Lakers: due sconfitte a Torino ma una promettente tenacia

(com. stampa AHC Lakers) – Dopo le “fatiche” delle sfide con l’Alleghe ed in terra austriaca, le Lakers hanno affrontato nello scorso weekend a Torino le due formazioni del capoluogo piemontese il Real ed i Bulls.

La prima partita giocata sabato al PalaTazzoli ha visto le padrone di casa avere la meglio sulle Lakers per 7 a 2. Il risultato però penalizza oltre misura la formazione di Egna che, dopo un primo tempo decisamente opaco con netta superiorità delle avversarie (…il lungo viaggio ha sicuramente influito…), Ha cercato di reagire nel secondo periodo che però, nonostante l’equilibrio sia stato più marcato, ha permesso alle ragazze del Real di chiudere i primi due parziali sul 6 a 0; la maggiore esperienza di alcune atlete torinesi come la capitano De La Forest hanno consentito alla formazione di casa di sfruttare tutte le occasioni che si sono presentate per segnare durante il secondo drittel.

I segni di risveglio mostrati dalle Lakers davano i loro frutti nell’ultima frazione che terminava con il risultato di 2 a 1 per le altoatesine e fissava il risultato definitivo sul 7 a 2. Nonostante la sconfitta le Lakers hanno dimostrato carattere e determinazione da “vera squadra” senza mollare fino al termine dell’incontro nonostante il risultato negativo. Su tutte da sottolineare la prestazione della difensore Toniatti Martina autrice di una partita maiuscola specialmente in fase di impostazione.
Dopo la partita del sabato, domenica alle ore 13.00 le Lakers sono scese sul ghiaccio per affrontare le atlete del Torino Bulls. La partita assumeva fin da subito una chiara connotazione tattica.: Lakers in avanti a testa bassa per riscattarsi della sconfitta della sera precedente e Bulls pronte a sfruttare al meglio la fase di transizione ed il contropiede per cercare la via della rete. La partita risultava subito piacevole e ricca di capovolgimenti di fronte. Le Lakers costringevano le avversarie nel proprio terzo e ad un superlavoro il portiere avversario Montanari che si distingueva per una serie di pregevolissimi interventi. Come spesso accade però (…gol sbagliato…gol subito..) le avversarie riuscivano a passare in vantaggio grazie ad una azione personale di Silvia Carignano che sfruttava le sue indubbie doti tecniche per infilare da “posizione impossibile” la goalie Pompanin.
Il secondo ed il terzo periodo si dimostravano l’esatta fotocopia del primo ed anche il risultato che ne è scaturito è stato lo specchio fedele di quanto visto sul ghiaccio nei primi venti minuti: Lakers all’attacco (40 tiri a 21 il computo finale…), Bulls a difendere un ottimo portiere, contropiede e… Carignano gol.
Risultato 3 a 0 per le ragazze dei Bulls che hanno sfruttato al massimo le armi di cui disponevano e che al termine dell’incontro festeggiavano in maniera eclatante il risultato ottenuto.
Un po’ di amaro in bocca invece in casa Lakers per un’occasione mancata ma che comunque non inficia quanto fatto vedere su ghiaccio. C’è sicuramente da lavorare ma la tenacia e la voglia dimostrate in questa due giorni torinese nonostante i risultati negativi, lascia ben sperare per il prossimo incontro che vedrà impegnate le ragazze della bassa atesina nel campionato Debl II contro la formazione dell’Innsbruck.

Real Torino HC – Amateur HC Lakers 7-2 (3-0, 3-0, 1-2)
Marcatori: 2:16 (1-0) Anna De La Forest (Elisa Ballardini, Federica Galtieri), 6:02 (2-0) Virginia Avanzi (Anna De La Forest, Elena Ballardini), 10:09 (3-0) Alice Beretta (Chloè Rossi, Elisa Ballardini), 26:08 (4-0) Elena Ballardini (Alice Beretta, Denise Gosetto), 33:37 (5-0, Pk) Chloè Rossi (Anna De La Forest, Elena Ballardini), 37:36 (6-0, Pp) Alice Beretta (Anna De La Forest, Elena Ballardini), 44:30 (6-1) Tanja Larger, 52:00 (7-1, Pp) Anna De La Forest (Federica Galtieri, Elisa Ballardini), 57:08 (7-2, Pp) Silvia Sansonna (Lena Covi, Martina Toniatti)
Real: Biondi E. (dal 51:08 Muttoni F.); Iacomuzio C., Ballardini E., Roccella S., Masoero B., Beretta A., Masperi P., Masperi M., Gosetto D., Ballardini E., Galtieri F., De La Forest A., Avanzi V., Rossi C. Allenatore: Drahoslav Zurek
Lakers: Pompanin E. (dal 40:00 Pardatscher R.); Remondini M., Covi L., Pernstich M., Bonata C., Wild T., Gallmetzer L., Larger T., Toniatti M., Jaitner L., Willit M., Serra A., Sansonna S., Hafner B., Eisentecken S. Allenatore: Stefano Daprà
Penalità: 10-14 (2-2, 6-8, 2-4)
Tiri: 48-20 (14-8, 19-4, 15-8)
Spettatori: 70
Arbitro: Simone Lega (Matteo Oderda)