svolta a questo trend. L’assenza di Nigro pesa sulla formazione, ma è importante non perdere la bussola dopo un’ottima Regular Season. I Broncos stanno raccogliendo punti importanti per mantenere un primo posto del Playoff Round che farebbe assai bene in ottica playoff. Non si registrano particolari assenze per coach Kammerer.

Classifica Master Round: Asiago 63; Val Pusteria 57; Rittner Buam 53; Valpellice 51; Milano 50; Gherdeina 36

Classifica Playoff Round: Vipiteno 41; Cortina 34; Appiano 32; Egna 31; Fassa 25; Caldaro 13

Tags: