Storico 0-84 dalla Finlandia

Helsinki (Finlandia)
Nella terra che vive la sua classicissima stagione pre-natalizia tra negozi affollati, strade ed insegne luminose a festa col sole che saluta all’orizzonte già nel primo pomeriggio per le lunghissime nottate scandinave, arriva questa storia che non sarà raccontata oppure pubblicizzata ai più ma di certo resterà nella mente e sorrisi nella terra di Santa Klaus, Linus Torvalds e Saku Koivu.

Nella terza serie giovanile Under 16-C finlandese, sul ghiaccio della pista Salmisaari 2 capitolina hanno incrociano le stecche Sabato pomeriggio i ragazzi del Kiekko-Tiikerit di Helsinki, ed il Porvoo Hunters per l’ottava di Campionato; le reti, tutte per gli ospiti, nel primo drittel sono 26, nel secondo ne arrivano 36 mentre nel terzo finale “solo” 22 per un passivo finale di 0-84 da annali dell’Hockey e non solo; per gli ospiti a referto vanno praticamente tutte le linee (goalie escluso, solo 6 parate ed un assist) con un lusinghiero 15+12 per Jani Rantanen ed un 6+14 per Markus Palola con un perché dietro a questo score da record.

Tralasciando il ruolino immacolato del Porvoo Hunters (i Cacciatori) che centrano l’ottava vittoria su otto uscite, spendiamo due parole o forse più per il K-Tiikerit Helsinki (le Tigri) il team di casa che, nelle precedenti sette uscite ha raccolto una sola rete a fronte di 228(!) reti incassate, è sceso sul ghiaccio per il match da Guinness dei Primati con una squadra amatoriale mista ragazzi e ragazze andata col tempo a scemare nel proprio organico visti i pessimi risultati del team (compreso un recente 0-34) data l’impossibilità di richiedere sospensione partite di caso di manifesta inferiorità previa multa (700 Euro) e capitata all’interno del circuito giovanile hockeystico finlandese di un livello decisamente superiore, vista l’assenza di categorie specifiche nella zona di appartenenza del team.

Spendiamo invece le ultime parole per i ragazzi sul ghiaccio, ad iniziare dal  “malcapitato” goalie improvvisato dei padroni di casa, Leevi Luostarinen (visto l’infortunio del partente titolare) rimasto alla difesa del proprio fortino per tutta la durata della sfida con la bellezza di 95 interventi effettuati al pari di 179 conclusioni in 60’ ed una percentuale parate poco superiore al 53% figlia delle 84 reti incassate “protetto” da soli 9 giocatori/giocatrici di movimento, diventati solo 6 nell’ultimo drittel con un solo difensore di ruolo e due ragazze presenti nella formazione delle tigri.

Resoconto del Match:

Kiekko Tiikerit – Porvoo 0-84 (0-26, 0-36, 0-22)
Conclusioni: Tiikerit – Porvoo 6-179 (5-66, 0-72, 1-41)
Parate: L.Luostarinen 95/179, K.Johansson 6/6
Spettatori : 20

Tags: