Preview – 19ª giornata Regular Season

Archiviata la prima fase di Coppa Italia, che vedrà la Final Four disputarsi a Milano, la Regular Season giunge alla sua diciannovesima giornata, con un rush finale per determinare il ranking per la seconda fase. Comanda il terzetto Val Pusteria, Valpellice, Renon, seguito da Asiago, Milano e Gherdeina. Nella seconda fascia, Appiano, Vipiteno, Cortina, Egna, Fassa e Caldaro. La classifica si sta dividendo, ma per arrivare a conclusioni certe, serviranno queste giornate, da oggi sino al 13 dicembre.

fassa-egnaSHC Fassa – HC Egna Riwega
Stadio G.Scola di Alba di Canazei – ore 19:30
Arbitri: Massimo De Col, Thomas Gasser ; Fabrizio De Toni, Omar Piniè
Superata la crisi con due vittorie consecutive, per il Fassa, che apre la giornata di hockey alle 19:30, c’è l’operazione sorpasso sulle Wild Goose di Egna, ancora in crisi e in cerca della propria identità dopo il cambio di allenatore. I ladini di coach Kostner cercheranno la vittoria nei tre tempi per superare gli avversari in classifica. Per farlo, servirà il miglior Fassa, quello visto nelle ultime due uscite contro Caldaro e Cortina. L’Egna del neo-coach Ludek Bukac Jr, ha concluso i 10 giorni di riposo correndo ai ripari, pescando tre stranieri dalla Repubblica Ceca, patria del coach. Si tratta dell’esperto attaccante Vojtech Kubincak, 837 presenze ufficiali e tante stagioni nel Litvinov, del difensore Angel Krstev, classe 1980 in arrivo dal Litomerice (Czech2) con un passato in KHL nel Torpedo Nizhny Novgorod e nell’Avtomobilist Yekaterinburg, e in SHL nel Farjestad (9 presenze). Quest’ultimo non sarà della disputa. Il terzo arrivo dalla Repubblica Ceca, in try-out, è Jan Stehlik. Nel Fassa assenti Casagranda, lungodegente, Marchetti e Castlunger. Nell’Egna out Massar e Dorigatti. Contro l’Egna il Fassa ottenne la sua prima vittoria in campionato, durante l’andata.

asiago-appianoAsiago Hockey 1935 – HC Appiano Roi Team
Stadio Odegar di Asiago – ore 20:30
Arbitri: Gregory Loreggia, Leandro Soraperra; Nicola Basso, Christian Cristeli
Diretta Tv su Rai Sport 2 dalle ore 20:25
Asiago e Appiano si sfidano in una gara dall’esito incerto, vista la fulminea eliminazione di entrambe le squadre dalla Coppa Italia, con risultato a sorpresa per quanto riguarda l’Asiago, eliminato dal Milano in due gare. Vicentini chiamati a risollevare il morale, in attesa del difensore Taylor Carnevale che potrebbe però esordire stasera, coach Parco ha ancora problemi di formazione: assenti DeVergilio, M. Strazzabosco, A. Strazzabosco, Sullivan (stiramento), Stevan, e Miglioranzi in dubbio. L’Asiago tampina il terzetto in vetta, ad un solo punto di distanza. Trovare il suo miglior gioco è ora la priorità su cui concentrarsi. L’Appiano, in sordina durante le due gare di Coppa Italia, torna con determinazione su un campionato che lo vedeva in ascesa. Anche Patrick Lefevbre ha da fronteggiare alcune assenze: Vallerand, Lacroix e DeHart, con Peruzzo ed Eisenstecken in forse. Presente il neo-acquisto Michael Messner, dal Vipiteno. Durante il primo intervallo, in diretta RaiSport, verrà effettuato il sorteggio delle quattro semifinaliste di Coppa Italia.
vipiteno-milanoSSI Vipiteno Weihenstephan – Hockey Milano Rossoblu
Weihenstephan Arena di Vipiteno – ore 20:30
Arbitri: Fabio Lottaroli, Andrea Moschen; Simone Mischiatti, Marco Mori
Vipiteno e Milano tornano ad incrociare le stecche dopo la vittoria dei Broncos all’overtime nella gara d’andata. A Milano il morale è alto: Pat Curcio ha ricevuto i frutti delle sue semine rinnovando il contratto per due anni, la Final Four è stata conquistata contro la favorita Asiago, in più, l’Agorà sarà sede delle tre gare di finale. Guardando le quattro squadre sopra, il Milano si proietta in ottica Master Round per migliorare la sua posizione. Il Vipiteno, cerca di insidiare il sesto posto del Gherdeina guardandosi alle spalle dove a tampinare c’è l’Appiano. In casa Rossoblu assenti Fontanive e Piccinelli, sotto osservazione le condizioni di Caletti. Date queste assenze, potrebbe essere riconfermato Luca Leone, che lascerebbe però fuori un altro fra gli altri quattro stranieri. Nei Broncos in forse Maffia, presenti i neo-acquisti Walters e Runer.
valpellice-renonHC Valpellice Bodino Engineering – Rittner Buam
Pala Tazzoli di Torino – ore 20:30
Arbitri: Nadir Ceschini ,Alex Lazzeri; Simone Lega, Matthias Cristeli
Gara d’alta quota tra Valpe e Buam in quel di Torino, per la terza sfida al PalaTazzoli dei Bulldogs. Per ora la pista del capoluogo piemontese, che meriterebbe un hockey di casa d’alto livello anziché ospitare periodicamente altri team della massima serie, ha portato bene al Valpellice, che per ora sa solo vincere. Primo posto e tanto buon gioco, efficace e diretto. Serie positiva da sei partite, e non preoccuperà l’assenza di Uronen, il cui contratto potrebbe terminare. Quanto a contratti che finiscono, il Renon è nel bel mezzo di questa situazione: Holt ha rescisso passando in Ebel, all’Orli Znojmo. Come lui anche Kenny MacAulay, difensore che ha aiutato non poco alla causa dei Buam ma non prosegue l’avventura sull’altopiano. Sono gli ultimi di una serie di addii cominciata con Lampe e Motzko dopo l’infelice avventura in Continental Cup. Assenti Julian Kostner e Ambrosi.
pusteria-gherdeinaHC Val Pusteria Lupi – HC Gherdeina valgardena.it
Stadio Lungo Rienza di Brunico – ore 20:30
Arbitri: Glauco Colcuc, Karl Pichler; Christian Gamper, Alex Wadlthaler
Ripetizione di un quarto di finale di Coppa Italia, tra Val Pusteria e Gherdeina. I Lupi cercheranno di sfruttare il fattore ghiaccio per proseguire il loro ottimo periodo. Gherdeina chiamato al riscatto contro una formazione ostica, per mettersi alle spalle la serie di cinque sconfitte consecutive. Il sesto posto è da tutelare ad ogni costo, finire in Relegation Round dopo aver mantenuto un’ottima posizione sarebbe bruciante. Assente Stampfer tra le Furie Rosse. Val Pusteria al completo. I favoriti sono i padroni di casa, solo uno scivolone può precludere la loro vittoria. Ma la voglia di rivalsa degli uomini di Mensonen sarà il fattore in più per contrastare quella che forse è l’equipe più in forma del campionato.
caldaro-cortinaSV Caldaro Rothoblaas – Hafro Sg Cortina
Raiffeisen Arena di Caldaro – ore 20:30
Arbitri: Davide Deidda, Luca Marri; Simone Lorengo, Fabrizio Pace
Si affrontano due delle squadre più in crisi in questo momento. Il Caldaro è ultimo, sfortunato nell’aver perso subito per infortunio il neo-acquisto Kevin Montgomery, e in difficoltà appena il roster si assottiglia. Il Cortina punta ad uscire da una crisi di gioco che ha determinato la convocazione di un summit dopo la sconfitta casalinga contro il Fassa. Nel doppio confronto di Coppa Italia si è però visto un Cortina più agguerrito, con uno straniero di movimento in più, Marcello Ranallo, e il goalie Borelli in panchina, con spazio a Valle Da Rin tra i pali. Anche stasera dovrebbe mantenersi questa scelta, in funzione anche delle assenze di Baldo, Moser, Menardi e Wunderer. Possibile rientro per Adami. Nel Caldaro assenti, oltre a Montgomery, anche Piva, il goalie Hannes Pichler e sotto verifica le condizioni di Janik, Barry e A. Andergassen. Presenti i due “ritorni”: il difensore Leohnard Rainer e l’attaccante Thomas Pichler, che tornano ad indossare la maglia dei Lucci dopo un anno di inattività, in INL. Sfida incerta e tutta da vivere alla Raiffaisen Arena. Chi vince scaccia la crisi, chi perde resta nel vortice dei risultati negativi.
Classifica: Val Pusteria, Valpellice, Renon 40; Asiago 39; Milano 37; Gherdeina 28; Vipiteno 24; Appiano 23; Cortina 20; Egna 14; Fassa 12; Caldaro 7.

Tags: