CCM Prifa: sconfitta dei Power Bulldogs a Piné

(com. stampa HC Piné) – Le tigri sbranano i cani ed interrompono la serie negativa con un successo voluto, cercato e soprattutto meritato.
Coach Gasperini mantiene le due linee d’attacco classiche affiancando un’inedita terza. Match spigoloso, viene subito confermato dalla prima penalità subita dal Pinè dopo 29 secondi. Mottaran porta in vantaggio i Bulldogs al minuto 5.25, ma 16 secondi più tardi Bonvecchio dalla blu con la complicità di Sitton riequilibra la partita. Trentini che tentano più volte la via del goal, ma i bianco blu ne approfittano, in power play, a 13 minuti e 9 secondi con Castioni lasciato colpevolmente solo. Prima della fine del tempo è tuttavia Zamboni a pareggiare nuovamente su assit di Valer.
Si ritorna sul ghiaccio per il drittel più lungo e movimentato di tutta la stagione. I trentini producono una notevole quantità di azioni, da una parte e dall’altra non si risparmiano colpi e a metà tempo una scintilla fa nascere un fuoco. Scoppia il caos davanti alla panchina del Pinè, volano caschi, guanti e il ghiaccio diventa un ring. In panca puniti finiscono, graziati, Andreatta e Rossi. Un minuto più tardi, la difesa giallo nera combina un pasticcio e un tiro poco irresistibile di Frattarelli porta avanti i bolzanini. La risposta è pronta e veemente, e porta la firma di Bertoldi per il nuovo pareggio. A 15 secondi dalla sirena il buon Allocca non riesce più a gestire la situazione, tutte le squadre sono in campo, la rissa coinvolge tutti, focolai si accendono ogni dove, chi prima predicava bene, poi razzola ancora peggio. Minuti interminabili prima di poter rientrare negli spogliatoi. Sotto la doccia finiscono Vicenzi e Brancalion. Il direttore di gara minaccia di abbandonare.

Si rientra per il terzo tempo e si ritorna a giocare ad hockey. Il Pinè sale in cattedra, Berloffa trafigge Barbisan e spiana la strada alle tigri che colpiscono magistralmente con Bertoldi prima e poi ancora con un altro difensore, capitan Giovannini dalla blu! Eccellente ultimo tempo del Pinè, che può così festeggiare un match da ricordare ai posteri.

Si ritorna nuovamente sul ghiaccio di Miola, venerdi 26 dicembre alle ore 21, contro i forti gardenesi dei Bulls Queen.

H.c. Pinè – H.c. Power Bulldogs 6-3 (2-2, 1-1, 3-0)