Pronto riscatto del Vipiteno contro il Fassa

(da broncos.it) – I Broncos si rifanno per il passo falso contro l’Appiano e vincono chiaramente contro l’HC Val di Fassa con il terzo 4-1 di questa stagione. Le chiavi per il successo sono la disciplina ed in seguito gli special teams, dato che gli stalloni segnano due reti in 8 occasioni di superiorità ed una in inferiorità numerica, mentre gli ospiti non riescono a sfruttare tre powerplay.
Staordinaria per i Broncos ancora una volta la prima linea con Walters, Stofner ed Owens, ma anche il terzo blocco con Kofler, Erlacher e Grandi si merita un elogio a parte dal headcoach Axel Kammerer. Questi tre è già da qualche partita che mette sul ghiaccio una energia impressionante ed anche oggi costruisce diverse buone occasioni, ma un forte Kai Tillanen a difesa della gabbia ladina deruba loro del giusto ricompenso per il duro lavoro.

Dopo cinque minuti e mezzo Walters con un passaggio da dietro la linea di porta trova Owens nello slot, il quale converte con sicurezza per l’1-0. Poco dopo la metà del primo drittel Grandi, liberato bene da Erlacher, ha una ghiottissima occasione, ma il suo tiro è troppo centrale. Dall’altra parte Lorenzi riceve un passaggio nello slot, ma il suo polsino da posizione pericolosissima non centra lo specchio della porta. Qualche istante più tardi Chelodi vince un ingaggio, dopo che il “re degli ingaggi” Walters è stato mandato via dal giudice di linea, il disco va esattamente sulla spatola di Bernard, il quale fa partire un tiro dall cerchio d’ingaggio, strisciando Daniel Maffia che rende imparabile il disco per Puurula. Solo 58 secondi dopo Walters ristabilisce il vantaggio per i Broncos, quando Fabian Hackhofer mira poco a lato della porta con uno slap dalla blu, e sul rimbalzo dalla balaustra Walters mette il disco alle spalle di Tillanen.

Anche nell’intero secondo drittel la partita è saldamente in mano ai Broncos. Al 27° minuto Ivan Deluca nello slot per poco manca l’appuntamento con il disco, ed al 32° Jordan Owens in inferiorità numerica non riesce a superare Tillanen da solo davanti al portiere finlandese. Nello stesso powerplay fassano Jason Walters fa meglio del suo compagno quando sulla linea blu intercetta un traversone distratto di Ryhänen e parte come un razzo con il disco. Anche Tillanen non ha chance sul polsino secco del canadese e lo score è sul 3-1 per i Broncos. Neanche due minuti più tardi è ancora Walters a giocare un passaggio che taglia l’intera zona fassana e trova Näätänen, il quale da posizione angolata tira di prima e con il 4-1 segna già la quinta rete nelle ultime tre partite. Simon Baur centra solo l’incrocio dei pali con un polsino preciso in superiorità numerica e nell’ultimo minuto prima del secondo intervallo Tillanen sventa due pericolosissime ocasioni di Kofler ed Erlacher.

Nel terzo drittel Grandi non riesce ad approffittare con la quarta occasionissima del terzo blocco, quando Tillanen sventa il pericolo con un riflesso felino sul tentativo di tap-in, e dall’altro lato Puurula si deve superare contro Martin Castlunger. Al 50° minuto Walters si fa dire di no dallo slot alto e negli ultimi dieci minuti i padroni di casa si accontentano di amministrare il risultato più che meritato.