Preview – 16ª giornata Regular Season

Squadre in pista per la sedicesima giornata di Regular Season. Il Renon, capolista minacciato dal Val Pusteria, cerca riscatto contro il Gherdeina. Lupi impegnati all’Olimpico contro il Cortina. Sfide interessanti tra Appiano-Milano, Caldaro-Asiago, Egna-Valpellice.

fassa-vipitenoSHC Fassa – SSI Vipiteno Weihenstephan
Stadio G.Scola di Alba di Canazei – ore 19:30
Arbitri: Davide Deidda, Gregory Loreggia; Maurizio Lorengo, Manuel Manfroi
Si comincia alle 19:30 su quattro piste, una di queste è quella dello Scola di Alba di Canazei, dove il Fassa, tagliato dagli infortuni e uscito sonoramente sconfitto dall’Odegar, ospita il Vipiteno, anch’esso uscito ridimensionato dalla sfida contro il Gherdeina, anch’esso con qualche problema d’infortuni. Il Fassa deve trovare il modo di superare questo difficile momento dove i risultati stentano ad arrivare. Il Vipiteno deve ritrovare la forma e il feeling con il goal per togliersi da situazioni pericolose. Il risultato è incerto, e si preannuncia battaglia fra due squadre con chiare esigenze di una classifica migliore. Infortuni da una parte e dell’altra: Castlunger, Casagrande e Bernard in forse tra i ladini, che si rinforzano con l’arrivo di Monferone dal farm team Alleghe, dal quale erano già giunti in estate Da Tos e Ganz. Fermi Sottsas, Maffia, Wieser causa influenza e Hackhofer nel Vipiteno.

caldaro-asiagoSv Caldaro Rothoblass – Supermercati Migross Asiago
Raiffeisen Arena di Caldaro – ore 19:30
Arbitri: Thomas Gasser, Andrea Moschen; Alex Waldthaler, Alex Wiest
Caldaro ritrova il ghiaccio amico all’aperto per la sfida contro la macchina da gol Asiago. I Lucci hanno creato non pochi problemi al Val Pusteria nell’ultimo match, cadendo solo sotto la fisicità di Oberrauch e compagni. L’Asiago ha archiviato con pochi problemi la pratica Fassa, in una gara a senso unico. L’infermeria però allarma coach Parco: recuperati Mattivi e Tessari, sono in forse Borrelli e DeVergilio, pedine fondamentali nelle linee vicentine. Sempre assente M. Strazzabosco per l’infortunio di cui si è più volte parlato. Nel Caldaro, orfano di Piva, dovrebbe essere l’esordio per il difensore Kevin Montogomery, terzo arrivo a campionato in corso dopo Ranta e Janik. Solo il foglio partita con le formazioni iniziali scioglierà ogni dubbio sulla presenza del difensore americano.

appiano-milanoHC Appiano Roi Team Consultant – Hockey Milano Rossoblu
Stadio del Ghiaccio di Appiano – ore 19:30
Arbitri: Fabio Lottaroli, Alex Lazzeri; Federico Pace, Marco Mori
Sfida tra due squadre uscite vincenti dall’ultimo incontro, rispettivamente contro la capolista Renon i Pirati, e contro la vecchia conoscenza Egna i Rossoblu. Ora le due squadre si ritrovano dopo la lunga gara d’andata, giocata nella nebbia dell’Agorà, coi giocatori costretti a fendere più volte la condensa sulla pista. Il Milano ha ripreso da dove aveva lasciato, dopo le due difficili gare prima della pausa (una sconfitta e una vittoria all’overtime), l’Egna è stato superato con un positivo 5-2. L’Appiano ha dato battaglia ai Buam, ha tenuto duro sulle molte azioni, e poi s’è portato a casa la vittoria, facendo un regalo alle inseguitrici dei Ritten Buam. Nel Milano ancora assente Terzago con molte probabilità. Nell’Appiano non sarà a referto il neo-acquisto DeHart, ma sarà assente anche Peruzzo, infortunatosi nell’EIHC, e Schwienbacher, allontanatosi dai Pirati per problemi personali. Gianluca Vallini, in arrivo dal farm team EV Bozen, difenderà la porta dei padroni di casa.

egna-valpelliceHC Egna Riwega – Hc Valpellice Bodino Engineering
Wurth Arena di Egna – ore 19:30
Arbitri: Michele Gastaldelli, Karel Metelka; Christian Cristeli, Claus Unterweger
L’Egna, ancora affidato a Martin Ekrt, cerca riscatto nella difficile sfida contro la Valpe, squadra capace di creare grandi pericoli in trasferta. Per la formazione della bassa Atesina il periodo difficile continua, e a Milano, dopo essere passata in vantaggio, è arrivata poi la sconfitta. Con Berry ancora out per problemi alla mani, quindi con un solo straniero sul ghiaccio, il risultato positivo diventa ancora più difficile da ottenere. Per i Bulldogs qualche defezione: Uronen, Johnson e Frigo sono in forse. Gli ospiti hanno il favore del pronostico, per l’Egna serve la partita perfetta per risollevare una classifica per ora dice terz’ultimo posto solitario, col gruppo che si allontana (il Vipiteno è a +4).

cortina-pusteriaHafro Sg Cortina – HC Val Pusteria Lupi
Stadio Olimpico di Cortina – ore 19:45
Arbitri: Luca Cassol, Claudio Pianezze; Crisitiano Biacoli, Luca Zatta
Ritrovare l’Olimpico per ritrovare vittoria e l’ottima cornice di pubblico che si era vista prima della pausa nella sfida col Milano. Queste le richieste del Cortina e del suo coach Oly Hicks per quanto riguarda il ghiaccio, viste le difficoltà di una formazione che senza Gron e Dingle ha fatto fattica, ma che ora, ritrovato almeno il secondo, può tornare a competere col buon gioco che sa mettere in mostra quando serve. Gli sfidanti sono il Val Pusteria, seconda forza del campionato, pericolosi, aggressivi e con un roster all’altezza della vittoria finale. Quella dell’Olimpico è la gara più interessante della giornata, che potrebbe regalare un buon hockey per tutta la sua durata. Nel Cortina Gron è in forse, ma potrebbe essere della disputa. Nel Val Pusteria assenti Tauber ed Erlacher.

gherdeina-renonHc Gherdeina valgardena.it – Rittner Buam
Stadio Pranives di Selva di Val Gardena – ore 20:30

Arbitri: Claudio Ferrini, Luca Marri; Omar Piniè, Fabrizio De Toni
Unico ingaggio iniziale alle 20:30 in quel di Selva di Val Gardena, dove il Gherdeina, pericolosa compagine che punta ormai a finire tra le prime sei del campionato per regalarsi il Master Round, ospita i Rittner Buam, reduci dal k.o casalingo contro l’Appiano, in un match che l’ha visto andare al tiro più del doppio delle volte dei suoi sfidanti, salvo poi sancire la sconfitta per 4 a 3 contro una formazione sulla carta inferiore. Senza Amborsi e Julian Kostner, questa gara vale al Renon come match-test prima degli impegni di Continental Cup, dove dovranno vedersi gli apporti di Motzko, Lampe e MacAuley. Nel Gherdeina grintoso assenti Maylan, top-player, Schenk e G. Vinatzer., con Brugnoll e F. Senoner in forse.

Classifica: Renon**37; Val Pusteria 34; Asiago, Valpellice, Milano* 31; Gherdeina 28; Appiano 20; Cortina 19; Vipiteno* 18; Egna 14; Caldaro 7; Fassa 6.

Tags: