Il resoconto della diciannovesima giornata

Nello scontro tra capo classifica prevale il Valpellice ai danni dei Rittner Buam, la contemporanea e sorprendente sconfitta casalinga del Val Pusteria, contro il Gherdëina, spalanca ai torresi le porte del primo posto  solitario. Asiago e Milano tengono il passo sempre pronte ad approfittare dei passi falsi delle dirette concorrenti. Nelle retrovie il Cortina torna alla vittoria dopo più di un mese, nello scontro per il decimo posto prevale l’Egna sul Fassa.

Asiago – Appiano 4-0 (3-0; 0-0; 1-0)
Partita risolta dall’Asiago nel primo periodo. La resistenza dei Pirati di Appiano termina con il goal di Sean Bentivoglio al 5.23. Gli uomini di Parco sferrano il colpo del K.O. al 10’ con Jose Magnabosco e David Borrelli. Con la gara incanalata sui binari della vittoria, gli stellati controllano le operazioni di gioco agevolmente. Nel finale Tyler Carnevale brinda al successo con il goal del debutto. Shutout per Vincenzo Marozzi.

Marcatori: (1-0) 05.23 Sean Bentivoglio (Scott Hotham – Layne Ulmer); (2-0)  09.18 Jose Magnabosco (Mirko Presti – Nicola Tessari); (3-0) 09.50 David Borrelli (Kevin DeVergilio – Scott Hotham); (4-0) 59.06 Tyler Carnevale ENG

2014-12-04 Caldaro-Cortina(2)Caldaro – Cortina 2-5 (0-3; 0-0; 2-2)
S’interrompe a Caldaro la striscia negativa di sei sconfitte consecutive del Cortina. Ronny De Zanna apre le marcature, la doppietta di Stanislav Gron chiude il primo periodo con un vantaggio ragguardevole, rimpolpato anche dal goal di Marcello Ranallo in apertura di frazione centrale. I Lucci abbozzano ad una reazione con le reti di Thomas Pichler (debutto con goal) ed Alex Frei, nel finale Ryan Dingle spegne ogni velleità con un goal a porta vuota.
Marcatori: (0-1) 04.58 Ronny De Zanna; (0-2) 09.48 Stanislav Gron (Giorgio De Bettin) PP; (0-3) 19.30 Stanislav Gron (Giorgio De Bettin – Riccardo Lacedelli); (0-4) 40.45 Marcello Ranallo (Ryan Dingle – Alexander Gellert); (1-4) 52.52 Thomas Pichler (Leonhard Rainer); (2-4) 55.52 Alex Frei (Raphael Andergassen) PP; (2-5) 58.52 Ryan Dingle (Giorgio De Bettin – Paul Albers) ENG

Fassa – Egna 1-2 so (1-0; 0-1; 0-0; 0-0; 0-1)
Debutta con un successo, seppur ai rigori, Ludek Bukac jr. sulla panchina dell’Egna. Le Oche Selvagge presentano i tre nuovi acquisti giunti dalla Repubblica Ceca (Angel Krstev, Vojtech Kubincak e Jan Stehlik) ed espugnano il Gianmario Scola dopo aver neutralizzato il goal di Matteo Dantone, realizzato al 6.18, che aveva illuso i ladini di poter scavalcare in classifica gli avversari di turno e raggiungere il decimo posto allungando, così, la striscia positiva.  Tocca a due ex rovinare i piani dei trentini: Rudi Locatin, nella frazione centrale, realizza il goal del pareggio, Flavio Faggioni mette a segno il rigore decisivo.
Marcatori: (1-0) 06.18 Matteo Dantone (Sami Ryhanen – Thomas Dantone); (1-1) 20.24 Rudi Locatin (Michael Sullmann – Paolo Bustreo); 65.00 Flavio Faggioni (rigore decisivo)

Val Pusteria – Gherdëina 0-2 (0-1; 0-1; 0-0)
Val Pusteria e Gherdëina ripropongono a distanza di pochi giorni il quarto di finale di Coppa Italia che ha qualificato i Lupi pusteresi alle Final Four. Una sorta di gara 3 che ha visto prevalere i ladini per 2-0. Mattatore della serata è stato Jacob Newton, autore della doppietta vincente. Con il successo della serata i gardenesi mettono una serie ipoteca sul sesto posto, mentre i gialloneri salutano la testa della classifica.
Marcatori: (0-1) 14.16 Jacob Newton (Matthias – Justin Mayland); (0-2) 35.28 Jacob Newton (Anthony Nigro – Daniel Costa)

Valpellice – Ritten Sport 5-1 (2-1; 1-0; 2-0)
Al Pala Tazzoli di Torino il match clou della diciannovesima giornata si conclude con la larga vittoria del Valpellice. Nonostante il vantaggio ad opera di Emanuel Scelfo al 10.39, i Rittner Buam subiscono il ritorno dei torresi, i quali rimediano prontamente al goal subìto con Luca Frigo, in rete 46” più tardi. Il sorpasso matura in power play con Scott Campbell. Gli uomini di Jeff Pyle allungano nel secondo tempo al termine di un’azione imbastita dal duo DiCasmirro-Nicolao e finalizzata da Alex Silva. I Bulldogs volano sulle ali dell’entusiasmo e completano l’opera con gli acuti di Campbell e Marco Pozzi. La settima vittoria consecutiva in campionato dei biancorossi vale il primo posto solitario in classifica; i Rittner Buam pagano le assenze di peso di Chris Holt, accasatosi in settimana a Znojmo, e Kevin MacAulay tagliato dalla dirigenza rossoblu.
Marcatori: (0-1) 10.39 Emanuel Scelfo (Travis Ramsey – Patrick Rissmiller) PP; (1-1) 11.26 Luca Frigo (Paolo Nicolao – Marco Pozzi); (2-1) 14.02 Scott Campbell (Nate DiCasmirro – Trevor Johnson) PP; (3-1) 25.03 Alex Silva (Nate DiCasmirro); (4-1) 47.47 Scott Campbell (Matt Pope – Nate DiCasmirro); (5-1) 53.23 Marco Pozzi (Scott Campbell – Francesco De Biasio)

Vipiteno – Milano Rossoblu 2-4 (1-1; 0-2; 1-1)
il Milano Rossoblu prosegue la sua marcia in campionato; il successo ottenuto in Alta Val d’Isarco consente a Pat Curcio e ai suoi uomini di tenere a tiro il Valpellice e l’Asiago, ai primi due posti della classifica, e di raggiungere Rittner Buam e Val Pusteria obbligati ad uno stop forzato. I meneghini aprono le danze dopo appena 17” dall’ingaggio iniziale con Alexander Petrov, il Vipiteno prende le misure e al 10.32 pareggia con Matti Naatanen. Nel secondo tempo , in una frazione di gioco in cui i Broncos tirano maggiormente, i rossoblu danno sfoggio del loro cinismo con Matt Campanale e Tommaso Terzago. Per riaprire il match ai vipitensi serve una doppia superiorità (Tyler Gron ed Alessandro re in panca puniti) sfruttata a dovere da Fabian Hackhofer; neanche il tempo di gioire e Gron si riscatta della penalità 24” più tardi con il goal che chiude definitivamente la gara.
Marcatori: (0-1) 00.17 Alexander Petrov (Tommaso Terzago – Andreas Lutz); (1-1) 10.32 Matti Naatanen (Jason Walters – Hannes Stofner); (1-2) 21.37 Matt Campanale (Tyler Gron – Marcello Borghi); (1-3) 36.46 Tommaso Terzago (David Vallorani – Alexander Petrov); (2-3) 57.06 Fabian Hackhofer (Jordan Owens – Matti Naatanen) PP2; (2-4) 57.30 Tyler Gron (David Vallorani – Andreas Lutz)

Classifica:
Valpellice 43 punti; Asiago 42 punti; Rittner Buam, Val Pusteria, Milano Rossoblu 40 punti; Gherdeina 31 punti; Vipiteno 24 punti; Cortina, Appiano 23 punti; Egna 16 punti; Fassa 13 punti; Caldaro 7 punti.

Tags: