KHL, Sibir Novosibirsk e CSKA Mosca avanti tutta

November gain – Solo successi, in tutto il mese di novembre, per il Sibir Novosibirsk e il CSKA Mosca. La strana coppia, accomunata  da ben poco altro, ha vinto tutte le ultime cinque partite disputate. I capitolini rossoblu sono reduci da un roboante 7:0 rifilato al Salavat Yulaev Ufa, sempre più in crisi dopo l’annuncio delle difficoltà economiche del main sponsor. Il 7:0 di ieri va a sommarsi al 6:0 subìto la scorsa settimana dalla Dynamo Mosca, che rende il bottino dei verdeblu nelle recenti trasferte moscovite un imbarazzante 0:13. L’armata rossa invece sorride e ne ha ben d’onde, se si considera che il 7:0 è maturato senza l’apporto del capitano Alexander Radulov, fermato per una giornata dal giudice sportivo dopo la penalità per condotta antisportiva rimediata nella gara di mercoledì contro il Lokomotiv Yaroslavl. Il Sibir di Novosibirsk ha invece fatto il colpaccio contro il Metallurg Magnitogorsk, battuto per quattro reti ad una nel pomeriggio di mercoledì 12 novembre. Protagonista principale del periodo d’oro del Sibir, il goalie finlandese Mikko Koskinen, protagonista di due shutout la scorsa settimana e premiato come miglior giocatore della decima settimana di gare.

Wild wild est – I campioni in carica di Magnitogorsk non si stanno certo divertendo troppo nella loro trasferta ad Est: dopo il 4:1 rimediato a casa del Sibir, le volpi sono state superate anche dal Novokuznetsk nel derby tra metallurgici. Domani (domenica) e martedì le volpi faranno visita ai team dell’estremo oriente Admiral e Amur, tutti reduci da due sconfitte filate. Per il Metallurg meno famoso si è trattato del secondo successo consecutivo, dopo la vittoria di domenica per 6:3 sulla Dinamo Riga. Seconda sconfitta filata, come per il Magnitka, anche per lo SKA San Pietroburgo, che non perde occasione per dimostrare quanto la squadra soffra contro le altre pretendenti al titolo, a dispetto della superiorità sbandierata nelle partite “di routine”, contro le squadre di mezza classifica. A turbare i sonni di coach Bykov stavolta ci hanno pensato Metallurg Magnitogorsk e Dynamo Mosca, uscite vittoriose dalla Ledovyi Dvorets rispettivamente per 2:1 e 4:1.

Best of the East – Per una squadra che inizia il tour nell’estremo oriente (Magnitogorsk), ce n’è una che lo ha appena concluso: parliamo del Bars Kazan, che torna a casa con un invidiabile bottino di tredici reti segnate e solo due subite. Le vittorie per 5:1 sull’Admiral e 8:1 sull’Amur fanno dimenticare l’amara sconfitta ai rigori nel big match contro il CSKA di sabato scorso. L’Amur di Khabarovsk va in cerca della prima vittoria dopo tre sconfitte consecutive; le tigri sono riuscite ad infilare il disco in rete una sola volta negli ultimi tre impegni (col primo shutout in carriera per il goalie dell’Atlant Shikin) e l’attesa è ora rivolta al doppio derby con l’Admiral in programma il 21 e 24 novembre. Continua la cavalcata, o meglio il volo, dell’Avangard Omsk. I falchi biancorossi, sempre andati a punti nel mese di novembre con quattro vittorie e una sconfitta ai supplementari, sono ora a sole due lunghezze dal Metallurg di Magnitogorsk e dalla testa della Conference Est. La vittoria di giovedì sul Barys Astana pone fine al filotto di sei vittorie consecutive da parte dei leopardi kazaki.

Toh, chi si rivede – Il Neftekhimik ha annunciato il ritorno di Vladimir Krikunov come head coach, per la quarta volta nella storia del team e la seconda nelle ultime due stagioni. Il cambio, come spesso accade, ha portato bene nella partita d’esordio, dove gli uomini di Nizhnekamsk hanno superato lo Yugra per 4:2 interrompendo così un filotto di cinque sconfitte. Tutto è però tornato alla normalità ieri pomeriggio, con una brutta sconfitta per 6:2 per mano del Traktor. Esordio sfortunato tra i pali dello Yugra per l’ex goalie di Zagabria Barry Brust, scambiato dagli orsi croati per fare spazio a Mark Owuya, a svedese classe 1989 con padre ugandese e madre russa.

Il caso Kaspar – I mammut di Khanty-Mansysk, oltre a salutare l’arrivo del nuovo goalie, dovranno fare a meno dell’attaccante Lukas Kaspar per le prossime cinque partite, dopo che la scure del giudice sportivo ha pesantemente sanzionato il ceco per il curioso episodio che l’ha visto protagonista nella partita contro il Severstal di sabato scorso. L’attaccante, infortunatosi nel tentativo di bloccare uno slapshot col proprio corpo, è rimasto dolorante sul ghiaccio. Non essendo la propria squadra in controllo del disco, il capo arbitro non riteneva di dover fermare il gioco. Il ceco, ottenebrato dal dolore, ha così pensato bene di lanciare la propria stecca addosso al direttore di gara, guadagnando così l’ingresso in pista dei sanitari.
Coi due punti guadagnati nella vittoria nel derby delle Dinamo tra Riga e Minsk, Marcel Hossa taglia il traguardo dei 250 punti in KHL. Torna alla vittoria anche il Lada Togliatti, che pone fine alla striscia di sei sconfitte filate con due successi di misura su Yugra e Traktor.

Conference Ovest

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
27
21
1
0
1
1
3
113-62
67
2
28
20
1
2
1
0
4
94-44
67
3
27
17
2
0
1
1
6
83-62
57
4
27
16
3
0
2
0
6
79-58
56
5
28
11
0
3
2
3
9
74-67
44
6
27
11
2
1
3
1
9
71-70
43
7
26
11
1
2
0
1
11
75-82
40
8
27
9
1
2
6
1
8
72-72
40
9
30
10
1
2
1
0
16
68-87
37
10
27
9
0
3
1
3
11
65-71
37
11
27
8
0
5
2
1
11
75-75
37
12
26
9
0
2
3
0
12
62-70
34
13
28
8
0
1
2
1
16
60-85
29
14
25
7
1
1
2
1
13
50-72
28

Conference Est

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
27
17
1
2
2
1
4
84-44
60
2
28
17
0
1
2
3
5
89-54
58
3
26
15
2
2
3
0
4
83-49
56
4
28
11
1
4
3
1
8
90-75
47
5
29
13
1
0
3
0
12
80-81
44
6
24
10
2
1
0
1
10
61-54
37
7
28
7
0
4
1
2
14
61-82
32
8
27
7
2
3
0
0
15
70-93
31
9
26
6
2
3
1
2
12
49-76
31
10
27
8
0
1
2
2
14
59-73
30
11
28
6
3
0
3
2
14
67-82
29
12
28
6
2
2
0
1
17
55-76
27
13
27
3
2
3
2
2
15
76-105
23
14
29
5
0
2
3
0
19
57-101
22

 

Bobrov division

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
27
21
1
0
1
1
3
113-62
67
2
27
17
2
0
1
1
6
83-62
57
3
27
11
2
1
3
1
9
71-70
43
4
30
10
1
2
1
0
16
68-87
37
5
27
9
0
3
1
3
11
65-71
37
6
26
9
0
2
3
0
12
62-70
34
7
28
8
0
1
2
1
16
60-85
29

Tarasov division

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
28
20
1
2
1
0
4
94-44
67
2
27
16
3
0
2
0
6
79-58
56
3
28
11
0
3
2
3
9
74-67
44
4
26
11
1
2
0
1
11
75-82
40
5
27
9
1
2
6
1
8
72-72
40
6
27
8
0
5
2
1
11
75-75
37
7
25
7
1
1
2
1
13
50-72
28

Kharlamov division

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
27
17
1
2
2
1
4
84-44
60
2
26
15
2
2
3
0
4
83-49
56
3
28
7
0
4
1
2
14
61-82
32
4
27
8
0
1
2
2
14
59-73
30
5
28
6
3
0
3
2
14
67-82
29
6
28
6
2
2
0
1
17
55-76
27
7
27
3
2
3
2
2
15
76-105
23

Chernyshev division

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
28
17
0
1
2
3
5
89-54
58
2
28
11
1
4
3
1
8
90-75
47
3
29
13
1
0
3
0
12
80-81
44
4
24
10
2
1
0
1
10
61-54
37
5
27
7
2
3
0
0
15
70-93
31
6
26
6
2
3
1
2
12
49-76
31
7
29
5
0
2
3
0
19
57-101
22

Tags: