I Foxes rialzano la testa – Poker al Graz al Palaonda

(Comun. stampa HC Bolzano) – Il Bolzano torna a vincere. E a convincere. Una vittoria contro il Graz era quello che ci voleva per rilanciare i biancorossi ed è arrivata nel migliore dei modi: quattro goal, due in powerplay e due persino in inferiorità numerica, e bel gioco soprattutto nel corso dei primi due periodi. Dopo 40 minuti, infatti, il risultato vedeva i Foxes avanti per 4 a 0 (di Cullen, Bernard, Pance e Gander le reti), è poi Verlic a rovinare lo shutout a  Hübl. Poco male, perché la lotta al sesto posto adesso è quanto mai aperta: l’HCB guadagna una posizione e il Graz è lontano soltanto 4 punti.

I biancorossi iniziano sottotono e i primi cinque minuti non regalano grosse emozioni. Il Graz ci prova più spesso a spingersi in avanti, senza creare però grandi occasioni. I Foxes aumentano d’intensità nella seconda parte del primo tempo, assediano il terzo difensivo avversario e in powerplay, al 13:43, passano in vantaggio: è Mark Cullen a finalizzare una splendida azione tic-tac-toe orchestrata da Keller e Nesbitt. La reazione austriaca può arrivare subito dopo, quando finisce in panca puniti Lee, ma sono invece i padroni di casa a trovare il raddoppio con Anton Bernard, protagonista di una velocissima e micidiale discesa sulla destra.

Avanti di 2 a 0 l’HCB inizia bene anche la seconda frazione e sfiora il tris con Pance, il cui tocco a botta sicura viene fermato con un vero e proprio miracolo da Sabourin. Ma quando Egger e compagni possono gestire un altro powerplay il goalie ospite non può nulla sullo stesso Pance, che prenda la mira e fa 3 a 0. Al giro di boa del match i 99ers, con una superiorità a disposizione, cercano di accorciare, ma il PK bolzanino non mostra sbavature. Anche Hübl ci mette del suo salvando in mischia sulla linea poco dopo, ma di fatto sono per forza di cose gli ospiti a far più gioco visto il largo passivo. Altro powerplay a disposizione del Graz, ma il Bolzano si dimostra letale ancora una volta anche in inferiorità e in contropiede Markus Gander infila il poker. Netto 4 a 0 dopo 40 minuti di gioco.

I 99ers lasciano spazio al backup Wolf Imrich nel terzo drittel e a 13 minuti dalla sirena finale accorciano con Miha Verlic, che devia in rete il tiro di Zagrapan. A questo punto gli austriaci iniziano a credere nell’incredibile rimonta, provano a spingersi con insistenza in avanti e Hübl deve superarsi con la pinza su Strohmeier. E’ tempo poi di un’altra rissa sul ghiaccio del Palaonda, questa volta vengono alle mani Crowley e Moderer. La reazione degli ospiti è soltanto un fuoco di paglia, il Bolzano invece potrebbe allungare ancora a cinque minuti dal termine, con Keller che si ritrova tutto solo in contropiede ma che si fa ipnotizzare da Imrich.

Domenica Foxes ancora in pista al Palaonda per il match contro il Linz, che prenderà il via alle 18.45. Contro l’armata dell’ex Sebastien Piché, seconda della classe, servirà il miglior Bolzano.

(LT)

HCB Alto Adige – Graz 99ers 4 – 1 [2-0; 2-0; 0-1]
Reti: 13:43 Mark Cullen PP1 (1-0); 16:03 Anton Bernard SH (2-0); 25:25 Ziga Pance PP1 (3-0); 37:35 Markus Gander SH (4-0); 46:31 Miha Verlic PP1 (4-1)

Altri risultati:
Orli Znojmo – Red Bull Salzburg 3 – 4 SO [1-0; 2-1; 0-2; 0-0; 0-1]
EC KAC – TWK Innsbruck 1 – 4 [1-1; 0-2; 0-1]
Black Wings Linz – Dornbirner EC 7 – 1 [3-1; 3-0; 1-0]
Vienna Capitals – Olimpija Ljubljana 1 – 3 [0-1; 0-0; 1-2]

Tags: