Preview – 22ª giornata Regular Season

Ultimi 60 minuti di Regular Season di Serie A, determinanti per stabilire la vincitrice della stagione regolare e la griglia di partenza di Master e Playoff Round. Cinque squadre si contendono il primo posto, Gherdeina già sicuro della sesta posizione. Nella seconda metà della classifica l’Egna mette fiato sul collo all’Appiano, Vipiteno e Cortina si contendono il settimo posto.

milano-asiagoHockey Milano Rossoblu – Asiago Hockey 1935
Stadio Agorà di Milano – ore 18:30
Arbitri: Luca Cassol, Fabio Lottaroli; Vinicio Volcan, Stefano Terragni
Primo ingaggio iniziale all’Agorà, dove è in palio il primo posto di Regular Season, solitario o a pari merito con altre squadre, in una classica del campionato, un match solitamente molto teso come l’ultimo disputatosi a Milano, che è valso la qualificazione dei Rossoblu alla Final Four di Coppa Italia. Entrambe le squadre sono reduci da due amari k.o. L’Asiago in casa contro il Renon, per 4 a 3, il Milano in casa del Val Pusteria, 6-5 dopo l’overtime, beffa finale dopo aver subito il pareggio. Le premesse per un match emozionante e per un gran finale di Regular Season ci sono tutte. Padroni di casa senza Fontanive, Re, Piccinelli e Latin. Ospiti senza A. Strazzabosco, M. Strazzabosco, probabilmente Stevan, con Mattivi incerto. Pace. Olivero e Magnabosco impegnati con l’Under20.

renon-fassaRittner Buam – SHC Fassa
Ritten Arena di Collalbo – ore 19:30
Arbitri: Marcon Bagozza, Claudio Pianezze; Manuel Manfroi, Federico Stefenelli
I Buam, ritrovata la vittoria contro l’Asiago, opsitano il Fassa alla ricerca di un primo posto quasi insperato dopo l’ultimo difficile periodo. Le potenzialità dei Buam non si discutono, devono solo ritrovare la giusta concretezza, e forse un goalie tra i pali in ottica playoff, senza nulla togliere a Fink e Treibenreif, che sino ad ora non hanno sfigurato, soprattutto il secondo. Il Fassa, è uscito sconfitto dal derby del Sella con il Gherdeina solo dopo l’overtime. La squadra, pur incerottata, sembra in salute e porta a casa punti da cinque gare, un buon rilancio in fase Playoff Round. Renon senza Ivan Tauferer e Ploner, con l’U20 così come Dantone, ed è incerto anche Ansoldi, febbricitante. Tra i ladini assenti Castlunger, Casagranda, Gilmozzi.

egna-vipitenoHC Egna Riwega – SSI Vipiteno Weihenstephan
Würth Arena di Egna – ore 19:30
Arbitri: Glauco Colcuc, Gregory Loreggia; Matthias Cristeli, Ulrich Pardatscher
Sfida interessante tra Egna e Vipiteno, con le Oche Selvagge in ripresa, vittoriosi a Cortina, e il Vipiteno, reduce dalla bella vittoria contro il Valpellice. Le due squadre concludono una Regular Season ben sotto le aspettative, ma cercano rilancio nella seconda fase di stagione, l’Egna con il nuovo corso di marca ceca, il Vipiteno con l’inserimento in prima linea di Walters, dopo il flop di St. Jacques. Da valutare Mair, Seeber impegnato con la nazionale giovanile. Difficile fare un pronostico, sarà il ghiaccio a parlare. Per il Vipiteno in palio il primo posto ai nastri di partenza del Playoff Round.

appiano-cortinaHC Appiano Roi Team Consultant – Hafro Sg Cortina
Stadio del ghiaccio di Appiano – ore 19:30
Arbitri: Nadir Ceschini, Thomas Gasser; Alex Waldthaler, Alex Wiest
Altra gara con inizio alle 19:30 in quel di Appiano. I Pirati stanno attraversando un difficile finale di stagione regolare , giustificato però dalle varie assenze, confermate stasera: Lacroix, Vallerand, Eisenstecken, Beber impegnato con l’Under20, e Hazen squalificato. Il Cortina invece non ha ancora superato del tutto la crisi, e sconfitto in casa dall’Egna, formazione in ripresa ma ancora alla portata degli scoiattoli, che invece peccano di concentrazione e attualmente un po’ sterili in attacco, attendendo la migliore forma di Gron e Dingle. Il loro ritorno si è fatto sentire, ma serve ritrovare la tradizionale amalgama tra vecchi e giovani. Assenti R. Lacedelli e De Zanna.

valpellice-pusteriaHC Valpellice Bodino Engineering – HC Val Pusteria Lupi
Valmora Arena Cotta Morandini di Torre Pellice – ore 20:30
Arbitri: Claudio Ferrini, Karl Pichler; Marco Bettarini, Simone Mischiatti
L’altro incontro di cartello valevole per il primo posto in Regular Season si disputa al Cotta Morandini, tra Valpellice e Val Pusteria. Stati d’animi differenti: Valpe reduce da due sconfitte esterne, Val Pusteria dalla vittoria all’overtime sul Milano, ottenuta in rimonta dopo aver rincorso più volte gli uomini di Pat Curcio. Due ottime squadre, che giocano un ottimo hockey e con una grande capacità di finalizzazione. All’andata è finita 6-0 per i Lupi, ma quella Valpe è un lontano parente della cinica squadra allenata da Jeff Pyle. Bulldogs senza Signoretti, Nicoletti più Cordin e Armand Pillon (Under20). Lupi senza Hofer, Oberrauch, squalificati, e Purdeller.

gherdeina-caldaroHC Gherdeina valgardena.it – SV Caldaro Rothoblaas
Stadio Pranives di Selva di Val Gardena – ore 20:30
Arbitri: Andrea Benvegnù, Michele Gastaldelli; Patrick Gruber, Claus Unterweger
Gara senza significati di classifica tra Gherdeina e Caldaro. Gherdeina sicuro dell’ultimo posto valido per il Master Round, si conferma la rivelazione tra le squadre ex-INL. Caldaro sicuro, suo malgrado, dell’ultimo posto in classifica, giunto alla doppia cifra dopo la vittoria nel derby della Strada del Vino contro l’Appiano. Per entrambi i roster, un’occasione per testare le proprie capacità in vista della seconda fase. A Selva di Val Gardena tiene banco però la questione Nigro: la sua commozione cerebrale preoccupa lo staff medico delle Furie Rosse, difficile ipotizzarne i temi di recupero ora come ora. Una vera tegola per il Gherdeina, vista l’importanza del giocatore. Nel Caldaro presente Berry, pedina importante per l’attacco, assenti causa under-20 Schenk e Costa per le Furie Rosse, Morandell per i Lucci.

Classifica: Val Pusteria, Asiago 45; Milano 44; Valpellice e Renon 43; Gherdeina 33; Vipiteno 27; Cortina 26; Appiano 23; Egna 22; Fassa 17; Caldaro 10

Tags: