KHL, il Metallurg Magnitogorsk vince di misura sullo SKA

Tutto ok in testa alle Divisions – I campioni in carica di Magnitogorsk pongono fine alle chiacchiere su una loro possibile crisi, dopo le opache prestazione di fine ottobre, con due convincenti vittorie contro le corazzate della Bobrov Division SKA San Pietroburgo e Jokerit Helsinki. E se contro gli (spreconi) giullari finlandesi a infilare il disco in rete ci hanno pensato i “soliti noti” Jan Kovar e Chris Lee, contro l’armata rossa il ruolo di “problem solver” è toccato a due gregari, il difensore Rafael Batyrshin e l’attaccante Maxim Yakutsenya. Le volpi potranno ora godere di quasi una settimana di pausa, prima di tornare sul ghiaccio a Novosibirsk mercoledì 12 novembre. Della stessa pausa potranno usufruire anche i falchi di Omsk, ancora primi nella Cheryshev Division ma uscitti sconfitti ieri dalla Luzhniki Arena grazie ad una rete all’overtime di Janne Jalasvaara, che regala altri due punti alla Dynamo Mosca.
I capitolini biancoblu sono ora a dieci punti dai cugini biancorossi, che con una convincente prestazione hanno superato per 5:3 l’insidioso Torpedo di Nizhny Novgorod, vendicando così la sconfitta del 30 ottobre scorso, quando le alci avevano costretto i capitolini ad un raro shutout. Nell’occasione, il capitano biancorosso Alexander Radulov aveva trascorso ben dodici minuti sul ghiaccio nel solo terzo periodo, pagando così una penalità per condotta antisportiva rimediata nel secondo drittel. Grazie ai due assist messi a referto nella rivincita, Radulov è ora in testa alla classifica dei cannonieri, con un punto di vantaggio sul collega rossoblu Ilya Kovalchuk, uscito a mani vuote dallo scontro con le volpi di Magnitogorsk. Il big match tra SKA e Magnitka ha ritardato la partenza per la Finlandia (direzione Karjala Cup) di molte star delle due squadre.

Aria di crisi ad Ufa – La vittoria di misura sul Lada Togliatti aveva illuso solo pochi tifosi, e la successiva sconfitta per 6:0 da parte della Dynamo Mosca ha riportato tutti alla dura realtà. Dense nubi si stanno addensando sopra il Salavat Yulaev Ufa, sconfitto in sei delle ultime sette partite e ora costretto a fare i conti con le gravi difficoltà del main sponsor. Un assaggio del clima in casa verdeblu lo si è avuto proprio martedì, in occasione dell’umiliante sconfitta nella capitale, dove i seimila tifosi presenti hanno assistito ad un rarissimo doppio cambio di portiere: coach Yurzinov ha sostituito il titolare Sokhatsky con Irving sul 3:0, salvo poi tornare sui suoi passi  una volta subìto il sesto goal.

Annunciati i migliori giocatori del mese – Non ha certo di questi problemi il Torpedo Nizhny Novgorod, il cui goaltender Ivan Kasutin ha vinto il premio come “Goalie of the month” per il mese di ottobre, grazie alle nove vittorie nelle dodici partite in cui ha difeso la porta rossoblù con una percentuale di salvataggi del 94%. Premiati anche Panarin e Chudinov (SKA), rispettivamente come miglior attaccante e miglior difensore. Il premio come miglior esordiente è invece andato al ventenne goalie dell’Admiral Vladivostock Ivan Nalimov.

Triplo sorpasso ad Est – Tre sconfitte filate costringono l’Avtomobilist a rivedere l’assetto tattico della squadra: dopo la coriacea prestazione contro il Magnitogorsk, valsa comunque un punto, i rossoneri non hanno avuto la stessa grinta contro il Severstal, da cui sono stati superati per 5:3. La serie negativa dei rossoneri permette ad Ugra, Metallurg Novokuztnesk e Traktor di sopravanzarli e i ragazzi di Yekaterinburg devono ora guardarsi le spalle dal redivivo Amur, al quale ha fatto molto bene la lunga treasferta europea, con le vittorie su Bratislava, Zagabria e Dinamo Minsk.

Nuovi arrivi a Zagabria e Sochi – L’entusiasmo per l’arrivo del colombiano naturalizzato svedese Edwin Hedberg in casa Medvescak Zagabria è durato poco: dopo la rete all’esordio contro il Sibir e la conseguente vittoria, gli orsi croati sono ora reduci da tre sconfitte filate e devono guardarsi le spalle dal redivivo HC Sochi. Le matricole hanno infatti trovato nuova linfa dall’arrivo dell’argento olimpico Ryan Whitney: lo statunitense si è presentato ai nuovi tifosi con la rete decisiva nello scontro-salvezza contro la Dinamo Riga e ha giocato un ruolo fondamentale nella vittoria ai rigori contro il Jokerit e nella vittoria sulle altre matricole del Lada Togliatti, sconfitte ieri per tre reti ad una. Sorride anche il Vityaz, che dopo le onorevoli sconfitte contro Jokerit e SKA, si è rifatto con due belle vittorie su Dinamo Riga e Neftekhimik.

Conference Ovest

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
26
21
1
0
1
1
2
112-58
67
2
25
19
1
0
1
0
4
81-40
60
3
26
16
2
0
1
1
6
80-61
54
4
25
14
3
0
2
0
6
74-57
50
5
25
11
0
3
2
3
6
70-58
44
6
25
11
2
1
3
1
7
69-63
43
7
25
9
1
2
5
0
8
67-65
38
8
23
10
0
2
0
1
10
66-74
35
9
25
8
0
3
1
3
10
62-67
34
10
25
7
0
5
2
1
10
70-70
34
11
24
9
0
2
2
0
11
60-62
33
12
27
8
1
1
1
0
16
59-83
29
13
25
7
0
1
2
1
14
53-75
26
14
22
6
1
1
1
1
12
38-58
24

Conference Est

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
25
17
1
2
2
0
3
82-38
59
2
26
16
0
0
2
3
5
84-52
53
3
23
13
2
2
2
0
4
68-44
49
4
25
10
1
3
3
1
7
78-67
42
5
26
12
1
0
2
0
11
73-70
40
6
22
8
2
1
0
1
10
54-53
31
7
25
7
2
3
0
0
13
68-84
31
8
25
5
3
0
3
2
12
60-74
26
9
23
5
1
3
1
2
11
39-69
26
10
25
5
0
4
1
2
13
52-77
26
11
25
6
0
1
2
2
14
54-72
24
12
27
5
0
2
3
0
17
56-92
22
13
25
4
2
2
0
1
16
47-69
21
14
24
2
2
3
2
2
13
67-91
20

 

Bobrov division

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
26
21
1
0
1
1
2
112-58
67
2
26
16
2
0
1
1
6
80-61
54
3
25
11
2
1
3
1
7
69-63
43
4
25
8
0
3
1
3
10
62-67
34
5
24
9
0
2
2
0
11
60-62
33
6
27
8
1
1
1
0
16
59-83
29
7
25
7
0
1
2
1
14
53-75
26

Tarasov division

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
25
19
1
0
1
0
4
81-40
60
2
25
14
3
0
2
0
6
74-57
50
3
25
11
0
3
2
3
6
70-58
44
4
25
9
1
2
5
0
8
67-65
38
5
23
10
0
2
0
1
10
66-74
35
6
25
7
0
5
2
1
10
70-70
34
7
22
6
1
1
1
1
12
38-58
24

Kharlamov division

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
25
17
1
2
2
0
3
82-38
59
2
23
13
2
2
2
0
4
68-44
49
3
25
5
3
0
3
2
12
60-74
26
4
25
5
0
4
1
2
13
52-77
26
5
25
6
0
1
2
2
14
54-72
24
6
25
4
2
2
0
1
16
47-69
21
7
24
2
2
3
2
2
13
67-91
20

Chernyshev division

Team GP W OTW SOW SOL OTL L G PTS
1
26
16
0
0
2
3
5
84-52
53
2
25
10
1
3
3
1
7
78-67
42
3
26
12
1
0
2
0
11
73-70
40
4
22
8
2
1
0
1
10
54-53
31
5
25
7
2
3
0
0
13
68-84
31
6
23
5
1
3
1
2
11
39-69
26
7
27
5
0
2
3
0
17
56-92
22

Tags: