Il fine settimana del Pieve di Cadore

(dal sito del Pieve di Cadore) – Piena soddisfazione ed ottimi risultati nel fine settimana delle squadre dell’H.C. Pieve di Cadore. In campo l’under 16, la 14, la 12 e la 10.

UNDER 16 – Gli orsi “di mezzo”, reduci dalla vittoriosa trasferta di Cavalese di domenica scorsa, ospitano il Pinè/Val Rendena.
Trascorsa la prima metà del primo periodo è capitan Mirco Talamini (reduce, tra l’altro, dall’impegno nella nazionale di categoria ove gli è stata apposta, con orgoglio dell’interessato, anche la “A” sul petto), al rientro dopo un “riposo forzato” di due minuti nella panca “dei cattivi”, a dare l’ordine di carica e, con una bella azione, portare gli orsi in vantaggio. Dopo due minuti le tigri pareggiano ed alla prima sirena il tabellone segna il risultato di 1 a 1.
Dopo tre minuti del secondo periodo è Ale “Fresh” Frescura a riportarci avanti. Al minuto 30 le tigri si riportano sul pari e, subito dopo, subiamo quasi due minuti di doppia inferiorità. Si resiste e, quasi quando il secondo punito sta per rientrare, la sorpresa di andare addirittura in vantaggio con Manuel da Rin. Il vantaggio galvanizza i nostri che, per due volte in in meno di un minuto, vanno ancora in gol, sempre con Ale “Fresh”. Con un parziale di tempo di 4 a 1 ed un risultato complessivo di 5-2 si chiude il secondo drittel.

A metà del terzo le tigri di Pinè accorciano ma, a cinque dalla fine, è Enrico “the animal” Frescura a dare tranquillità al risultato. A pochi secondi dalla sirena il Pinè segna ancora per il risultato finale di 6 a 4.
Tre punti nel sacco dei nostri, che salgono in classifica agganciando momentaneamente il Pergine, al quinto posto.
PIEVE – PINE’ 6-4 (1-1, 4-1, 1-2)
Domenica 16 gli orsi attendono il Fassa, squadra difficilissima, da “posizioni alte”.


UNDER 14 – Sabato 8 gli “orsi minori”, galvanizzati dalla vittoria della settimana scorsa contro il Fiemme, ospitano il Feltre. Sin dall’inizio si coglie il divario tra noi ed i picchietti: un minuto e quattro secondi e siamo già in doppio vantaggio. Con parziali che non ammettono repliche, nei primi due drittel, ed un terzo periodo di controllo l’incontro si chiude con un punteggio piuttosto severo per i picchietti.
Il penultimo gol di giornata, a metà del terzo, fa “esplodere” il pubblico: segna, finalmente, la sua prima rete in maglia giallo/blu, “Ghiandalf”, ultimo soprannome dato dai compagni a Maikol Sommacal, con leggera modifica del precedente nick-name “ghianda” (spiegazione: Maikol ha le “guanciotte” che lo fanno assomigliare ad un simpatico scoiattolo). Il tiro del “roditore”, scagliato dalla blu, si insacca e costringe “papà scoiattolo” ad offrire abbondati libagioni ai presenti (per la felicità anche del gestore dell’Ice bar).
I nostri hanno giocato bene: bravi, come ormai da qualche partita, i più grandi 2001. Ancora molto positivo Samuele Zampieri, il più piccolo del gruppo, sempre a referto negli incontri sin qui disputati. Finalmente, poi, qualche 2002 sembra “stiracchiare le zampe”, segno di un risveglio dal letargo che speriamo si completi presto. Ci si augura che anche i “non pervenuti” provvedano a seguire i compagni quanto prima. C’è qualche partita che, sulla carta, non dovrebbe dare eccessivi problemi. Quelle che sembrano essere maggiormente impegnative arriveranno poco prima di Natale: c’è ancora un po’ di tempo, quindi, per uscire dalle tane, sciacquare il “musetto”, fare un’abbondante colazione e “darci dentro”.
PIEVE – FELTRE 20-0 (7-0, 11-0, 2-0)
Prossimo appuntamento sabato 15 ad Alleghe per affrontare il fanalino di coda, lo Zoldo/Alleghe.


UNDER 12 – Domenica 9 finalmente il tanto atteso debutto per gli orsetti dell’under 12. La prima partita è contro gli scoiattoli del Cortina, nostra bestia nera. Alchimie di regolamento (richieste da altre società), prevedono che non si dia pubblicità al punteggio e ci atteniamo a questa norma che però, abbiamo già detto, non condividiamo.
Abbiamo caldeggiato e ci ha, invece, pienamente soddisfatto la modifica del regolamento che prevede non debba comparire il tempo sul tabellone e la nuova disposizione sul cambio delle linee: finalmente non c’è l’assillo del “correre in panca” dei ragazzi al suono della sirena, né l’attenzione rivolta più al cronometro che alla partita, sia dei giocatori in panca, in attesa di entrare, che del pubblico, con urla belluine per segnalare l’approssimarsi del momento del cambio linee. La vecchia norma distraeva, soprattutto, i piccoli atleti in campo e provocava situazioni di gioco che non ci erano piaciute.
Non si può pubblicizzare il risultato, ma nessuno ci può invece impedire di dire che i nostri orsetti ci sono molto piaciuti. Hanno giocato bene, dimostrando in pieno il loro valore: tre belle linee che hanno affrontato tre linee altrettanto belle dando luogo ad un incontro gradevole che ha inorgoglito i genitori presenti i quali, dopo tanta attesa, finalmente hanno potuto assistere al primo impegno ufficiale dei loro ragazzi.
PIEVE – CORTINA
Domenica prossima gli orsetti ospiteranno le civette dell’Alleghe.


UNDER 10 – MINITORNEO AD AURONZO – Aperto, in settimana, l’impianto della Van d’Ansiei, i “cuccioli” d’orso fanno visita ai galletti, insieme al Padova ed al Pontebba. Anche qui non è prevista la pubblicizzazione dei risultati (norma che già condividiamo di più, data l’età dei bambini), ma possiamo dire che i nostri sono stati bravi e, soprattutto, si sono divertiti nei tre incontri disputati contro i pari età.


UNDER 18 ED UNDER 8 – Fermi gli “orsi maggiori” ed i “baby”.
L’under 18 attende, sabato 15, il Gardena, in una sfida che si prevede improba, dato il valore dei gardenesi, squadra da “zone alte”.
I baby saranno a Cortina domenica 16 per le “maglie miste”.
I più piccoli stanno rinforzando le loro fila con i novizi dell’avviamento che, questa settimana (per loro orgoglio e felicità dei genitori), hanno vestito la divisa e che stanno iniziando (per, invece, minor gioia degli stessi genitori) a procurare danni alle suppellettili delle loro abitazioni, con le stecche in dotazione… anche questo è hockey…