EWHL – Le Eagles non deludono e sono seconde

Nella nuova formula dove passeranno solo le prime due in classifica, per il Bolzano era fondamentale accaparrarsi tutti e 6 i punti contro il Neuberg, che nonostante sia il vice campione uscente è penultimo in classifica ed è sceso a Bolzano con sole 10 giocatrici di movimento. I 6 punti sono arrivati, nella prima partita dopo i primi 20 minuti un po’ sofferti, più agevolmente nella gara di domenica con una tripletta di Chelsea Furlani. La classifica vede ora le bolzanine con due punti in più delle Salisburghesi, ma con anche una gara in più. Decisivi saranno quindi i due scontri diretti a Bolzano il 24 gennaio e nella città di Mozart il 21 febbraio tra le Eagles austriache e quelle italiane. Il primo posto è ormai certo in favore del Vienna, ma anche le inseguitrici delle seconde e terze sono molto lontane. Oltre alle due gare del Bolzano questo weekend ha visto anche il Vienna vincere contro la vicina Bratislava. Nella sfida tra queste due capitali, considerati i 14 punti di differenza, ci si aspettava un successo più ampio da parte delle Sabres ma non cambia la sostanza dei tre punti. Esther Kantor segna tutti e tre i gol e mantiene il secondo posto della classifica marcatrici dietro a Meixner e al pari di Furlani.
Settimana prossima il Bolzano riposa per l’impegno di Coppa Campioni. Il Salisburgo con il doppio confronto a Budapest contro l’ultima della classe tenterà di tornare secondo.

 

Eagles, obiettivo raggiunto

(dal sito delle Eagles Bolzano) – Andando a battere le Neuberg Highlanders due volte in poco più di 15 ore, le Eagles hanno aggiunto un importante tassello alla missione secondo posto.
Le ospiti della Stiria sono giunte a Bolzano con parecchie defezioni, solo 10 giocatrici di movimento, tra cui anche due giocatrici importanti come Tamara Grascher e Martina Kneß. Roster quasi completo per le Eagles invece che comunque hanno dovuto sudare parecchio per domare le austriache.

Che il penultimo posto in classifica al quale attualmente sono relegate sia quantomeno strano, le Highlanders lo dimostrano subito. Le Eagles inizialmente tirano di più in porta, ma le conclusioni delle ospiti sono decisamente più pericolose. Non a caso passano alla prima superiorità numerica. Cooperazione precisa tra le tre straniere Devon Skeats, Paula La Gamba e Shelby Ballendine e il tabellone segna il 0:1. Le Eagles alzano il baricentro del loro attacco, ma devono pazientare fino al 16° per celebrare il pareggio. E’ Jordanna Peroff che batte l’estremo avversario con un’azione di potenza. Le cose si mettono bene per le Eagles quando Carola Saletta raddoppia poco prima del termine del primo tempo. La frazione centrale è molto equilibrata come dimostrano anche i tiri in porta, 11 a 10 a favore della squadra di casa, ma le Eagles sono più precise nelle conclusioni. Prima Samantha Gius realizza il 3:1 emulata neppure un minuto dopo da Beatrix Larger. Le ospiti comunque non demordono e combattono per ogni centimetro di ghiaccio. Più volte Daniela Klotz a guardia della gabbia delle Eagles deve metterci una pezza.
Chi si aspetta un calo fisico delle ospiti nel terzo tempo viene deluso. Le Highlanders festeggiano un gol, ma l’arbitro si consulta con i guardialinee e non convalida per stecca alta. Il 4:2 arriva comunque poco dopo ad opera di Sophie Engelhart che suona la carica finale delle sue. Le stiriane si fanno pericolose in più di un’occasione ma le Eagles riescono a controllare le azioni e impediscono altre marcature fino alla sirena finale.

Per la partita di domenica coach Marco Liberatore cambia un po’ le linee e di fatti le azioni delle Eagles sono più fluide. Soprattutto capitan Chelsea Furlani, sorvegliata speciale il giorno prima, riesce a guadagnare più spazio e a rendersi più pericolosa. La prima rete è di Eleonora Bonafini che realizza a distanza ravvicinata, praticamente seduta dopo un’azione confusa davanti alla porta del Neuberg. Passa un minuto e le ospiti si fanno sotto con Evelyn Hochegger. Il grande equilibrio che regna in campo viene rotto da Beatrix Larger prima e Chelsea Furlani poi che portano il parziale dopo il primo tempo sul 3:1. Le Highlanders dimostrano carattere e non mollano. Sfruttano la prima ed unica situazione di superiorità numerica per segnare il 3:2 e a far traballare le Eagles. Ci pensano Chelsea Furlani e Franziska Stocker alla prima marcature in questa stagione a riportare tranquillità. Poco prima della fine del secondo tempo Devon Skeats sfrutta un errore della difesa e fa secco il portiere delle Eagles con un preciso fendente vicino al palo lontano. Lezione per la squadra di casa: mai abbassare la guardia.
Tocca a Chelsea Furlani ipotecare la vittoria finale. Al 53° finalizza un bel duetto con Jo Peroff. Le Highlanders finiscono troppo spesso in panca puniti, pessima cosa con solo 10 giocatrici di movimento. A chiudere definitivamente la partita ci pensa Franziska Stocker nelle fasi finali.

Obiettivo sei punti centrato quindi e secondo posto in classifica conquistato. Almeno per il momento. Per sapere chi affronterà la finalista programmata Vienna Sabres in finale bisognerà però probabilmente attendere i due scontri diretti ancora da disputare con il Salisburgo, concorrente più verosimile delle Eagles.

freccia Calendario

Risultati

Sabato, 29 novembre 2014
Bolzano – Neuberg 4-2 (2-1, 2-0, 0-1)
Domenica, 30 novembre 2014
Vienna – Bratislava 3-1 (0-0, 1-1, 2-0)
Bolzano – Neuberg 7-3 (3-1, 2-2, 2-0)

Classifica

Classifica        pt GP V -et P  gol  +/-
1. Sabres Vienna  24  8 8 0-0 0 49-12  37
2. Eagles Bolzano 19  9 5 2-0 2 32-20  12
3. Salisburgo     17  8 5 0-2 1 22-16   6
4. Bratislava      7 10 2 0-1 7 22-43 -21
5. Neuberg High.   6  8 1 1-1 5 21-37 -16
6. KMH Budapest    5  9 1 1-0 7 16-34 -18

Prossimo turno

Sabato, 6 dicembre 2014
Bratislava – Neuberg
Budapest – Salisburgo
Domenica, 7 dicembre 2014
Budapest – Salisburgo

I tabellini

29/11/2014
EV Bozen Eagles – Neuberg Highlanders 4-2 (2-1, 2-0, 0-1)
Marcatrici: 11:56 (0-1) Skeats D. (Lagamba P., Ballendine S.), 15:49 (1-1) Peroff J., 19:26 (2-1) Saletta C. (Gius S., Furlani C.), 34:39 (3-1) Gius S. (Masperi M., Dalpra E.), 35:02 (4-1) Larger B., 46:54 (4-2) Engelhart S. (Pesendorfer J.)
EV Bozen Eagles: Daniela Klotz (Magdalena Höller), Anneke Orlandini, Franziska Stocker, Nadia Mattivi, Linda De Rocco, Elena Ballardini, Michelle Masperi, Chelsea Furlani, Samantha Gius, Eleonora Dalprà, Carola Saletta, Jordanna Peroff, Hanna Elliscasis, Eleonora Bonafini, Beatrix Larger, Alice Gasperini, Mia Campo Bagatin, Elisa Ballardini, Federica Zandegiacomo
Neuberg Highlanders: Schellnegger Katharina (Gastgeber Sandra), Marchl Lisa, Engelhart Sophie, Schneeberger Julia, Schneeberger Katharina, Ballendine Shelby, Willenshofer Julia, Pesendorfer Jennifer, Skeats Devon, LaGamba Paula, Hochegger Evelyn
Arbitri: Tschörner H. (Gruber M., Sartori L.)
Tiri: 35-31
Penalità: 12-10
Spettatori: 100

30/11/2014
EHV Sabres Vienna – HC SKP Bratislava 3-1 (0-0, 1-1, 2-0)
Marcatrici: 29:55 (1-0) Kantor E. (Boulton R., Pren P.), 38:08 (1-1) Klimasova I. (Istocyova L.), 41:34 (2-1) Kantor E. (Pren P., Meixner A.), 53:50 (3-1) Kantor E. (Meixner A.)
EHV Sabres Vienna: Vigilanti V. (Arnberger N.); Pren P., Hanser A., Kropf I., Meixner A., Kantor E., Vlcek M., Killisch von Horn Z., Granitz N., Wittich C., Boulton R., Hybler K., Bettarini V.
HC SKP Bratislava: Kiapesova R. (Jablonovska O.); Korenkova T., Kosecka R., Mikeskova M., Zaborska L., Herichova M., Fedorockova S., Istocyova L., Maskalova V., Honeckova R., Drabekova L., Istocyova T., Zitnanska G., Petrasova I., Palova N., Klimasova I., Curmova L.
Arbitri: Schaffer Markus (Weegh Harriet, Gatol Maximilian)
Tiri: 26-17
Penalità: 6-4
Spettatori: 100

30/11/2014
EV Bozen Eagles – Neuberg Highlanders 7-3 (3-1, 2-2, 2-0)
Marcatrici: 05:49 (1-0) Bonafini E. (Elliscasis H., Saletta C.), 06:47 (1-1) Hochegger E. (Skeats D.), 11:58 (2-1) Larger B. (Ballardini E., Gius S.), 16:30 (3-1) Furlani C. (Zandegiacomo F.), 22:52 (3-2) Willenshofer J., 29:36 (4-2) Furlani C. (Dalpra E., Zandegiacomo F.), 34:33 (5-2) Stocker F. (Orlandini A.), 39:10 (5-3) Skeats D. (Schneeberger J.), 52:34 (6-3) Furlani C. (Peroff J.), 58:05 (7-3) Orlandini A.
EV Bozen Eagles: Daniela Klotz (Magdalena Höller), Anneke Orlandini, Franziska Stocker, Anita Muraro, Linda De Rocco, Elena Ballardini, Michelle Masperi, Chelsea Furlani, Samantha Gius, Eleonora Dalprà, Carola Saletta, Jordanna Peroff, Hanna Elliscasis, Eleonora Bonafini, Beatrix Larger, Alice Gasperini, Mia Campo Bagatin, Elisa Ballardini, Federica Zandegiacomo
Neuberg Highlanders: Schellnegger Katharina (Gastgeber Sandra), Marchl Lisa, Engelhart Sophie, Schneeberger Julia, Schneeberger Katharina, Ballendine Shelby, Willenshofer Julia, Pesendorfer Jennifer, Skeats Devon, LaGamba Paula, Hochegger Evelyn
Arbitri: Gruber M. (Tschörner H., Sartori L.)
Tiri: 38-29
Penalità: 2-26 (10 minuti a Willenshofer J.)
Spettatori: 120