Campionato U14 girone nord: l’Academy chiude l’anno vincendo

di Lukas

L’ultima giornata del girone di andata del campionato provinciale Under 14 vede l’Hockey Academy Bolzano salire alla RaiffeisenArena di Caldaro per affrontare i locali JungendHechte.
La squadra di coach Timpone si presenta sul ghiaccio priva di De Cristofaro, Della Janna e Timpone junior appiedati dal giudice sportivo dopo la partita contro l’Appiano, mentre i locali scendono sul ghiaccio con una roster folto di giocatori del 2002 e 2003 vista la cronica mancanza di ragazzi del 2001.
La differenza in classifica (+17 punti dei bolzanini) può far pensare ad un tranquillo pomeriggio per l’Academy ma l’andamento della gara dimostrerà ben altro.
Nel primo drittel l’Academy si impossessa subito del gioco provando a saggiare la resistenza del portiere locale con diverse conclusioni ma la porta dei JungendHechte viene ben difesa fino a metà tempo dove Gobbetti trova il guizzo giusto per girare in rete un disco vagante davanti allo slot.

L’Academy continua nella pressione ma le innumerevoli occasioni non vengono concretizzate (complice anche una traversa) e nell’unico contropiede concesso al Caldaro i locali trovano il pari verso la fine del drittel.
Nella seconda frazione (con avvicendamento dei portieri da regolamento) la pressione bolzanina aumenta chiudendo stabilmente gli avversari nel terzo difensivo ma aumentano anche le occasioni sprecate sia per imprecisione sotto porta sia per delle ottime parate del secondo goalie locale.
La partita si ravviva verso la fine del tempo: prima una discutibile doppia penalità a carico dei bolzanini fa passare brutti momenti agli ospiti che comunque rimangono a galla poi al 37.30 un difensore locale si macchia di una carica alla testa (a gioco fermo); i giovani arbitri Piras e Majorano non hanno dubbi e comminano penalità partita al difensore e ben 5 minuti di power play a favore dell’Academy.
La squadra di Timpone non si fa pregare e in rapida successione segna prima con Cassibba che mette la deviazione decisiva su un tiro dalla blu e poi con Cappuccio che risolve una mischia sotto porta.
Il tempo si chiude con altre due nitide occasioni da rete mancate dall’Academy.
La terza frazione si apre con i bolzanini ancora in power play per due minuti e mezzo ma ancora il disco, pur ballando pericolosamente davanti alla porta locale, non trova la via della rete.
Appena il tempo di finire la superiorità numerica e l’Academy passa ancora con Gobbetti lesto a deviare un bel passaggio sul secondo palo. Partita conclusa? Nemmeno per sogno perché il Caldaro prova a spingere e trova il 4-2 con un bel tiro sottoporta.
Academy punzecchiata che pigia ancora sull’acceleratore ed in rapida successione va a segno con Zanettini e Cassibba. Sul 6-2 a risultato ormai acquisito un brusco calo di tensione dei bolzanini permette agli JugendHechte di segnare ancora e limitare il passivo sul 6-3 finale.
Negli altri incontri della giornata, si confermano i Rittner buam ( 9-3 in quel di Brunico contro il Pusteria) l’Egna (9-2 contro il Dobbiaco). In un buon momento anche il Merano che vince ad Appiano contro i pirati per 6-3. Bolzano – Vipiteno 1 – 17

Questa la classifica:
Renon e Bolzano Academy 25 punti
Egna/Ora, 24 punti
Vipiteno 24 punti
Merano 17 punti
Pusteria 16 punti
Gherdeina 14 punti
Dobbiaco e Appiano 9 punti
Caldaro 5 punti
HC Bolzano junior 0 punti

Entro fine anno si giocano ancora i seguenti incontri: hc Bolzano junior- Egna (23/12), Renon – Dobbiaco (26/12), Appiano – Renon e Pusteria – Vipiteno (31/12). Il Renon ha quindi l’occasione per allungare in classifica.

Tags: