Il 60° minuto: Doppio sorriso Chicago e 500ª vittoria per Mike Babcock

All’ottima doppietta in 48 ore per i BlackHawks contro Habs e Preds, fa da contraltare proprio Montréal fermata sia a Windy City sia a Dallas nella serata di sabato dove a far la voce grossa sono Tyler Seguin, Aaron Ekblad e l’Head Coach di Detroit, Mike Babcock.

Venrdì 5 Dicembre
Solo tre sfide in cartellone ad iniziare dal big-match tra B’Hawks e Canadiens con i padroni di casa avanti con Roszival e Smith, più lesti dei difensori canadesi nei rebound; Montréal dimezza immediatamente lo sconto e nel terzo centrale due violentissimi slap di Gonchar e Subban superano l’ottima resistenza di Raanta (ben 38 sv!). Capitan Toews riporta i suoi in carreggiata al 44mo mentre Saad approfittando (nuovamente) del gioco facile davanti allo slot di Price fissa ad un niente dagli ET il risultato sul 4-3 per Chicago:

Quasi lo stesso copione di Windy City @ St.Paul con i Ducks a rimontare la truppa del Minnesota grazie all’ex Canucks Kesler (2+1) mentre nel terzo finale è Beleskey a trovare la rete del 5-4 finale spedendo il poco ispirato Kuemper sotto la doccia (5 reti su 18 conclusioni) fulminandolo di polsino con le papere nuovamente in vetta all’Nhl al pari di Tampa che fanno i conti con l’infortunio di Perry uscito malconcio sul finire della partita (ginocchio) ;  chiusura a Winnipeg con i Jets a schiantare la (debolissima) resistenza di Colorado per 6-2 con hat-trick  vincente di Little e ben 10 punti messi a segno dalla buonissima prima linea di coach Maurice (Little 3+1, Wheeler 0+3, Ladd 1+2) lanciata verso le Fab-3 della Central Division.

Sabato 6 Dicembre
Ben 12 partite nel Saturday-Night NHL e riprendiamo dai Blackhawks di Chicago che, dopo il bel successo casalingo contro gli Habs, si prendono vittoria e leadership nell’enigmatica Central Division in quel di Nashville nel successo per 3-1 sui padroni di casa (Saad 1+1) con buonissima prestazione in gabbia per l’Ahler Darling (32sv) alla terza vittoria tra i Pro. Nuovo stop nel giro di 24 ore per i Canadiens fermati @ Dallas per 4-1 merito dello scatenato Seguin (2+1) sempre più solo quale miglior sniper della Lega (21 reti) e nuovo Top Scorer superando il fuoriclasse Crosby con 35 punti in cascina (21+14) in 27 uscite di RS.
Ben 3 vittorie esterne (per chiudere ad Ovest) iniziando dai successi di Boston @ Glendale per 5-2 (doppio Marchand), dalla quarta W di fila per San Josè (3-2, 1+1 Couture) a Calgary mentre Phila mette finalmente fine alla striscia perdente on-the-road (score di 0-7-2!) in casa di LA con Mason in stato di grazia a pararne ben 37.
Ci tuffiamo ad Est ed apriamo col successo dei Penguins in casa contro Ottawa (3-2, Malkin 2+0) ed il record di franchigia per l’ex Milano Craig Adams alla 314ma partita consecutive on-ice con la casacca dei pinguini, festanti due volte che raggiungon in vetta alla Metropolitan Division gli Isles (sempre sorpresa dell’anno) sconfitti per 6-4 da St.Louis (1+2 Shattenkirk) con Brodeur entrato in corso d’opera per i Blues al primo sorriso lontano dalla sua NJ (14/15 in 40’) che invece resta a bocca asciutta fermata dai Caps per 4-1 (Holtby 33sv).
Nel solito deserto di pubblico della semi-vuota arena di Sunrise (8597 spettatori!) va in scena l’Ekblad-Day con la prima scelta dei recenti draft a referto con 3 assist nella vittoria per 3-2 su Buffalo mentre l’aria della Florida porta ancora buone nuove al siberiano Bobrovsky che, dopo aver sudato le proverbiali sette fatiche per piegare la marea ‘Cats, ne para 33 a Tampa con i suoi Blue Jackets a fare l’impresa di giornata fermando per 3-1 i capofila della Lega dei Lightining in casa (raggiunti dalle papere di Anaheim).
Nel “derby” canadese dell’Air Canada Centre Toronto supera i mai domi Canucks per 5-2 con 4 segnature Leafs già al referto al minuto 25 e Miller spedito sotto la doccia col collega Bernier invece a guadagnarsi W (e pagnotta) con la bellezza di 44 parate nell’arco della contesa.
Chiudiamo forte questa volta ,con la vittoria in rimonta di Detroit che dopo il doppio passivo di apertura contro i Rangers, ribalta la contesa per 3-2 (Howard 27sv, Talbot 31) portando a casa la 500ma vittoria in panca del grandissimo Mike Babcock, unico head-coach nell’esclusivo Triple Gold Club (Stanley Cup, Oro Olimpico e Mondiale) a raggiungere il leggendario Toe Blake al 18mo posto quale coach più vincente della NHL.

Risultati di Venerdì 5/12
Minnesota-Anaheim 4-5
Winnipeg-Colorado 6-2
Chicago-Montréal 4-3

Risultati di Sabato 6/12
Pittsburgh-Ottawa 3-2
NY Islanders-St.Louis 4-6
Toronto-Vancouver 5-2
Detroit- NY Rangers 3-2
Tampa-Columbus 1-3
Florida-Buffalo 3-2
NJ Devils-Washington 1-4
Nashville-Chicago 1-3
Dallas-Montréal 4-1
Arizona-Boston 2-5
Calgary- San Jose 2-3
LA-Philadelphia 1-2