U18, 7ª – Juniorteams sempre più solo. Non cambia la classifica

Non perde un colpo lo Juniorteams di Ora e Egna che battendo il Val di Fassa allunga in classifica. I gol di Massar al 5°, March in avvio di ripresa, Bernard e Oberrauch. Di Ploner l’unico gol fassano, al 24° per l’1-2 temporaneo.
Si ferma infatti l’Asiago al suo primo stop stagionale nei confronti del Vipiteno. All’Odegar shutout di Robin Quagliato, il miglior portiere dell’ultimo 4 Nazioni, l’attacco del Vipiteno si sblocca invece al 16° al settimo minuto di powerplay. Il gol è di Trenkwalder. Una rete per ogni periodo, nel secondo segna Tschimben al 26°, 3-0 di Prünstner al 48°. La difesa dei Broncos si dimostra impenetrabile: solo 8 gol subiti in 6 partite, 1.3 di media, ottima come quella dello Juniorteams che di media ha 1.4. Un reparto arretrato che compensa un attacco non altrettanto proficuo: solo il nono del campionato.

Vittorie in trasferta anche per il Val Pusteria e per il Gherdeina che lascia il Pieve di Cadore sotto la riga. I bellunesi aiutati dai ragazzi di Alleghe passano a condurre al 14° con Costa in superiorità numerica. L’attacco del Gherdeina (il migliore del campionato) pareggia al 18° con Mair sempre con l’uomo in più. La parità regge fino al 44°, quando il Gherdeina fa sua la partita: segnano Demetz, Moroder, Runggaldier e Vinatzer.
I Lupi pusteresi invece vanno sul 2-0 al 5° con Wiesser e De Lorenzo Meo. Engl accorcia per l’Appiano al 9°, poi gli ospiti allungano ancora al 17° con Zandegiacomo. Stesso parziale nel secondo tempo e tabellino che viene rimpolpato nel terzo. I gol di Alex De Lorenzo Meo (tripletta personale), Profunser, Oberpertinger e bis di Nicola Zandegiacomo per il Val Pusteria. Pirati ancora in gol con  Fromenta al 31° per il 2-5.
Il Pergine resta quarto col Vipiteno. Le Linci chiudono in svantaggio la prima frazione (segna Polita), poi nel drittel centrale il Pergine ne segna 4, di cui 3 in 40 secondi al 32°: Colombini (per lui anche 3 assist), Dell’Agnol, Rivis e De Carli. Botta e risposta nel proseguo della partita: segnano per il Merano Matteo Polita, seconda rete personale della serata più l’assist per Pirri, mentre il Pergine conclude lo scoring con Brezzi e altre due reti di Federico Rivis per la tripletta di giornata.
La classifica resta immutata, aumenta solo il divario tra le prime e le inseguitrici. A farne più le spese il Fassa che resta sopra la linea ma non a distanza di sicurezza. I ladini vengono staccati anche dal Milano che in casa supera il Caldaro in una gara a due velocità. I Rossoblù di Marco Raymo iniziano alla grande tanto da far pensare alla goleada. Segnano Tremolada al 6°, Malerba al 9° su azione corale e Pirelli al 12°. Al Milano riesce tutto ciò che vuol fare per metà partita, l’assalto alla porta del Caldaro e la pressione costante premiano i meneghini col 4-0 di Manfé al 29°, dopo aver resistito 6 minuti filati in 4 contro 5 per le ingenue penalità di Manfé e il 2+2 di Gallarotti appena tornato dalla squalifica. Nessun rischio per la porta difesa da Brescianini, il Milano non concretizza un altro paio di belle azioni, ma al giro di boa la partita cambia. La luce si spegne, finisce la benzina e il Caldaro riordina le idee. Segna subito Roll al 33°, poi poco prima del riposo De Donà segna il 2-4, partita riaperta. Al Milano non girà più niente e il goalie ospite tiene a galla i compagni che non concludono però la rimonta nonostante altri 4 minuti di powerplay e una pressione che preoccupa spesso la difesa lombarda. Tre punti per il Milano che resta nel gruppo di centroclassifica (5 squadre in due punti), da rivedere la disciplina: i Rossoblù sono la squadra più sanzionata per distacco, con 156 minuti in 7 partite.

Settimana prossima la squadra che rischia di più è il Gherdeina che ospita la capoclassifica ancora imbattuta. I ladini potrebbero perdere la terza posizione scavalcati da Vipiteno, Pergine e Val Pusteria.

7ª giornata, sabato 15 novembre 2014
Appiano – Val Pusteria 2-8 (1-3, 1-3, 0-2)
Juniorteams – Val di Fassa 4-1 (1-0, 3-1, 0-0)
Asiago – Vipiteno 0-3 (0-1, 0-1, 0-1)
Pieve d.C. – Gherdeina 1-5 (1-1, 0-0, 0-4)
Pergine – Merano 7-3 (0-1, 5-2, 2-0)
Milano – Caldaro 4-2 (3-0, 1-2, 0-0)

Classifica P.ti i V -et P  gol  +/-
Juniorteams  21 7 7 0-0 0 37-10  27
Asiago       17 7 5 1-0 1 37-17  20
Gherdeina    14 7 4 1-0 2 41-19  22
Vipiteno     13 6 4 0-1 1 15-8    7
Pergine      13 6 4 0-1 1 21-18   3
Val Pusteria 12 7 3 1-1 2 33-21  12
Milano       12 7 4 0-0 3 35-30   5
Val di Fassa  9 7 2 1-1 3 16-20  -4
Pieve d.C.    6 7 2 0-0 5 13-29 -16
Merano        3 7 1 0-0 6 26-47 -21
Caldaro       2 7 0 1-0 6  8-23 -15
Appiano       1 7 0 0-1 6 11-51 -40

Prossimo turno, 8ª giornata, sabato 22 novembre 2014
ore 16:00 Gherdeina – Juniorteams
ore 16:30 Caldaro – Asiago
ore 16:30 Val Pusteria – Milano
ore 18:00 Val di Fassa – Appiano
ore 18:15 Pergine – Pieve d.C.
ore 19:15 Vipiteno – Merano

freccia presentazione
freccia calendario

Tags: ,