Preview – 17ª giornata Regular Season

Diciassettesima giornata di Regular Season, con le gare che diventano sempre più importante in chiave Master e Relegation Round. Capolista sono i Rittner Buam, prossimi agli impegni di Continental Cup e quindi “a riposo” in questo turno, già anticipato contro il Vipiteno (5-4 per i Broncos). Operazione aggancio alla vetta per il Val Pusteria in casa contro l’Egna, le altre tre inseguitrici, Asiago, Valpellice e Milano, ospitano rispettivamente Cortina, Appiano e Gherdeina. Fassa-Caldaro gara fondamentale in chiave Relegation, per evitare almeno l’ultima piazza.

fassa-caldaroSHC Fassa – SV Caldaro Rothoblaas
Stadio G.Scola di Alba di Canazei – ore 19:30
Arbitri: Massimo De Col, Alex Lazzeri; Christian Gamper ed Alberto Plancher

E’ proprio la sfida tra i ladini e gli altoatesini di Caldaro ad aprire il giovedì sera hockeyistico, nel suo piccolo una gara importante per il morale delle due squadre, relegate sul fondo classifica a 6 e 7 punti. All’andata l’hanno spuntata i Lucci, più incisivi in trasferta che alla Raiffaisen Arena, e capaci di prestazioni incoraggianti nel gioco ma non nel punteggio finale. Una crescita dovuta all’innesto dei nuovi arrivi Janik e Ranta, cui si aggiungeranno Kevin Mongomery e, ultimo clamoroso movimento di mercato, Alex Berry, che ha solamente attraversato l’Adige, spostandosi da Egna a Caldaro. I nomi per migliorare ci sono per coach MacAdam, nonostante le sfida sia tutt’ora alquanto difficile, danneggiata da vari infortuni: Piva è k.o tutta la stagione per un problema al ginocchio, assenti per infortuni Kofler, il goalie Pichler e Waldthaler per squalifica. Non se la passa meglio il Fassa, reduce da numerose batoste, in involuzione dopo le buone prove offerte sino alla trasferta di Milano. Privi di Castlunger , Casagranda e forse Bernard. Coach Erwin Kostner deve invertire la rotta di un percorso che si complica. Sarà sfida intensa fra due formazioni che competono per il titolo di roster più giovane del campionato.

pusteria-egnaHc Val Pusteria Lupi – HC Egna Riwega
Leitner Solar Arena – Brunico – ore 20:30
Arbitri: Andrea Benvegnù, Andrea  Moschen; Patrick Gruber, Claus Unterweger
Il Val Pusteria ha la possibilità di agganciare in vetta i Rittner Buam, per poi poter superarli sabato in caso di vittoria. La sfidante di turno è l’Egna, forse la squadra più in crisi del campionato, orfana di Berry e Lampe, che comunque non lasciano un ricordo esaltante in Bassa Atesina, e col solo Pellettier in difesa come straniero. Per il nuovo coach delle Oche Ludek Bukac c’è da lavorare sfruttando le potenzialità di una squadra che può sicuramente fare meglio, chiamata al ritorno sul mercato per migliorare il terz’ultimo posto. I Lupi sono reduci da cinque risultati utili e hanno la possibilità di proiettarsi in alto, senza Tauber ed Erlacher a referto. Coi favori del pronostico, i gialloneri cercano la vittoria alla Leitner Solar Arena.

milano-gherdeinaHockey Milano Rossoblu – HC Gherdeina valgardena.it
Stadio Agorà di Milano –ore 20:30
Arbitri: Luca Cassol, Glauco Colcuc; Cristiano Biacoli, Luca Zatta
All’Agorà ritorna il match della serie finale di A2 che premiò il ritorno nella massima serie dei Rossoblu. Entrambe le squadre si trovano nella “parte alta” della classifica, ed è legittimo per entrambe assicurarsi una posizione tra le prime sei, proponendo l’efficace gioco proposto sino ad ora. Milano di Pat Curcio reduce da tre vittorie, Furie Rosse dalla sconfitta di misura contro il Renon. Per gli ospiti recupera Maylan dopo l’infortunio che l’ha tenuto lontano dal ghiaccio un mese, assieme a Schenk. Si tolgono la casacca rossa Gabriel Vinatzer e Fabian Costa, per divergenze con l’allenatore Jarno Mensonen. Nel Milano in dubbio Terzago, che potrebbe però essere schierato in linea, esordendo così in serieA, e Lo Russo. Probabilmente assente Caletti che ha rimediato una botta sabato scorso. Sarà una gara combattuta, come lo fu quella dell’andata al Pranives, risoltasi solo ai tiri di rigore, dopo il punteggio di 3-3.

asiago-cortinaSupermercati Migross Asiago – Hafro SG Cortina
Stadio Odegar di Asiago – ore 20:30
Arbitri: Claudio Ferrini, Gregory Loreggia; Nicola Basso,  Tommaso Facchin
Per l’Asiago la possibilità di insidiare la vetta della classifica, avendo due gare da giocare in più del Renon, comincia dalla sfida contro il Cortina, sceso nelle gerarchie dopo il difficile periodo di infortuni, e reduce dal k.o interno contro il Val Pusteria, seconda forza del campionato. L’Asiago cercherà di mettere in mostra il suo miglior gioco che sa dar fastidio ad ogni squadra, ritrova Borrelli ma non DeVergilio, assente contro il Caldaro e incerto per il derby veneto. Assenti i lungodegenti M. e A. Strazzabosco, Casetti. Tra gli Scoiattoli da verificare Zandonella e Moser, recupera dopo 10 giornate Stanislav Gron, la cui assenza si è fatta sentire nonostante Marcello Ranallo abbia onestamente ricoperto il ruolo di suo vice, tornando ora all’attività col settore giovanile.

valpellice-appianoHC Valpellice Bodino Engineering – HC Appiano Roi Team
Valmora Cotta Morandini Arena di Torre Pellice – ore 20:30
Arbitri: Nadir Ceschini, Leandro Soraperra; Willy Vinicio Volcan, Stefano Terragni
Lo stesso discorso di classifica dell’Asiago vale per il Valpellice di Jeff Pyle, che con due gare in meno dei Buam, potrebbe raggiungerli a quota 40 in caso di due vittorie. I piemontesi sono reduci da una buona serie di vittorie, con convincenti prestazioni offerte sul ghiaccio del PalaTazzoli di Torino e fuori dalla regione. La squadra si fa sempre più temibile, e ritrova inoltre Trevon Johnson, in attesa di Frigo e Uronen, ancora acciaccati. L’Appiano giunge al Cotta Morandini con l’intenzione di dimenticare la sconfitta casalinga contro il Milano, dove la squadra è apparsa troppo poco lucida in attacco e ancora non abbastanza solida in difesa, nonostante la buona prestazione di Vallini e dell’intera prima linea. I Pirati hanno in ogni caso margini di miglioramento, di cui se ne aspettano presto i frutti, a partire dalla sfida di Torre Pellice. Assenti Lacroix, per un mese, Peruzzo, ancora indisponibile il neo-acquisto DeHart.

Classifica: Renon** 40; Val Pusteria 37; Asiago, Milano**, Valpellice 34; Gherdeina 28; Vipiteno 21*; Appiano 20; Cortina 19; Egna 14; Caldaro 7; Fassa 6
**due partite in più
*una partita in più

Tags: